Cerca

Venerdì 24 Febbraio 2017 | 15:58

Arezzo

Ex Ciet e Cometi verso la vendita, Mancini contrariato

Mancini

Tte (la ex Ciet) e Cometi verso la vendita. Lo annuncia il commissario del Gruppo Mancini in amministrazione straordinaria speciale, avvocato Antonio Casillo. Nel 2001 le due aziende rimaste operative del gruppo che faceva capo a Piero Mancini, saranno collocate sul mercato attraverso bandi internazionali. I soldi che saranno ricavati dall'operazione, serviranno per far fronte alla massa dei debiti. Tte, che lavora per committenti come Telecom ed Enel, ha al momento circa 290 dipendenti attivi, Cometi 50. Altre duecento persone sono in cassa integrazione. Deluso e contrariato dalla decisione, Piero Mancini che dichiara: "Se sapevo che l'applicazione della legge Marzano avesse portato a questi risultati, avrei fatto fallire Ciet spa". Per l'ex patron, infatti, si dovrebbe portare avanti il risanamento e la ristrutturazione, anziché procedere alla vendita. Tutti i particolari sul Corriere in edicola, edizione mercoledì 19 novembre.

Più letti oggi

il punto
del direttore