Cerca

Martedì 28 Febbraio 2017 | 10:55

Arezzo

Caso di meningite alla scuola media Vasari, la Asl rassicura: non serve profilassi

Caso di meningite alla scuola media Vasari, la Asl rassicura: non serve profilassi

Allarme meningite alla scuola media Vasari. Ma un allarme, seppur comprensibile, del tutto ingiustificato, secondo una nota della Asl in merito al un caso che ha interessato un alunno che frequenta la scuola media. “Esistono vari tipi di meningite – ha spiegato la dottoressa Maria Teresa Maurello, del Servizio di Igiene Pubblica della Asl di Arezzo - ma solo le forme più gravi, di origine batterica, necessitano di interventi di profilassi antibiotica tra le persone che sono state a stretto contatto con l’ammalato. Nel caso in questione, dell'alunno della media Vasari, gli esami di laboratorio hanno escluso la presenza di meningococco, pneumococco ed haemophilus che provocano le forme più gravi, evidenziando che si tratta di una forma “a liquor limpido”, di tipo virale, che non necessita di isolamento o intervento di profilassi, antibiotica o di altro tipo, per i contatti avuti”. Il giovane è stato ricoverato nel reparto di pediatria del San Donato in via precauzionale e sta già meglio. "Da sottolineare – precisa ancora la dottoressa Maurello – il corretto comportamento seguito dal Dirigente Scolastico interessato ha consentito di offrire informazioni attendibili e di rispondere alle ansie che nel frattempo si sono diffuse tra i genitori”. L’Azienda sanitaria raccomanda ai genitori di non intraprendere iniziative che sono di competenza esclusiva del Servizio di Igiene Pubblica, al quale è sempre necessario rivolgersi in caso di dubbio e per la verifica delle informazioni. 

Più letti oggi

il punto
del direttore