Sequestrato l'ex Notti d'Estate: rifiuti e maltrattamento di animali

Arezzo

Sequestrato l'ex Notti d'Estate: rifiuti e maltrattamento di animali

09.12.2014 - 12:03

0

Ha fatto sognare coppie, vivere momenti magici, è stato teatro di feste, amicizie e amori nascenti, ha rappresentato per la nostra città uno dei luoghi simbolo, senza età, di li sono passati giovani e meno giovani, uno di quei posti che sembravano essere usciti dalle Poesie di Prevert.
Oggi è divenuta una pattumiera a cielo aperto, l’opposto di quello che ha significato e rappresentato. Dalle stelle alle stalle, tanto da essere stato oggetto di un blitz improvviso del Corpo Forestale dello Stato che, nella mattina di Sabato ha sequestrato l’intera area del complesso denominato ‘’ ex Notti d’estate’’.

Le operazione è stata condotta nella mattina di sabato scorso quando, a seguito di indagini, il Nos di Arezzo congiuntamente al Nucleo ambiente della Procura di Arezzo, coordinati dall’Isp. Serafini, hanno varcato il cancello dell’area e quello che si è presentato agli occhi della Forestale, è stato uno di quegli scenari da ‘’terra dei fuochi’’ rifiuti ovunque, sporcizia, un degrado ambientale prodotto dalla trascuratezza, dal menefreghismo, esempio da manuale della cultura dell’abbandono. Cumuli di rifiuti speciali dappertutto, polveri trasportate dal vento, apparecchiature elettriche a cielo aperto, rottamaglie, materiali isolanti, laterizi e rifiuti da demolizione colonizzati dalla vegetazione, plastiche, imballaggi, carta, cartone e residui vegetali in avanzato stato di decomposizione, strutture fatiscenti piene di immondizia, di detriti alimentari. Buche piene d’acqua occultate dalla vegetazione e ostacoli pericolosissimi. Una recinzione piena di aperture che permettevano il libero accesso al sito con rischi per la pubblica incolumità.Lo stato dei rifiuti, le condizioni dell’area evidenziavano uno stato di pesante degrado ambientale che andava avanti da mesi e mesi se non da anni e tutto questo in prossimità dei luoghi sportivi più conosciuti e simbolo del Comune di Arezzo, ovvero lo stadio Comunale e il campo da Football.Ma la sorpresa più triste che nascondeva quel luogo proveniva da una delle strutture in legno del complesso, all’improvviso un flebile lamento e talmente poco percettibile che c’è voluta quasi un ora per individuare l’origine ma poi sotto una coltre di rifiuti, e un tanfo terribile è emerso il muso di un cagnolino legato ad un metro di corda in condizioni pietose e penose tanto da dover chiedere d’urgenza l’intervento del servizio veterinario. La bestiolina, vittima di maltrattamento e detenzione in condizioni oscene, è stata liberata da quella prigione, sequestrata dal CFS e consegnata alle cure dell’ENPA che ha provveduto a prenderselo in carico.Anche questi sono gli effetti dell’abbandono, diventano meta indisturbata di chi distrugge, sporca e lascia in quelle condizioni bestioline indifese. Gli elementi raccolti sono stati tanti e tali da spingere il personale del Corpo Forestale a sequestrare l’intero complesso per impedire che i tanti reati accertati venissero portati ad ulteriori conseguenze. Per ora nei confronti della proprietà e del gestore è scattata la denuncia per abbandono sul suolo di rifiuti speciali e degrado ambientale, mentre per il maltrattamento del cagnolino, una denuncia, per il momento contro ignoti. Sono tutt’ora in corso indagini.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Maire Tecnimont, nuovo traguardo per progetto russo Amursky

Maire Tecnimont, nuovo traguardo per progetto russo Amursky

San Pietroburgo, (askanews) - Nuovo passo di Maire Tecnimont nel progetto da 3,9 miliardi di euro, Amursky Gas Processing Plant, per il ritrattamento del gas che la società italiana ha firmato lo scorso anno e che sta portando avanti in Russia nella regione orientale di Amur per il gruppo Gazprom. Maire Tecnimont ha siglato a San Pietroburgo, nell'ambito del Forum economico internazionale, ...

 
Iveco Bus pronta alla sfida della sostenibilità nel Tpl

Iveco Bus pronta alla sfida della sostenibilità nel Tpl

Torino, (askanews) - Si è svolta all'Innovation Park di Torino la seconda tappa del Mobility Innovation Tour, l'iniziativa articolata in cinque incontri in altrettante città italiane, nata per analizzare modelli di sviluppo sostenibile per il trasporto pubblico mettendo a confronto tutti gli attori coinvolti: istituzioni, aziende di trasporto pubblico locali e produttori di mezzi pubblici. ...

 
Barilla lancia Winparentig: essere genitori risorsa per l'azienda

Barilla lancia Winparentig: essere genitori risorsa per l'azienda

Milano, (askanews) - Quando parliamo di famiglia e lavoro tendiamo a usare verbi come conciliare, trovare un equilibrio che nascondono una deformazione culturale, come se i genitori fossero costantemente alla ricerca di una difficile convivenza tra queste due sfere della vita quotidiana. Nei fatti diventare mamme o papà può essere una opportunità anche sul lavoro, come sanno in Barilla dove è ...

 
Altro

Milano ancora in rosso con banche, vola lo spread

Le Borse europee tengono, mentre Milano perde ancora terreno sulle incertezze legate al nuovo esecutivo Lega-M5S. L'indice Ftse Mib cede l'1,54%; lo spread tra Btp e Bund sale a 206 punti base e torna ai livelli segnati nell'aprile. Debole Parigi -0,11%, in progresso Londra +0,18% e Francoforte +0,65%, male Madrid -1,70% sul rischio di instabilità politica. A Piazza Affari tonfo per il comparto ...

 
Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Lo spettacolo

Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Torna il mercoledì del Teatro Virginian di Arezzo (in via de' Redi) che alza nuovamente il sipario sul suo ricco fuori stagione, ciliegina sulla torta di una stagione di ...

14.05.2018

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

La rassegna

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

Torna il festival di teatro spontaneo. Bramosie sessuali, sentimenti intensi e qualche risata per lo spettacolo “Ferdinando” di venerdì 18 maggio, alle ore 21,15 presso il ...

14.05.2018

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Pieve Santo Stefano

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze all’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano per raccontare un ventennio di cambiamenti e trasformazioni che ha segnato l’Italia: ...

14.05.2018