Cerca

Martedì 24 Gennaio 2017 | 10:04

Arezzo

Padre Graziano tace dal gip
Un sms lo inguaia

Padre Graziano tace dal gip
Un sms lo inguaia

Puntualissimo, accompagnato dall'avvocato Luca Fanfani, padre Gratien Alabi si è presentato all'interrogatorio di garanzia davanti al gip Piergiorgio Ponticelli. Come era immaginabile non ha parlato. Resta l'unico indagato per la scomparsa di Guerrina Piscaglia, che manca da circa sei mesi. Adesso si ipotizza nei confronti del sacerdote il favoreggiamento verso ignoti nei reati di sequestro di persona o omicidio. Sul Corriere di Arezzo (edizione 28 ottobre) la novità investigativa dell'sms che inguaia padre Graziano. Secondo gli inquirenti il pomeriggio del primo maggio aveva lui il telefonino della donna e manovrandolo per inviare sms che accreditassero l'idea di una fuga, sbagliò a inviarne uno. Compose il numero di un prete nigeriano che solo lui poteva conoscere, anzichè quello di un'amica di Guerrina. Sempre sul Corriere particolari sulla versione che l'indagato ha fornito anche alla Curia dove sostiene che Guerrina fosse andata via con un tale zio Francesco. L'avrebbe incontrata in canonica anche dopo la scomparsa.

Più letti oggi

il punto
del direttore