Soppressione Soprintendenza, Mugnai (FI): ennesimo ‘scippo’ eccellente

Arezzo

Soppressione Soprintendenza, Mugnai (FI): ennesimo ‘scippo’ eccellente

20.11.2014 - 14:06

0

"Basta con un Pd di finta lotta e reale governo: il partito di Renzi governa ovunque, dal Comune di Arezzo, alla Regione, a Roma, e per di più proprio il Pd aretino esprime un ministro e un assessore regionale e riesce pure a far eleggere al Csm un proprio sindaco. Malgrado ciò (o forse proprio perciò, in virtù di un debito già riscosso?) la nostra terra risulta senza peso, buona solo per sfilare servizi e presidi istituzionali a vantaggio dei territori adiacenti. E il Pd, lo stesso che assiste dalle stanze dei bottoni allo spolpamento sistematico della città, poi piange. E’ una catena che va spezzata, perché Arezzo, come qualsiasi altro territorio, vale di più rispetto alle dinamiche interne ad un partito": attacca senza mezzi termini, il Consigliere regionale di Forza Italia Stefano Mugnai, all’indomani della decisione del governo di sopprimere la Soprintendenza ai beni culturali di Arezzo. "E’ l’ennesimo ‘scippo’ eccellente in una città Cenerentola di cui ci si ricorda solo quando si tratta di espiantarle degli organi istituzionali o di impoverirla nei servizi. Oggi perdiamo la Soprintendenza. La lista però è lunga anche restando alla cronaca recente: polo universitario progressivamente indebolito, trasporto ferroviario ridotto allo stato di clausola vessatoria per la vita dei pendolari, idem per le altre infrastrutture. E non è tutto – incalza Mugnai – perché all’orizzonte c’è una riforma delle Asl improvvisata e ancora priva di piani specifici che, se verrà realizzata secondo queste confuse premesse, finirà ancora una volta per penalizzare una città dove, in compenso, dilagano delinquenza e degrado come dimostrano le cronache locali o come è facile verificare anche solo con una passeggiata". Secondo Mugnai la responsabilità politica è fin troppo chiara: "Mentre il governatore Rossi spadroneggia con la sua visione di una toscana polarizzata su Firenze, Siena e Pisa, cosa fanno gli esponenti aretini del Pd? Anche i tre candidati alle primarie di casa Pd, persone degnissime e capaci, che oggi annunciano di voler cambiare verso per allinearsi alla moda politica attuale, non è che in questi anni siano stati esattamente dall’altra parte del mondo. Tutti e tre hanno ricoperto incarichi istituzionali importanti nell’amministrazione comunale, dove avrebbero ben potuto praticare o per lo meno proporre tutto quanto oggi promettono agli aretini. Domani; sempre domani. Oggi, intanto, si perde quasi a tavolino".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Si apre buca sotto l'autobus
AREZZO

Si apre buca sotto l'autobus

Arezzo, si apre buca sulla strada in Guido Monaco sotto il peso dell'autobus. Intervento di vigili del fuoco e polizia municipale.

 
Altro

, puntiamo a 3-4 consiglieri regionali

‘Pronto soccorso light’ sul territorio, più controllori sugli autobus, raddoppio della Pontina, un polo unico per i rifiuti. Sono alcune delle ricette illustrate in un’intervista all’Adnkronos da Mauro Antonini, candidato alla presidenza della Regione Lazio per Casapound Italia, ospite del Palazzo dell'Informazione.

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018