Scuola per Genitori di Confartigianato: il 13 novembre al via con Paolo Crepet e Grazia Sestini

Arezzo

Scuola per Genitori di Confartigianato: il 13 novembre al via con Paolo Crepet e Grazia Sestini

01.11.2014 - 18:45

0

Sta per prendere il via la nuova edizione di “Insieme per Crescere”, la scuola per genitori organizzata da Confartigianato Arezzo. Le “lezioni”, rivolte ai genitori, ma anche a tutti coloro i quali (insegnanti, educatori ecc.) operano a contatto con bambini e adolescenti, si terranno come ormai di consueto all'Auditorium Pieraccini dell'ospedale San Donato di Arezzo, con inizio alle 20,45.

La nuova edizione della “scuola” è stata presentata da Mauro Giovagnoli, segretario generale di Confartigianato Arezzo, insieme ad Erminia Romagnoli, presidente provinciale del Gruppo Donne di Confartigianato, ad Agniolo Galletti Presidente di Universo sociale Onlus, Grazia Sestini Garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Toscana. Presente la Camera di Commercio di Arezzo e gli sponsor Banca Etruria, Coingas Estra, Aruba e Miniconf. Il tema di quest'anno di “Insieme per crescere” è dedicato in particolare all'infanzia, ovvero la fascia di età compresa fra i 0 e 6 anni.

Il calendario prevede l'avvio della “scuola” con la prima lezione il 13 novembre. Protagonisti saranno proprio Grazia Sestini, nella veste inedita di intervistatrice, e Paolo Crepet, il famoso psichiatra e psicoterapeuta, storico protagonista della “scuola per genitori” che risponderà alle domande di Sestini. Il tema della serata è “L'infanzia negata ai giorni nostri”.

Le ulteriori lezioni sono in calendario il 23 gennaio 2015, con Silvia Guetta, docente di pedagogia all'Università di Firenze (Differenze visibili e invisibili come colori della vita); il 20 febbraio con Grazia Sestini e Maurizio Parente, ricercatore dell'Istituto degli Innocenti di Firenze (Educare al nido – contesti di accoglienza e luoghi di confronto) e il 6 marzo con Maria Rita Parsi, la psicoterapeuta anche lei “storica” protagonista della scuola (Parola di bambino- interpretare il linguaggio verbale e non verbale dei figli anche attraverso il gioco).

“L'edizione di quest'anno – hanno spiegato i tre relatori – si caratterizza per un focus su alcune tematiche che ci stanno particolarmente a cuore e che sono oggi di grande attualità. Fra queste ci sono, ad esempio, le dinamiche di accoglienza, da parte di bambini piccoli, di coloro i quali sono “diversi” da loro, come i bambini stranieri o quelli che hanno una disabilità. Un tema questo particolarmente importante in una società in continua evoluzione e dove i bambini di altre nazionalità sono un numero sempre crescente. Un altro argomento importante sarà quello del valore educativo dell'asilo nido, che oggi non è più soltanto uno strumenti di conciliazione del tempo lavoro-scuola per i genitori che lavorano, ma acquista un valore “sociale” per bambini che vivono in un contesto profondamente diverso dal passato, con famiglie molto diverse da quelle dei loro genitori e dei loro nonni e con un contesto di relazioni completamente mutato. Infine sarà particolarmente interessante approfondire il tema dell'ascolto dei bambini, che oggi è sancito anche dalla legge, con una particolare attenzione verso la capacità di saper ascoltare i bambini stessi e il loro linguaggio, che è dato da un complesso di segnali, verbali e non verbali. Tutto questo sarà illustrato e condiviso durante gli incontri con Silvia Guetta, Maurizio Parente e Maria Rita Parsi, mente l'incontro introduttivo sarà caratterizzato dagli stimoli alla riflessione che Grazia Sestini e Paolo Crepet sapranno dare con le loro domande e risposte.”

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Milano, (askanews) - "Guardi non fanno più notizia, sto iniziando a sbagliare i gerundi magari riesco a fare più notizia, visto che non parla mai del merito ma di queste cose. Tra l'altro a quei signori che hanno fatto i maestrini ho risposto che quella forma è corretta e lo dicono anche fior fiore di persone che si occupano di grammatica. Vedo sempre questi maestrini che ci correggono ...

 
Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

PyeongChang (askanews) - "Abbiamo voluto pensare a Carolina per riconoscenza, per gratitudine per questa meravigliosa carriera che ha fatto": così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha annunciato e motivato la scelta di Carolina Kostner come portabandiera azzurra alla cerimonia di chiusura dei Giochi olimpici invernali di PyeongChang. Un omaggio a tutta la sua carriera e un auspicio perché ...

 
Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

PyeongChang (askanews) - "Medaglie che hanno ancora più valore a fronte delle maggiori difficoltà che nel nostro Paese le donne continuano ad avere per poter fare sport a livelli importanti". In questo modo il presidente del Coni Giovanni Malagò ha voluto rendere omaggio alle molte medaglie conquistate da atlete nei Giochi invernali di PyeongChang.

 
Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

PyeongChang (askanews) - Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, da PyeongChang ha tracciato un bilancio della spedizione italiana alle Olimpiadi invernali sudcoreane. Dieci medaglie, di cui tre d'oro, "un risultato per il quale tutti avremmo firmato prima di partire". Un risultato che migliora quelli degli ultimi Giochi invernali e che ora, per le prossime edizioni, ci impone di fare ancora ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018