Direttissima: i pendolari scrivono ai sindaci

Arezzo

Direttissima: i pendolari scrivono ai sindaci

27.11.2014 - 22:29

0

Il Comitato Pendolari Valdarno Direttissima rinnova l’invito ai Sindaci del Valdarno fiorentino e aretino a prendere posizione al fianco dei loro concittadini-pendolari contro il possibile sfratto dalla linea Direttissima Firenze-Roma dei treni regionali con la loro deviazione coatta sulla linea Lenta, passante per Pontassieve. Lo sfratto potrebbe avvenire progressivamente con l'avvenuto spostamento da lunedì della gestione della linea Direttissima dalla sala operativa di RFI Firenze Campo di Marte a RFI di Bologna, che sta già complicando la circolazione ferroviaria con significativi ritardi per i pendolari: fra i tanti treni in ritardo il primo clamoroso disagio è stato con il Foligno 3165 delle 18.09 da S. Maria Novella, fra i treni più usati dai pendolari del Valdarno, che l'altro ieri ha viaggiato con 50 minuti di ritardo.
"La Direttissima è un diritto acquisito importante per i pendolari", afferma il Comitato nella lettera aperta ai sindaci, e "la linea Lenta sarebbe un ritorno al passato di 30 anni, con maggiori disagi e ritardi". I pendolari del Valdarno "non devono diventare figli di un dio minore e vittime sacrificali immolate da Ferrovie al business dell'Alta Velocità".
Ecco il testo della lettera aperta del Comitato Pendolari ai Sindaci dei Comuni del Valdarno fiorentino e aretino:

Cari Sindaci del Valdarno Fiorentino e Aretino,
il Comitato Pendolari Valdarno Direttissima vi invita nuovamente a prendere posizione al fianco dei vostri concittadini-pendolari contro il possibile sfratto dalla linea Direttissima Firenze-Roma dei treni regionali con la loro deviazione coatta sulla linea Lenta, passante per Pontassieve. Lo sfratto potrebbe avvenire progressivamente con l'avvenuto spostamento da lunedì della gestione della linea Direttissima dalla sala operativa di RFI Firenze Campo di Marte a RFI di Bologna, che sta già complicando la circolazione ferroviaria con significativi ritardi per i pendolari: fra i tanti treni in ritardo l'altro ieri il primo clamoroso disagio è stato con il treno Foligno 3165 delle 18.09 da S. Maria Novella, fra i treni più usati dai pendolari del Valdarno, che ha viaggiato con 50 minuti di ritardo.
Non ci saranno cambiamenti per i treni regionali sulla Direttissima e i ritardi sulla Lenta saranno ridotti al minimo, a soli 5 minuti, ha affermato RFI, convincendo forse la Regione Toscana che assiste passivamente al deteriorarsi delle condizioni di viaggio dei pendolari del Valdarno. In realtà Ferrovie vuole evitare gli "inchini" ai treni Alta Velocità, condannati dalla stessa Regione, e preferisce deviare i treni dalla Direttissima sulla linea Lenta, tentando di limitare il più possibile i ritardi, che poi vengono recuperati nelle tratte successive, visti gli ampi tempi di percorrenza che RFI non vuole ridurre. Oppure Ferrovie aumenta i ritardi dei treni regionali sulla Direttissima, come per far pagare dazio ai pendolari per un servizio a cui hanno diritto. Tutti i pendolari iscritti al nostro Comitato sono cittadini residenti nei Vostri comuni, pertanto si aspettano dai propri amministratori una decisa presa di posizione a favore delle loro richieste.
Sottolineiamo infine che la tratta Valdarno-Firenze da aprile a settembre è molto utilizzata dai turisti che visitano la nostra zona e un peggioramento del collegamento con Firenze avrebbe anche un impatto sulla qualità dell'offerta turistica valdarnese, andando a incidere negativamente su un comparto che sta dando al Valdarno uno dei pochi impulsi positivi sotto il profilo economico.
Il Comitato pendolari chiede pertanto la solidarietà e un impegno ai sindaci, sottolineando che la Direttissima è un importante diritto acquisito per i pendolari. Essere dirottati permanentemente sulla linea Lenta sarebbe un ritorno al passato di 30 anni, con maggiori disagi e ritardi: i pendolari del Valdarno non devono diventare figli di un dio minore e vittime sacrificali immolate da Ferrovie al business dell'Alta Velocità.
Distinti saluti.
Maurizio Da Re, portavoce del Comitato Pendolari Valdarno Direttissima

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I Want to believe: tra Hirst e X-Files, l'arte di credere

I Want to believe: tra Hirst e X-Files, l'arte di credere

Milano (askanews) - "I Want to Believe" diceva il famoso manifesto della serie "X Files". Un messaggio che oggi è di estrema attualità anche nel campo dell'arte, come sta a dimostrare - guarda caso - la colossale mostra di Damien Hirst (anche lui probabilmente un alieno sospetterebbe l'agente Fox Mulder) allestita a Palazzo Grassi e Punta della Dogana a Venezia. Proprio sul "desiderio di credere" ...

 
Sisma Ischia, il salvataggio dei due fratellini: stanno bene

Sisma Ischia, il salvataggio dei due fratellini: stanno bene

Ischia (askanews) - Hanno passato tutta la notte e tutta la mattina sepolti sotto le macerie, ma ce l'hanno fatta: queste immagini dei Vigili del Fuoco mostrano il salvataggio dei due fratellini rimasti sepolti per ore sotto le macerie della loro casa di Ischia. Un terzo fratello, di soli 7 mesi, era stato salvato in mattinata, così come erano già in salvo il padre e la madre. Stanno tutti bene.

 
Trump e la "tomba degli imperi": gli Usa restano in Afghanistan

Trump e la "tomba degli imperi": gli Usa restano in Afghanistan

Fort Myer, Virginia, (askanews) - La tomba degli imperi getta la sua ombra minacciosa anche sugli Stati Uniti. La guerra iniziata in Afghanistan 16 anni fa, subito dopo gli attentati dell'11 settembre 2001, sembra diventata un rompicapo insolubile per la Casa bianca, di ieri come di oggi. 17 diversi comandanti statunitensi non sono venuti a capo di nulla davanti alla incrollabile resilienza ...

 
il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017

Jerry Lewis

Jerry Lewis

LUTTO NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

Addio a Jerry Lewis, genio della comicità

È morto a Las Vegas, a 91 anni, l’attore statunitense Jerry Lewis, considerato dalla critica uno dei comici più celebri dello spettacolo Usa. Lo ha riportato alle 19.55 (ora ...

20.08.2017

Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017