Cerca

Mercoledì 22 Febbraio 2017 | 02:44

AREZZO

Guardia medica rifiuta visita a casa: a processo

Guardia medica rifiuta visita a casa: a processo

Guardia medica si rifiuta di andare a casa di un paziente per la visita e finisce in tribunale con l'accusa di omissione di atti di ufficio. E' successo ad Arezzo e imputata è una dottoressa. Un giovane era stato colto da malore nella notte e la mamma aveva telefonato al 118 che le aveva girato la guardia medica. Nel colloquio, con la descrizione dei sintomi e la reiterata richiesta della visita, la dottoressa avrebbe suggerito alla donna di stare calma e di far prendere la tachipirina al giovane. Poi la donna, dato che il ragazzo continuava a star male, chiamò di nuovo il 118 e arrivò l'ambulanza. Il paziente aveva un infarto in atto. Il giovane fu salvato. Ora vive in Germania ed è tornato a testimoniare. Chiede risarcimento.

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 15 FEBBRAIO 2017

Più letti oggi

il punto
del direttore