Direttissima: i pendolari scrivono ai sindaci

Arezzo

Direttissima: i pendolari scrivono ai sindaci

27.11.2014 - 22:29

0

Il Comitato Pendolari Valdarno Direttissima rinnova l’invito ai Sindaci del Valdarno fiorentino e aretino a prendere posizione al fianco dei loro concittadini-pendolari contro il possibile sfratto dalla linea Direttissima Firenze-Roma dei treni regionali con la loro deviazione coatta sulla linea Lenta, passante per Pontassieve. Lo sfratto potrebbe avvenire progressivamente con l'avvenuto spostamento da lunedì della gestione della linea Direttissima dalla sala operativa di RFI Firenze Campo di Marte a RFI di Bologna, che sta già complicando la circolazione ferroviaria con significativi ritardi per i pendolari: fra i tanti treni in ritardo il primo clamoroso disagio è stato con il Foligno 3165 delle 18.09 da S. Maria Novella, fra i treni più usati dai pendolari del Valdarno, che l'altro ieri ha viaggiato con 50 minuti di ritardo.
"La Direttissima è un diritto acquisito importante per i pendolari", afferma il Comitato nella lettera aperta ai sindaci, e "la linea Lenta sarebbe un ritorno al passato di 30 anni, con maggiori disagi e ritardi". I pendolari del Valdarno "non devono diventare figli di un dio minore e vittime sacrificali immolate da Ferrovie al business dell'Alta Velocità".
Ecco il testo della lettera aperta del Comitato Pendolari ai Sindaci dei Comuni del Valdarno fiorentino e aretino:

Cari Sindaci del Valdarno Fiorentino e Aretino,
il Comitato Pendolari Valdarno Direttissima vi invita nuovamente a prendere posizione al fianco dei vostri concittadini-pendolari contro il possibile sfratto dalla linea Direttissima Firenze-Roma dei treni regionali con la loro deviazione coatta sulla linea Lenta, passante per Pontassieve. Lo sfratto potrebbe avvenire progressivamente con l'avvenuto spostamento da lunedì della gestione della linea Direttissima dalla sala operativa di RFI Firenze Campo di Marte a RFI di Bologna, che sta già complicando la circolazione ferroviaria con significativi ritardi per i pendolari: fra i tanti treni in ritardo l'altro ieri il primo clamoroso disagio è stato con il treno Foligno 3165 delle 18.09 da S. Maria Novella, fra i treni più usati dai pendolari del Valdarno, che ha viaggiato con 50 minuti di ritardo.
Non ci saranno cambiamenti per i treni regionali sulla Direttissima e i ritardi sulla Lenta saranno ridotti al minimo, a soli 5 minuti, ha affermato RFI, convincendo forse la Regione Toscana che assiste passivamente al deteriorarsi delle condizioni di viaggio dei pendolari del Valdarno. In realtà Ferrovie vuole evitare gli "inchini" ai treni Alta Velocità, condannati dalla stessa Regione, e preferisce deviare i treni dalla Direttissima sulla linea Lenta, tentando di limitare il più possibile i ritardi, che poi vengono recuperati nelle tratte successive, visti gli ampi tempi di percorrenza che RFI non vuole ridurre. Oppure Ferrovie aumenta i ritardi dei treni regionali sulla Direttissima, come per far pagare dazio ai pendolari per un servizio a cui hanno diritto. Tutti i pendolari iscritti al nostro Comitato sono cittadini residenti nei Vostri comuni, pertanto si aspettano dai propri amministratori una decisa presa di posizione a favore delle loro richieste.
Sottolineiamo infine che la tratta Valdarno-Firenze da aprile a settembre è molto utilizzata dai turisti che visitano la nostra zona e un peggioramento del collegamento con Firenze avrebbe anche un impatto sulla qualità dell'offerta turistica valdarnese, andando a incidere negativamente su un comparto che sta dando al Valdarno uno dei pochi impulsi positivi sotto il profilo economico.
Il Comitato pendolari chiede pertanto la solidarietà e un impegno ai sindaci, sottolineando che la Direttissima è un importante diritto acquisito per i pendolari. Essere dirottati permanentemente sulla linea Lenta sarebbe un ritorno al passato di 30 anni, con maggiori disagi e ritardi: i pendolari del Valdarno non devono diventare figli di un dio minore e vittime sacrificali immolate da Ferrovie al business dell'Alta Velocità.
Distinti saluti.
Maurizio Da Re, portavoce del Comitato Pendolari Valdarno Direttissima

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Edgewood (Maryland), (askanews) - Tre persone sono state uccise e altre due ferite, nel corso di una sparatoria avvenuta in una zona industriale poco distante da Baltimora, negli Stati Uniti. L'assassino sarebbe stato identificato e sarebbe in fuga: si tratterebbe di un 37enne afroamericano, Radee Labeeb Prince, che ha aperto il fuoco con una pistola. Il sospettato e le vittime sono tutte ...

 
Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Roma, (askanews) - Il giorno dopo il via libera della Camera alla mozione Pd che ostacola il rinnovo di Ignazio Visco al vertice della Banca d'Italia, il governatore in carica si presenta - a sorpresa per i giornalisti perché il suo nome non figura tra i partecipanti ufficiali - alla commemorazione dell'economista keynesiano Federico Caffè nella sede di Sioi a piazza Venezia a Roma. Nelle ...

 
I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

Roma, (askanews) - E' dedicata ai sex toys, alla pornografia su internet e alle app per incontri l'ultima puntata di "Giovani e sesso", in onda su Rai2 il 18 ottobre, alle 23.30, viaggio di Alberto D Onofrio nell universo giovanile. Con stile observational, neutrale, privo di ogni tipo di giudizio, D Onofrio non cerca risposte ma racconta storie. Quella di una stylist che ha deciso di aprire un ...

 
A teatro "La strana coppia" con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

A teatro "La strana coppia" con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

Roma, (askanews) - Arriva a teatro "La strana coppia", commedia di Neil Simons, riadattata al femminile con protagoniste due artiste d'eccezione: Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, un progetto registico di Pasquale Squitieri, con il quale entrambe hanno condiviso un pezzo molto importante della loro vita sentimentale. Lo spettacolo, la cui regia è stata eseguita da Antonio Mastellone, debutterà ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

Colin Firth diventa italiano

Concessa la cittadinanza

Colin Firth diventa italiano

Colin Andrew Firth ha ottenuto la cittadinanza italiana. Lo rende noto il ministero dell'Interno. Il famoso attore, premio Oscar per il film "Il discorso del re", ha sposato ...

22.09.2017