Premiati i vincitori di "Scuola d'impresa 2014"

Arezzo

Premiati i vincitori di "Scuola d'impresa 2014"

28.10.2014

0

Lisa Chiarini e Simone Dini, 19 anni, neodiplomati all’Istituto Tecnico Economico “Einaudi” di Poppi, hanno vinto l’edizione 2014 del progetto “Scuola d’Impresa”, ideata dalla Confcommercio con il contributo della Camera di Commercio e la collaborazione degli Istituti Tecnici Economici di Arezzo e di Poppi.

Si sono così aggiudicati una borsa di studio di 500 euro a testa, che utilizzeranno ora per proseguire gli studi all’Università. Lisa, diplomata con il massimo dei voti (100/100) si è già iscritta alla Facoltà di Economia di Firenze, mentre Simone frequenta la Facoltà di giurisprudenza nel Campus di Ravenna.

Grazie a “Scuola d’Impresa”, durante il loro ultimo anno di studio alle superiori Lisa e Simone hanno potuto seguire una serie di lezioni facoltative per aspiranti imprenditori, imparando tecniche e segreti per redigere un business plan e dirigere un’azienda. Da quel laboratorio d’impresa, in cui sono stati coadiuvati dalle insegnanti Misa Sassoli e Luana Sandra Dragoni e di un imprenditore vero come tutor, Giorgio Landini, è nato “Shoes up srl”, il progetto di un’impresa innovativa di commercio al dettaglio di articoli sportivi e accessori rivolti ad un target giovanile. Punto di forza del progetto, che ha convinto la giuria del premio “Scuola d’Impresa”, la capacità di contenere i prezzi grazie alla scelta di canali distributivi diretti.

La consegna delle borse di studio è avvenuta martedì 28 ottobre presso l’aula magna dell’Istituto Tecnico Economico “M. Buonarroti” di Arezzo, prima scuola partner di Confcommercio e Camera di Commercio nel progetto “Scuola d’Impresa”.

Insieme a Lisa e Simone sono stati premiati anche gli studenti della classe V A dell’Einaudi di Poppi, autori durante lo scorso anno accademico del business plan per l’apertura di “Shake”, un locale multifunzionale per l’entertainment e la ristorazione in Casentino. Per loro la possibilità di andare in viaggio premio alla Fiera Ecomondo di Rimini, dedicata all’economia sostenibile. Partiranno anche due gruppi di studenti del “Buonarroti” di Arezzo, autori dei business plan “Agriturismo Paradise” e “The dreamers”, società di catering ed organizzazione eventi.

A consegnare i premi agli studenti c’erano la vicepreside dell’Istituto tecnico economico Buonarroti di Arezzo Nicoletta Montelatici, il direttore dell’area formativa della Confcommercio Stefano Orlandi, la funzionaria della Camera di Commercio Isabella Bietolini, e l’imprenditore tutor Giorgio Landini, che segue il progetto Scuola d’Impresa insieme ai colleghi di Confcommercio Alberto Bidini, Maurizio Beoni e Giancarlo Imparati. Archiviata l’edizione numero dieci, Scuola d’Impresa prosegue anche nell’anno scolastico 2014-2015 appena iniziato, lanciando la sfida agli studenti che aspirano a diventare imprenditori: quelli delle classi quinte potranno vincere una borsa di studio di 500 euro, mentre per quelli di quarta è in palio un viaggio premio ad una fiera di settore in Italia.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

Così è morto Emanuele Morganti, il ventenne di Alatri massacrato di botte nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 marzo. La ricostruzione dei fatti, dallo scontro nel locale al pestaggio in strada. Testi di Corrado ZuninoAnimazione di Paolo Samarelli

 
Alla scoperta del Teatro Petrarca

VISITE GUIDATE

Alla scoperta del Teatro Petrarca

Alla scoperta del Teatro Petrarca con le visite guidate del Centro Guide Arezzo e Provincia grazie alle quali i partecipanti potranno vedere e scoprire il Teatro, la sua storia e ...