Addio alla prof Paggini, i ricordi degli studenti dell'Itis e il grazie dei familiari

Arezzo

Addio alla prof Paggini, i ricordi degli studenti dell'Itis e il grazie dei familiari

14.11.2014 - 16:59

0

"Non ci hai insegnato solo la storia e l'italiano, ci hai insegnato la bellezza della vita, a combattere e non arrenderci mai. Come hai fatto tu, con il sorriso, fino alla fine, lottando contro quel mostro che non ti ha lasciato scampo". Sono parole, commoventi, degli studenti di Ilaria Paggini, la professoressa scomparsa nei giorni scorsi a soli 42 anni. I funerali, celebrati alla pieve di Sant'Eugenia al Bagnoro, sono stati seguiti da una folla enorme. Un grande tributo alla insegnante, un abbraccio alla famiglia, il marito Roberto Peruzzi, la figlia Letizia e i genitori di Ilaria. "Vogliamo ringraziare tutti - dicono i familiari - per la manifestazione di vicinanza e il calore che abbiamo sentito intorno a noi. Grazie ai ragazzi, straordinari, grazie ai colleghi docenti di Ilaria e al personale dell'Itis Galileo Galilei, grazie alla dirigente scolastica Emanuela Caroti." In nome della professoressa sono state raccolte offerte destinate al Calcit. "Ciao prof", hanno scritto gli studenti nei messaggi letti in chiesa. "Ogni giorno entravi in classe lasciando fuori tutto il tuo dolore e la tua sofferenza, prendendoti il peso dei nostri problemi e cercando di risolverli". Legami stretti, uno scambio di esperienze, un rapporto proseguito intensamente fino alla fine, di quelli che lasciano il segno. La Quinta scrive: "Nella nostra mente si accavallano i ricordi, immagini di tutto quello che è stato il nostro percorso insieme. Si ricorda, prof, il suo primo giorno nella nostra classe? Ci travolse con tutta la sua personalità e professionalità, si mostrò subito per la persona che era, e fu amore a prima vista. Da quel giorno non ha mai smesso di insegnarci come affrontare la vita a testa alta e di trovare sempre il lato positivo delle cose. Ci ha insegnato a distinguere l'essenziale dal superfluo". Un'altra lettera dice: "Ti abbiamo conosciuto il secondo anno, ma tu ci conoscevi da prima, da quando hai detto che ci guardavi dalla finestra della stanza dove facevi la chemio combattendo per la vita e dicevi: quella sarà la mia classe e così è stato. Noi eravamo la tua classe e tu eri la nostra prof. Ora non ci vedremo più nei corridoi di scuola, ma siamo sicuri che sarai la prof degli angeli e sarai il nostro angelo che ci guarda dalla finestra più grande, il cielo, e noi saremo sempre la tua Seconda G".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Roma, (askanews) - Presentato LUISS OPEN, primo research magazine nato per sviluppare la ricerca e la formazione, dando voce a docenti, studenti, top manager e influencers su argomenti di ampio respiro e su temi di stretta attualità, suscettibili di dibattito e di riflessioni aperte. In sintesi un innovativo aggregatore di idee, fonte di approfondimento scientifico a favore del pubblico esterno e ...

 
Gina Miller, la donna che guida la campagna anti hard-Brexit

Gina Miller, la donna che guida la campagna anti hard-Brexit

Londra (askanews) - Lei è Gina Miller, la donna che da sola combatte la Brexit e che ha lanciato "Best of Britain" un'iniziativa per promuovere la causa europeista nel corso della campagna elettorale delle elezioni legislative britanniche anticipate dell'8 giugno 2017. "Best of Britain - spiega - è nato un'ora esatta dopo l'annuncio delle elezioni dell'8 giugno da parte del Primo ministro, ...

 
A Roma una palestra outdoor: all'Eur 30 discipline per 9 giorni

A Roma una palestra outdoor: all'Eur 30 discipline per 9 giorni

Roma, (askanews) - Per il sesto anno torna a Roma, al Laghetto dell'Eur, la manifestazione "Sport in famiglia", in programma fino al primo maggio, evento che si lega in particolare ai temi dell'integrazione sociale, del bullismo e dell'utilizzo dei social network in ambito sportivo. Un maxi evento, dove per nove giorni il parco e il laghetto dell'Eur diventeranno una palestra a cielo aperto, per ...

 
Pittura extraterrestre per tornare a casa: Flavio De Marco a M77

Pittura extraterrestre per tornare a casa: Flavio De Marco a M77

Milano (askanews) - Partire dal paesaggio extraterreste... per tornare a casa. Potremmo forse riassumere così la mostra "Planetarium" di Flavio De Marco che è allestita sui due piani della galleria M77 di via Mecenate a Milano. Potremmo farlo perchè l'artista, leccese con base a Berlino, ha scelto di partire dagli altri pianeti del Sistema solare e dal loro registro cromatico per strutturare i ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...