Bracciali: “Non deluderò chi ha votato per una città solidale e non per la paura”

Arezzo

Bracciali: “Non deluderò chi ha votato per una città solidale e non per la paura”

18.06.2015 - 15:20

0

Se Ghinelli, prima del 31 maggio,  non avrebbe scommesso un caffè  sulla vittoria al ballottaggio, Bracciali, dopo il 31 maggio sulla sua vittoria non avrebbe rischiato la casa.  Sapeva bene che quegli otto punti di vantaggio al primo turno non lo avrebbero messo al riparo dalle sorprese che escono ogni volta dall’uovo del ballottaggio. Per questo ha provato ad alzare i toni nel supplemento di campagna elettorale per lo spareggio con Ghinelli, dopo aver confidato per almeno un mese sulla capacità di trasmettere agli elettori la sua voglia di cambiare passo anche rispetto agli ultimi faticosi passi, sorretti da qualche stampella,della amministrazione a monocolore Pd voluta da Fanfani. “Non è bastato metterci più voce e passione sul nostro progetto di città solidale, con messaggi di speranza contro quelli della paura usati dal centrodestra, per cancellare l’idea di una città vittima predestinata della Regione e in preda alla paura” – dice  Bracciali di ritorno da Roma dove il lavoro lo ha aiutato metabolizzare la sconfitta.   Altri errori? “Avremmo dovuto rimarcare con più forza la discontinuità del nostro programma – dice – per un cambiamento radicale rispetto agli ultimi quattro anni di governo della Giunta Fanfani. Il centrodestra  ha saputo comunicare meglio la sua idea più di resistenza che di cambiamento. La nostra voglia di cambiamento è stata percepita nelle frazioni e in periferia, dove il dialogo è stato più aperto. E lì torneremo, come promesso, almeno una volta l’anno. Ma è la città che ora ha bisogno di buoni esempi, più che di enunciazioni di programmi. E Io sarò il primo a darli, con l’entusiasmo di un giovane che si è laureato lavorando, e con la nuova consapevolezza che viene dalla responsabilità di essere stato il portavoce di un progetto di cambiamento condiviso dal Pd e dalla sua coalizione. Il fatto che sia stato bocciato, pur per una manciata di voti, non può esimermi dal riproporlo come leader, ancora più responsabilizzato dopo aver perso la prima battaglia”. Per la prima volta nella storia di Palazzo Cavallo, la sinistra radicale che ha permesso a Fanfani di vincere al primo turno nel 2011, non sarà rappresentata in consiglio. E’ il risultato anche di una scelta di campo della coalizione di centrosinistra più spostata al centro con i Popolari per Arezzo, e coperta a sinistra solo da una lista civica. Dopo il taglio dei cespugli, che  fecero vincere Fanfani, c’erano ancora margini per una coalizione secondo tradizione a Palazzo Cavallo? “Abbiamo provato, dialogando con i leader storici della sinistra, a costruire un programma comune, includendo tra l’altro temi che già sono condivisi, come acqua pubblica, ambiente, gestione dei rifiuti. Ci riproveremo partendo dal ruolo di opposizione per costruire una nuova esperienza che farà bene a tutti. Ci sentiremo rispondere qualche no, ma se il nostro progetto è quello di una città solidale nel suo rilancio economico e sociale, nessuno potrà tirarsi fuori. Di certo io non farò un passo indietro sulla responsabilità che mi sono assunto candidandomi a sindaco di una città protagonista del suo futuro, dopo che lo è stata del suo passato”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Inchiesta Fanpage, flash mob del M5S contro Vincenzo De Luca

Inchiesta Fanpage, flash mob del M5S contro Vincenzo De Luca

Napoli (askanews) - Flash Mob a Napoli del Movimento 5 stelle per chiedere le dimissioni del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca dopo l'inchiesta giornalistica "Bloody Mooney" del sito web Fanpage su un presunto coinvolgimento del secondogenito del governatore, Roberto De Luca in un giro di tangenti per lo smaltimento illecito dei rifiuti; vicenda in seguito alla quale De Luca Jr ...

 
Lanciato a Londra "Renew", il nuovo partito politico anti-Brexit

Lanciato a Londra "Renew", il nuovo partito politico anti-Brexit

Londra, (askanews) - E' stato lanciato ufficialmente nel Regno Unito "Renew" (Rinnovo), nuovo partito politico anti-Brexit. Il suo obiettivo? Fare breccia su un'opinione pubblica apparentemente sempre più favorevole al mantenimento di Londra nell'Unione europea, a cui proporrà un secondo referendum per evitare un pericoloso divorzio da Bruxelles. La co-leader di Renew, Sandra Khadouri: "La nostra ...

 
Salvini: no a un premier Fi con passato ambiguo e filo Ue

Salvini: no a un premier Fi con passato ambiguo e filo Ue

Milano (askanews) - Sì a un accordo di larghe intese per eleggere i presidenti di Camera e Senato (a patto che siano "super partes"); no all'investitura di un premier indicato da Berlusconi che abbia avuto "rapporti ambigui nel rapporto tra Italia ed Europa"; e nessun governo di larghe intese nemmeno nel caso in cui al centro del programma ci sia l'espulsione dei clandestini e il superamento ...

 
"Il gelato dopo il mare" e le cose da Custodire per Renzo Rubino

"Il gelato dopo il mare" e le cose da Custodire per Renzo Rubino

Roma, (askanews) - Un gran bel ritorno quello di Renzo Rubino sul palco dell'Ariston con il brano intimo "Custodire", prodotto da Giuliano Sangiorgi. "Tratta il tema della separazione dei genitori e quindi mi sono inventato questo dialogo immaginario tra mio padre e mia madre", ha spiegato Rubino in un'intervista ad askanews. Della sua terza partecipazione a Sanremo - nel 2014 con il brano "Ora" ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018