Cerca

Martedì 24 Gennaio 2017 | 10:05

Arezzo

Oltre 4 milioni dalla Regione per Arezzo

Oltre 4 milioni dalla Regione per Arezzo

Un accordo di programma denominato “Progetto di rinnovamento e riqualificazione del territorio aretino” è stato siglato in palazzo comunale dal ProSindaco Stefano Gasperini, dagli assessori regionali Vincenzo Ceccarelli e Gianfranco Simoncini, dal Presidente della Provincia Roberto Vasai e dal Presidente del Consorzio Arezzo Innovazione Roberto Monnanni. Era presente alla firma anche la consigliera regionale Lucia De Robertis e l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Arezzo Franco Dringoli. Il nuovo quadro dei progetti proposti e ammessi a finanziamento dalla Regione Toscana ammonta complessivamente a 4.215.629 euro dei quali 1.950.000 per il primo lotto del Polo Digitale di Arezzo (Comune); 264.000 per il Polo tecnologico del restauro (Comune); 140.245 per il Polilab (Consorzio Arezzo Innovazione); 911.384,82 per Innovation Building (Provincia) e 950.000 (Comune e Provincia) per la viabilità del nuovo scalo merci di Indicatore.

Sintetizza i progetti l’assessore Franco Dringoli definendoli “particolarmente importanti per il territorio aretino che, in base agli orientamenti programmatici della Regione, hanno consentito il recupero di notevoli risorse a supporto dell’economia locale. Ringrazio anche la struttura tecnica di tutti le amministrazioni coinvolte”. "

E’ un accordo- sottolinea il Pro Sindaco Stefano Gasperini - finalizzato a ridefinire i finanziamenti pubblici nella direzione dello sviluppo del territorio aretino, prioritario per l’Amministrazione comunale. L’accordo offre una possibilità concreta di sostegno alle imprese, all’innovazione, alla realizzazione di infrastrutture in una logica che guarda e interpreta il futuro”.

“Arezzo è uno dei motori di sviluppo della Regione – ricorda l’assessore Gianfranco Simoncini. Stiamo definendo la nuova programmazione delle risorse 2014-2020 che evidenzia una scelta forte del Presidente Rossi nella direzione del sostegno alle imprese e in parte alla mobilità sostenibile”.

Soddisfazione dell’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli: "Destiniamo risorse in servizi innovativi e qualificati per il territorio aretino in un momento di crisi nel quale è importante investire in questa direzione. Arezzo è dinamica nell’export ed ha una vocazione verso lo sviluppo. Il Centro Intermodale, che ha una posizione strategica, è una scelta logistica che permette una forte attrazione di investimenti e di occupazione del territorio”.

Il Presidente della Provincia Roberto Vasai si sofferma sul progetto già realizzato dell’ Innovation Building che” rientra nelle tematiche dell’accordo puntando sull’innovazione e sul servizio alle imprese. Ed è necessario raccordarsi anche con la scuola su fatti concreti, offrendo opportunità e innovazione”.

Ed è il Presidente di Arezzo Innovazione Roberto Monnanni a concludere gli interventi ricordando che “il Consorzio rappresenta la sintesi di sistema del territorio. In quattro anni abbiamo lavorato facendo da supporto reale al mondo del lavoro. Abbiamo avuto un riconoscimento delle categorie economiche e abbiamo costruito un rapporto con le scuole per offrire nuove opportunità didattiche e per stare al passo con l’Europa”.

Più letti oggi

il punto
del direttore