pioggia

AREZZO

Torna l'allerta meteo: codice arancione per il fine settimana

15.09.2017 - 18:19

0

La sala operativa della Protezione civile regionale ha emesso un avviso di allerta con codice arancione per quasi tutta la Toscana (eccetto la parte della Lunigiana che ha codice giallo), a partire dalla mezzanotte di venerdì 15 settembre fino alle 13 di sabato 16 settembre, per temporali forti e rischio idrogeologico. I temporali potranno risultare localmente persistenti e associati anche a forti colpi di vento e grandinate. I temporali più intensi interesseranno porzioni limitate di territorio, la cui localizzazione risulta di difficile previsione. Cumulati previsti a partire dalle ultime ore di venerdì 15 settembre, fino alla mattina di sabato: sul nord-ovest medi poco significativi e massimi fino a localmente elevati. Sulle restanti zone medi significativi con massimi elevati, localmente molto elevati in concomitanza dei temporali più intensi e persistenti. Intensità oraria massima forte, a tratti molto forte. Comportamenti da adottare: ferme restando le indicazioni delle amministrazioni comunali si ricorda, in via generale, la necessità di evitare durante l'allerta ambienti all'aperto o zone esposte al rischio quali corsi d'acqua, creste di monte, rive del mare e di laghi, zone depresse nonché, in caso di evento, la necessità di cercare riparo in luoghi chiusi evitando comunque scantinati e locali al di sotto del piano di campagna. Mantenersi a distanza quanto più possibile da pali, alberi e tralicci con tensione, evitare di attraversare ponti che sono interessati da una piena del corso d'acqua, e spostarsi in auto solo per quanto strettamente necessario, non utilizzando sottopassaggi. Temporali da codice arancione: in uno scenario caratterizzato da incertezza previsionale, sono previsti fenomeni pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese. Saranno possibili gli effetti riconducibili al rischio idrogeologico-idraulico reticolo minore, che potrebbero verificarsi in maniera repentina ed improvvisa. A causa delle violente raffiche di vento, possibili ulteriori effetti tra cui ad esempio, rottura di rami e/o caduta di alberi, caduta di tegole, danni alle strutture provvisorie e/o agli edifici, abbattimento di pali, segnaletica e impalcature, trasporto di materiale, disagi e/o interruzione della viabilità e danneggiamenti alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con conseguenti interruzioni. Nel caso in cui si verifichino grandinate, possibili danni alle colture agricole, alle coperture degli edifici e agli automezzi. Infine a causa delle fulminazioni, possibili danneggiamenti agli edifici, alberi e alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) e eventualmente l'innesco di incendi in aree boschive.Rischio idrogeologico da codice arancione: Possibilità di fenomeni diffusi di instabilità di versante, localmente anche profonda, in contesti geologici particolarmente critici. Frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango. Possibilità di significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, e di aperture di voragini per fenomeni di erosione. Possibilità di innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, etc.). Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflussi idrici e danni e allagamenti a singoli edifici o centri abitati, infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti ai suddetti fenomeni; possibili interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvie a valle di frane e colate di detriti in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico. Possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d'acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili; possibili criticità connesse a cadute massi in più punti del territorio. Si segnala la necessità di porre particolare attenzione alle aree che siano state interessate nei mesi scorsi da incendi boschivi o di vegetazione e che presentano condizioni di elevata pendenza. In tali situazioni è da ritenersi molto probabile, in concomitanza con le precipitazioni più intense, la mobilitazione della copertura superficiale del suolo, di detriti e di rocce ove presenti. Per ogni ulteriore informazione e per gli aggiornamenti della situazione in atto far riferimento alla Protezione Civile del proprio Comune e sul sito regionale.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ferrari su posto disabili, l'agente:  decisivo racconto del bimbo

Ferrari su posto disabili, l'agente: decisivo racconto del bimbo

Milano, 19 set. (askanews) - Suo padre era appena stato aggredito dall'automobilista che aveva posteggiato la sua Ferrari in Via Montenapoleone a Milano invadendo uno spazio riservato ai disabili. E lui, 7 anni, in sedia a rotelle, ha fornito un contributo "fondamentale" per risalire all'aggressore. Il piccolo è, infatti, un "patito" di Ferrari e la sua descrizione della vettura ha permesso agli ...

 
Mattarella: grati a polizia penitenziaria per impegno in carceri

Mattarella: grati a polizia penitenziaria per impegno in carceri

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha partecipato alla cerimonia di commemorazione del 200° anniversario della costituzione del Corpo della Polizia Penitenziaria. Il Capo dello Stato ha voluto ringraziare le donne e gli uomini della Penitenziaria "per il costante e generoso impegno che pongono in un ufficio così prezioso per la sicurezza dei cittadini e la ...

 
Di Maio "quasi" solo a primarie M5s, sospese regionarie Sicilia

Di Maio "quasi" solo a primarie M5s, sospese regionarie Sicilia

Roma, (askanews) - Sul blog di Grillo è stata resa nota la "lista provvisoria" dei candidati per la leadership dell'M5S. Sette cittadini, pressoché sconosciuti, già ribattezzati dagli oppositori i sette nani di Biancaneve (Cicchetti Vincenzo, Fattori Elena, Frallicciardi Andrea Davide, Ispirato Domenico, Novi Gianmarco, Piseddu Nadia, Zordan Marco) sono pronti a sfidare il big Luigi di Maio. Gli ...

 
Alessia Marcuzzi aspirante modella?

Alessia Marcuzzi aspirante modella?

Alessia Marcuzzi aspirante modella? Sì, ma solo per scherzo. La presentatrice ha postato su Instagram un video mentre sfila con disinvoltura in un corridoio. Vestita di nero, tra un ammiccamento e una giravolta, si atteggia come una top model ancheggiando a ritmo di musica. Una simpatica gag per provocare un amico: "Io proprio non capisco perché il mio amico Carlo Mengucci non mi abbia fatto fare ...

 
Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

ALLA GALLERIA BRUSCHI

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

Dopo quasi 4 mesi di apertura termina la mostra che ha sancito la collaborazione tra Fondazione Ivan Bruschi e la Fondazione Strozzi di Firenze: sabato 16 e domenica 17 sono ...

15.09.2017

Morto l'attore Gigi Burruano

Aveva 69 anni

Morto l'attore Gigi Burruano

E' morto a 69 anni l'attore palermitano Gigi Burruano, aveva scoperto di essere gravemente malato qualche mese fa. Attore di teatro, cinema e tv, Burruano ha esordito al ...

11.09.2017

L'Infinito di Leopardi, da Visso a Cortonantiquaria

LA MOSTRA

L'Infinito di Leopardi, da Visso a Cortonantiquaria

La poesia di Giacomo Leopardi, nonostante i due secoli che ormai separano la nostra epoca da quella in cui è vissuto il poeta, continua ad esercitare un grande fascino. ...

25.08.2017