Scuola per Genitori di Confartigianato: il 13 novembre al via con Paolo Crepet e Grazia Sestini

Arezzo

Scuola per Genitori di Confartigianato: il 13 novembre al via con Paolo Crepet e Grazia Sestini

0

Sta per prendere il via la nuova edizione di “Insieme per Crescere”, la scuola per genitori organizzata da Confartigianato Arezzo. Le “lezioni”, rivolte ai genitori, ma anche a tutti coloro i quali (insegnanti, educatori ecc.) operano a contatto con bambini e adolescenti, si terranno come ormai di consueto all'Auditorium Pieraccini dell'ospedale San Donato di Arezzo, con inizio alle 20,45.

La nuova edizione della “scuola” è stata presentata da Mauro Giovagnoli, segretario generale di Confartigianato Arezzo, insieme ad Erminia Romagnoli, presidente provinciale del Gruppo Donne di Confartigianato, ad Agniolo Galletti Presidente di Universo sociale Onlus, Grazia Sestini Garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Toscana. Presente la Camera di Commercio di Arezzo e gli sponsor Banca Etruria, Coingas Estra, Aruba e Miniconf. Il tema di quest'anno di “Insieme per crescere” è dedicato in particolare all'infanzia, ovvero la fascia di età compresa fra i 0 e 6 anni.

Il calendario prevede l'avvio della “scuola” con la prima lezione il 13 novembre. Protagonisti saranno proprio Grazia Sestini, nella veste inedita di intervistatrice, e Paolo Crepet, il famoso psichiatra e psicoterapeuta, storico protagonista della “scuola per genitori” che risponderà alle domande di Sestini. Il tema della serata è “L'infanzia negata ai giorni nostri”.

Le ulteriori lezioni sono in calendario il 23 gennaio 2015, con Silvia Guetta, docente di pedagogia all'Università di Firenze (Differenze visibili e invisibili come colori della vita); il 20 febbraio con Grazia Sestini e Maurizio Parente, ricercatore dell'Istituto degli Innocenti di Firenze (Educare al nido – contesti di accoglienza e luoghi di confronto) e il 6 marzo con Maria Rita Parsi, la psicoterapeuta anche lei “storica” protagonista della scuola (Parola di bambino- interpretare il linguaggio verbale e non verbale dei figli anche attraverso il gioco).

“L'edizione di quest'anno – hanno spiegato i tre relatori – si caratterizza per un focus su alcune tematiche che ci stanno particolarmente a cuore e che sono oggi di grande attualità. Fra queste ci sono, ad esempio, le dinamiche di accoglienza, da parte di bambini piccoli, di coloro i quali sono “diversi” da loro, come i bambini stranieri o quelli che hanno una disabilità. Un tema questo particolarmente importante in una società in continua evoluzione e dove i bambini di altre nazionalità sono un numero sempre crescente. Un altro argomento importante sarà quello del valore educativo dell'asilo nido, che oggi non è più soltanto uno strumenti di conciliazione del tempo lavoro-scuola per i genitori che lavorano, ma acquista un valore “sociale” per bambini che vivono in un contesto profondamente diverso dal passato, con famiglie molto diverse da quelle dei loro genitori e dei loro nonni e con un contesto di relazioni completamente mutato. Infine sarà particolarmente interessante approfondire il tema dell'ascolto dei bambini, che oggi è sancito anche dalla legge, con una particolare attenzione verso la capacità di saper ascoltare i bambini stessi e il loro linguaggio, che è dato da un complesso di segnali, verbali e non verbali. Tutto questo sarà illustrato e condiviso durante gli incontri con Silvia Guetta, Maurizio Parente e Maria Rita Parsi, mente l'incontro introduttivo sarà caratterizzato dagli stimoli alla riflessione che Grazia Sestini e Paolo Crepet sapranno dare con le loro domande e risposte.”

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sottili: "Il nostro obiettivo? Arezzo terzo"
Lega Pro

Sottili: "Il nostro obiettivo? Arezzo terzo"

Stefano Sottili, allenatore dell'Arezzo, alla vigilia della partita contro la Pistoiese che si giocherà lunedì 27 marzo alle ore 20.45 allo stadio Comunale. L'allenatore parla dell'obiettivo da qui alla fine del campionato: "Arrivare al terzo posto"

 
"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio. Clamorosa rivelazione del capitano romanista". Poi, "Ilary di nuovo incinta, partito il toto-nome". E infine, "Totti sul grande schermo, sarà lui il prossimo James Bond di 007". Il capitano della Roma, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, legge una serie di titoli inventati e quindi commenta: "Ah regà, ma ancora credete a queste cose? Io mi sono ...

 
Al Teatro Mecenate va in scena "Nella stanza di Max"

Il Teatro Mecenate di Arezzo

SPETTACOLO PER BAMBINI

Al Teatro Mecenate va in scena "Nella stanza di Max"

Termina la rassegna Altre Danze_Portiamo i ragazzi a teatro!, ideata dall’Associazione Sosta Palmizi e rivolta ai bambini, agli adolescenti, alle famiglie e alle scuole. L’ultimo ...