Guerrina, sentenza incerta per Gratien: in corso camera di consiglio

AREZZO

Guerrina, sentenza incerta per Gratien: in corso camera di consiglio

24.10.2016 - 16:49

0

E' iniziata alle 14 la camera di consiglio della Corte d'Assise di Arezzo chiamata a giudicare padre Gratien Alabi, 47 anni, sacerdote congolese imputato per omicidio volontario e occultamento del cadavere di Guerrina Piscaglia. Folla di cronisti e telecamere alla Vela, oltre ai familiari della donna sparita da Cà Raffaello il primo maggio 2014.

Alabi, apparentemente sereno, è stato accompagnato ad Arezzo da due connazionali, provenienti dal convento di Roma dove si trova ai domiciliari. Verdetto atteso per la tarda serata.

Il presidente Silverio Tafuro non ha dato indicazioni di orario per la lettura del dispositivo. Con lui il giudice Angela Avila e i sei giudici popolari, tre uomini e tre donne. Gli ultimi fuochi tra le parti in causa hanno occupato l'intera mattinata di oggi, 24 ottobre, compleanno di Guerrina Piscaglia. Repliche e controrepliche che non hanno spostato più di tanto la situazione.

Il pm Marci Dioni ha definito nebbia e fumo le argomentazioni della difesa e ribadito come granitici gli elementi a carico di padre Graziano: possesso del telefonino della vittima per depistare e invenzione del personaggio "mitologico" zio Francesco per allontanare da sé l'accusa. Ha ribadito che alcuni testimoni del primo maggio non sono attendibili sugli orari di avvistamento di Guerrina lungo la Marecchiese, in particolare Settimio Gabrielli che diceva di aver visto la donna alle 14.15, prendendo come riferimento la visione del tg che però in realtà non ricorda di aver visto tutto o solo in parte o per niente.

Le parti civili con accenti diversi si sono associate chiedendo alla Corte una sentenza di condanna. Di nuovo appassionata e incisiva la difesa di Gratien, affidata all'avvocato Riziero Angeletti, che ha puntato il dito su una serie di aspetti delle indagini ritenuti lacune, incongruenze o aspetti lesivi della difesa. Ha cercato di smontare il messaggino sbagliato, che è cardine dell'impalcatura accusatoria. Ha ritenuto possibile l'avvistamento di Guerrina viva il 2 maggio a Novafeltria.  Scintille alla fine tra difensore e pm.

L'accusa ha chiesto 27 anni di reclusione, la difesa l'assoluzione, ma possono esserci altre decisioni da parte della Corte. A sera il verdetto.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Iran, Rohani: "Vertice Arabia Saudita con Usa solo uno show"

Iran, Rohani: "Vertice Arabia Saudita con Usa solo uno show"

Roma, (askanews) - Il vertice che ha visto riuniti a Riad Stati Uniti, paesi arabi e Stati musulmani e nel corso del quale l'Iran è stato fortemente criticato, è stato uno "show" senza alcun valore politico: a dichiararlo il presidente iraniano Hassan Rohani. "Il vertice in Arabia Saudita è stato solo uno show, senza alcun valore politico, né concreto". Parlando alla tv di Stato, nel corso della ...

 
Trump al Muro del Pianto, prima visita di un presidente Usa

Trump al Muro del Pianto, prima visita di un presidente Usa

Gerusalemme (askanews) - Donald Trump si è recato al Muro del Pianto, diventando il primo presidente degli Stati Uniti in carica a visitare il luogo più sacro dell'ebraismo. Accompagnato dal genero e consigliere, Jared Kushner, che è ebreo, ha appoggiato la mano destra sul muro, indossando una kippah, il copricapo usato dagli ebrei nei luoghi di culto. Trump ha preferito visitare il Muro del ...

 
Trump: l'Iran finanzia il terrorismo, non deve avere il nucleare

Trump: l'Iran finanzia il terrorismo, non deve avere il nucleare

Gerusalemme (askanews) - "L'Iran non dovrà mai essere autorizzato a possedere armi nucleari, mai e poi mai, e deve cessare il letale finanziamento, la formazione e l'equipaggiamento delle milizie terroristiche". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump durante la sua visita a Gerusalemme, dove ha incontrato il presidente israeliano Reuven Rivlin. "Soprattutto gli Stati Uniti e ...

 
Nek all'Arena di Verona, le immagini del "sogno che si realizza"

Nek all'Arena di Verona, le immagini del "sogno che si realizza"

Milano (askanews) - Più di 12mila spettatori hanno assistito alla prima volta di Nek all'Arena di Verona: un concerto sold out per festeggiare gli oltre 25 anni di carriera con tutto il repertorio del cantante, dalle hit del passato a quelle dell'ultimo album "Unici". "30 anni fa fantasticavo all'idea di suonare qui ed ecco che il ragazzino diventa un uomo e gli si aprono le porte dell'Arena di ...

 
Mariano Di Vaio, canzone da hit

Il fatto

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Mariano Di Vaio festeggia il suo 28esimo compleanno con un autentico fuoco d’artificio: lancia la sua prima canzone che si intitola "Wait for me", di cui è autore e ...

09.05.2017

I Rolling Stones in Italia

L'evento

I Rolling Stones in Italia

I Rolling Stones tornano in Italia, per un'unica data. Il 23 settembre saranno al Lucca Summer Festival. Il tour del 2017 si chiamerà 'Stones - No filter' e vedrà Mick Jagger,...

09.05.2017

Maltese, boom di ascolti

Fiction

Maltese, boom di ascolti

Esordio con boom di ascolti per la fiction Maltese - Il romanzo del commissario, con Kim Rossi Stuart, che lunedì sera su Rai1 ha ottenuto il 30.3% di share pari a una media ...

09.05.2017