Cerca

Mercoledì 22 Febbraio 2017 | 02:42

arezzo

Costretti al treno delle 4.57 per entrare al lavoro alle 7, pendolari scrivono a Rossi

Pendolari

Pendolari scrivono al Governatore Rossi e raccolgono firme a bordo treno. L'obiettivo? Avere un treno che arrivi entro le 7 a Firenze quando molti degli utenti valdarnesi entrano al lavoro. Adesso l'unica possibilità che hanno è il treno regionale 11652 in partenza alle 4.27 da Arezzo che ferma alle 4.57 a Montevarchi e arriva a Firenze prima delle 6 lasciando i pendolari oltre un'ora a girare a vuoto prima di entrare al lavoro. Tutto gli altri treni che passano dopo le 6 (e sono ben 4) arrivano nel capoluogo fiorentino dopo le 7 e non sono utilizzabili da chi a quell'ora deve essere al lavoro. "Ma il treno delle 4.57 è sempre pieno", gridano i pendolari che da anni sono costretti ad alzarsi nel cuore della notte. Per questo chiedono al Governatore Rossi di intercedere sull'orario dei treni perché i pendolari possano usufruire di altre soluzioni. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione di giovedì 29 ottobre del Corriere di Arezzo

Più letti oggi

il punto
del direttore