fipronil uova insetticida

LAPIS: IL CASO FIPRONIL

L'uovo ammalato che ci fa sbadigliare

09.09.2017 - 12:15

0

Nella vicenda delle uova all’insetticida quello che fa indignare non è sapere che un prodotto alimentare di uso comune può rivelarsi nocivo. Ma è scoprire che, nonostante i controlli, le rassicurazioni e i nuovi protocolli produttivi raggiunti dopo tanti scandali analoghi, accade ancora una volta. E, per giunta, nessuno, al momento, si premura di spiegarci perché.


Le conseguenze per l’uomo, unica consolazione, non sarebbero così gravi da mettere la nostra vita in serio pericolo. Gli esperti sostengono che il fluocianobenpirazolo - questo il nome dell’insetticida trovato in tracce in alcune uova anche in Italia, meglio noto con il diminutivo di fipronil - uccide sì gli insetti, ma non è mai stato mortale per l’uomo. Al massimo lo ha reso tremolante e in preda a forti sbadigli dovuti a improvvisi attacchi di letargia.


Insomma, chi si fa uno zabaione con la speranza di rinvigorire le proprie energie, se incappa in un uovo al fipronil, al massimo potrebbe ottenere l’effetto diametralmente opposto. E non dovrebbe tirare le cuoia. Ma, anche se il pericolo è modesto, l’uso del fluocianobenpirazolo è vietato già da tempo nelle aziende alimentari.


Quindi, come è possibile che un uovo si ritrovi contaminato? Colpa dei mangimi usati negli allevamenti avicoli? Della catena alimentare? O di uova che arrivano da mercati stranieri ed entrano a far parte del ciclo commerciale di aziende che con la propria produzione non sono in grado di soddisfare in pieno la richiesta?


Sono queste le domande che inquietano e che, rimanendo senza una risposta, fanno indignare.


Nessuno vuole mettere in dubbio la correttezza e la serietà delle aziende produttive, anche perché - soprattutto in molti casi italiani - sono state proprio loro a rilevare le irregolarità prima ancora di inviare le uova alla vendita e a segnalarle con provvedimenti di autotutela. Ma è ovvio che nella catena che porta alla “creazione” di un uovo, c’è stato qualcosa che non è andato per il verso giusto. E che necessita di un immediato intervento per evitare che si ripeta, chissà, con quali altre minacce. Qualcosa che potrebbe aver riguardato, per esempio, le procedure di controllo a monte, visto che quelle a valle hanno dimostrato di essere efficaci avendo individuando il problema.


Una risposta, insomma, invece di procedere solo a ulteriori controlli e sequestri, è necessaria. E ci si augura anche che possa essere rapida.


Altrimenti, oltre al dubbio se sia nato prima l’uovo o la gallina, rischiamo di portarci in eterno anche quello di come è possibile che un uovo si ammali.

Sergio Casagrande
sergio.casagrande@gruppocorriere.it
Twitter: @essecia

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Dl Dignità, Di Maio: "Non possiamo rimuovere Boeri"

Dl Dignità, Di Maio: "Non possiamo rimuovere Boeri"

(Agenzia Vista) Liguria, 16 luglio 2018 "Non possiamo rimuovere Boeri Ora. Quando scadrà terremo contro che non è minimamente in linea col Governo". Cosi commenta le polemiche sulle stime dell'Inps relative al Dl Dignità il ministro del Lavoro Luigi Di Maio a 'Liguria d'Autore' / Courtesy Giuseppe Sciortino Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti

Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti

(Agenzia Vista) Parigi, 16 luglio 2018 Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti Francia in festa per la vittoria del secondo Campionato del Mondo. Gli uomini di Didier Deschamps hanno battuto per 4-2 la Croazia aggiudicandosi un titolo che fu dei transalpini nel 1998. Nelle strade delle città frasi sono esplosi i festeggiamenti, accompagnati tuttavia ...

 
Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo

Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo

(Agenzia Vista) Parigi, 16 luglio 2018 Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo Francia in festa per la vittoria del secondo Campionato del Mondo. Gli uomini di Didier Deschamps hanno battuto per 4-2 la Croazia aggiudicandosi un titolo che fu dei transalpini nel 1998. Nelle strade delle città frasi sono esplosi i festeggiamenti, accompagnati tuttavia da momenti di tensione ...

 
Naturalmente Pianoforte: ecco i big alla rassegna

A Pratovecchio Stia in Casentino

Naturalmente Pianoforte: ecco i big alla rassegna

E' iniziato il conto alla rovescia per la quarta edizione di “Naturalmente Pianoforte”, kermesse pianistica con la direzione artistica di Enzo Gentile, che si terrà dal 18 al ...

07.07.2018

La "Musica dipinta" alla Casa Museo Ivan Bruschi

La mostra

La "Musica dipinta" alla Casa Museo Ivan Bruschi

Sarà inaugurata domenica 8 luglio alle 18.30 alla Casa Museo Ivan Bruschi di Corso Italia, ad Arezzo, la mostra "Musica dipinta. Dalle miniature rinascimentali a Lorenzo ...

07.07.2018

Cine-cene con menù regionali e film alla Sagra del Cinema

Castiglion Fiorentino

Cine-cene con menù regionali e film alla Sagra del Cinema

Tutte le sere il meglio della tradizione gastronomica toscana, le degustazioni delle cantine castiglionesi e le specialità delle cucine regionali d’Italia in uno dei luoghi ...

07.07.2018