Udienza crac Bpel: giornalisti fuori dal tribunale, protestano Ordine e Assostampa

Arezzo

Udienza crac Bpel: giornalisti fuori dal tribunale, protestano Ordine e Assostampa

12.10.2017 - 13:50

0

Giornalisti confinati al di fuori del perimetro del tribunale in occasione dell'udienza preliminare per il crac Banca Etruria questa mattina, giovedì 12 ottobre. Sull'episodio sono intervenuti l'Ordine dei giornalisti della Toscana e l'Associazione della Stampa Toscana. "Nel corso dell'udienza preliminare per il processo del crac di Banca Etruria, il Tribunale di Arezzo - scrive Carlo Bartoli, presidente dell'Ordine dei giornalisti della Toscana -ha confinato i giornalisti al di fuori del perimetro del Tribunale. Non solo a distanza dal luogo dell'udienza, ma anche separati e lontani dal luogo nel quale i risparmiatori truffati possono manifestare. L'Ordine dei giornalisti della Toscana, coglie l'occasione per rilevare ancora una volta quanto le disposizioni del codice di procedura penale siano anacronistiche e penalizzanti per i cittadini, visto che i giornalisti sono tenuti a distanza dai fatti che devono raccontare. Impedire all'informazione di svolgere il proprio dovere in modo compiuto è il peggior modo per garantire oggettività e trasparenza; per questo l'Ordine dei giornalisti della Toscana invita il presidente del Tribunale di Arezzo a considerare l'opportunità di una diversa collocazione per i giornalisti che svolgono un servizio per la collettività e che devono dar conto all'opinione pubblica di una vicenda così rilevante, ma anche complessa". Sullo stesso episodio l'Associazione della stampa toscana ha espresso "sorpresa per l'atteggiamento del Tribunale di Arezzo nei confronti dei giornalisti". Il sindacato dei giornalisti toscani si appella anche al ministro della Giustizia Andrea Orlando che giusto poche settimane fa incontrando i vertici della Fnsi - dice il presidente dell'Ast Sandro Bennucci - aveva manifestato la piena disponibilità nei confronti degli organi di informazione. I giornalisti, anche in questa occasione, hanno semplicemente rivendicato la possibilità di svolgere il loro compito che è quello di riferire i fatti di cronaca. E' singolare il metodo del 'confino' poiché - aggiunge l'Ast - il palazzo di giustizia è un luogo che deve essere aperto a tutti, compresi proprio gli operatori dell'informazione. Non si vede la necessità di ricorrere a misure straordinarie, nemmeno in presenza di udienze delicate. Da qui - conclude l'Ast - la richiesta al ministro e agli organismi della magistratura per un intervento opportuno e assai auspicabile".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Economia

Borsa, Milano rifiata

La Borse europee rifiatano dopo il tonfo di ieri. Si fermano le vendite sui listini, dopo la reazione ai rapporti sempre più tesi tra Cina e Stati Uniti, e Milano segna +0,16%. Positive anche Londra, Madrid e Francoforte. Sul paniere di Piazza Affari, Ferragamo lascia sul terreno quasi il 9 per cento dopo che la holding di famiglia ha collocato sul mercato un pacchetto azionario. Sono di nuovo in ...

 
L'arte è un gioco: i campus estivi di Pirelli HangarBicocca

L'arte è un gioco: i campus estivi di Pirelli HangarBicocca

Milano (askanews) - Un gioco per permettere ai bambini di esplorare le tecniche e i linguaggi dell'arte, nonché le proprie capacità inventive ed espressive. Per il 2018 i campus estivi di Pirelli HangarBicocca a Milano sono stati progettati con l'artista Roberto Fassone che, ispirandosi alla mostra di Matt Mullican in corso nel museo, ha proposto ai piccoli una sfida creativa molto intrigante, ...

 
Tea Falco alla regia: la mia Sicilia e il senso della vita

Tea Falco alla regia: la mia Sicilia e il senso della vita

Roma, (askanews) - Adamo, Eva e la metafora di un dolce chiamato "Cannolo" come riassunto dell'universo. "Ceci n'est pas un cannolo" è l'opera prima di Tea Falco, l'attrice catanese di "Io e te" di Bernardo Bertolucci, delle serie tv "1992 e "1993", artista e soprattutto fotografa. Il suo primo documentario da regista è stato presentato al Biografilm Festival di Bologna e andrà in onda su Sky ...

 
Ducasse firma la vodka gastronomica per amanti della buona tavola

Ducasse firma la vodka gastronomica per amanti della buona tavola

Milano (askanews) - Dalla sua fantasia è nata la prima vodka 100% francese con il cuore nella regione del Cognac: la nuova sfida di Francois Thibault, che negli anni Novanta ha creato Grey Goose con il miliardario americano Sidney Frank, lo vede firmare la prima vodka gastronomica realizzata in collaborazione con uno dei più importanti chef del mondo, Alain Ducasse, che le ha dato il nome. Punta ...

 
"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Cavriglia

"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Sabato 16 giugno alle 21 al Teatro Comunale di Piazza Berlinguer a Cavriglia si terrà l'atto conclusivo del corso di teatro promosso dall'Associazione Culturale Teatrale ...

15.06.2018

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Teatro

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Secondo e ultimo appuntamento di CastleTheatre, la nuova rassegna di teatro nei castelli ideata dall’associazione aretina rumorBianc(O). Domenica 17 giugno al Castello di ...

15.06.2018

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

LA RASSEGNA

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

Penultima e attesa giornata del Passioni Festival venerdì 15 giugno al cinema Eden di Arezzo con due grandissimi appuntamenti. Il primo, alle 18,30, è quello con il capitano ...

15.06.2018