Treni, Ceccarelli: nessuno sfratto dalla Direttissima

Arezzo

Treni, Ceccarelli: nessuno sfratto dalla Direttissima

29.11.2014 - 12:14

0

“Nessuno sfratta il trasporto regionale dalla linea Direttissima, uscirne potrebbe essere solo una nostra scelta. Anche l'intesa relativa alla revisione dell'accordo quadro con Rfi, Rete ferroviaria italiana, non esclude la permanenza del trasporto regionale sulla linea veloce. L'incontro di venerdì 28 novembre con i vertici di Trenitalia ed RFI è piuttosto servito ad analizzare soluzioni che diano maggiore qualità al trasporto pubblico ferroviario, incrementando la regolarità del servizio. In questo senso credo che gli utenti dovrebbero salutare con soddisfazione il coinvolgimento dei propri amministratori in questo confronto”. Così l'assessore regionale a infrastrutture e trasporti Vincenzo Ceccarelli commenta l'esito dell'incontro che si è svolto a Palazzo Strozzi Sacrati, presenti i vertici di RFI e Trenitalia (il Direttore della divisione trasporto regionale Orazio Iacono e il direttore della Direzione commerciale ed esercizio rete di Rfi Gianpiero Strisciuglio) e i comuni valdarnesi interessati. Alla fine dell'incontro l'assessore ha voluto chiarire che l'obiettivo del lavoro che si è aperto è uno solo: “Vogliamo migliorare le prestazioni di una tratta tra le più importanti e frequentate, e quindi cercare di risolvere il problema dei ritardi dei treni regionali. Il tema è stato da tempo posto con forza dalla Regione che ha indicato la sua soluzione come condizione pregiudiziale alla firma del Contratto di servizio con Trenitalia.” 

Per farlo Ceccarelli ha indicato un percorso richiedendo soluzioni efficaci: “Le ipotesi che stanno avanzando Rfi e Trenitalia dovranno sostanziarsi in una proposta che, una volta approvata, dovrà essere inserita nella revisione dell'accordo quadro e del contratto di servizio. In questa proposta dovranno essere stabilite le percentuali di miglioramento del servizio, tenendo come riferimento anche le stazioni intermedie. Sarà quindi la Regione, in accordo con gli enti del territorio, e dopo essersi confrontata con i comitati dei pendolari, a scegliere la soluzione che possa dare garanzia di maggiore puntualità e regolarità del traffico, prevedendo sanzioni pesanti in caso di mancato rispetto degli accordi”.

L'assessore ha colto anche l'occasione per intervenire sul tema del trasferimento del centro di controllo dell'alta velocità a Bologna e delle possibili ricadute sul servizio in Toscana, un argomento che è stato oggetto in questi giorni di varie prese di posizione, che hanno ritenuto alcuni episodi di ritardi conseguenza diretta di questa scelta. “L'accentramento a Bologna del centro di comando dell'Alta velocità in esecuzione di una decisione presa 10 anni ci è dispiaciuto. Ma questa novità, dobbiamo dirlo per chiarezza, non è all'origine di alcun episodio di ritardo verificatisi negli ultimi giorni. Nel nostro monitoraggio puntuale del servizio non abbiamo ravvisato peggioramenti: i casi segnalati riguardavano guasti al materiale rotabile. Nel caso più eclatante, quello del ritardo di 50 minuti per il treno 3165 delle 18.09 da Firenze, all'origine del disservizio un guasto al sistema di chiusura delle porte. Anche i ritardi segnalati sui treni di questa mattina, secondo i gestori del servizio, sono imputabili a problemi a treni precedenti sulla linea. Il nuovo centro di controllo non dovrà intaccare la qualità del nostro servizio neanche in futuro, così come le nuove tecnologie che saranno messe in atto non metteranno a rischio il passaggio sulle linee veloci dei treni regionali".

L'assessore ha concluso associandosi all'appello dei comitati pendolari verso gli amministratori locali: “Li invito anch'io a occuparsi in maniera puntuale di questo servizio che al pari di servizi come la scuola o la sanità, tocca da vicino i cittadini. E' un servizio che a noi sta molto a cuore: un'azione condivisa può essere di aiuto per renderlo migliore”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Edgewood (Maryland), (askanews) - Tre persone sono state uccise e altre due ferite, nel corso di una sparatoria avvenuta in una zona industriale poco distante da Baltimora, negli Stati Uniti. L'assassino sarebbe stato identificato e sarebbe in fuga: si tratterebbe di un 37enne afroamericano, Radee Labeeb Prince, che ha aperto il fuoco con una pistola. Il sospettato e le vittime sono tutte ...

 
Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Roma, (askanews) - Il giorno dopo il via libera della Camera alla mozione Pd che ostacola il rinnovo di Ignazio Visco al vertice della Banca d'Italia, il governatore in carica si presenta - a sorpresa per i giornalisti perché il suo nome non figura tra i partecipanti ufficiali - alla commemorazione dell'economista keynesiano Federico Caffè nella sede di Sioi a piazza Venezia a Roma. Nelle ...

 
I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

Roma, (askanews) - E' dedicata ai sex toys, alla pornografia su internet e alle app per incontri l'ultima puntata di "Giovani e sesso", in onda su Rai2 il 18 ottobre, alle 23.30, viaggio di Alberto D Onofrio nell universo giovanile. Con stile observational, neutrale, privo di ogni tipo di giudizio, D Onofrio non cerca risposte ma racconta storie. Quella di una stylist che ha deciso di aprire un ...

 
A teatro "La strana coppia" con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

A teatro "La strana coppia" con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

Roma, (askanews) - Arriva a teatro "La strana coppia", commedia di Neil Simons, riadattata al femminile con protagoniste due artiste d'eccezione: Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, un progetto registico di Pasquale Squitieri, con il quale entrambe hanno condiviso un pezzo molto importante della loro vita sentimentale. Lo spettacolo, la cui regia è stata eseguita da Antonio Mastellone, debutterà ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

Colin Firth diventa italiano

Concessa la cittadinanza

Colin Firth diventa italiano

Colin Andrew Firth ha ottenuto la cittadinanza italiana. Lo rende noto il ministero dell'Interno. Il famoso attore, premio Oscar per il film "Il discorso del re", ha sposato ...

22.09.2017