Partigiano ignoto, nome svelato: ecco la lapide

AREZZO

Partigiano ignoto, nome svelato: ecco la lapide

13.11.2017 - 08:30

0

Ucciso dai fascisti, ignoto per 73 anni, ora il partigiano ha un nome e dopo l'identificazione dei resti le spoglie torneranno nei luoghi d'origine, al nord. La storia è quella di Pietro Montagna, Pierino, e a svelarla è stato l'aretino Roberto Carnesciali con determinazione, acume e anni di impegno.

Montagna nel 1944 aveva 19 anni quando a bordo di un treno fu controllato ed emerse che aveva abbandonato l'esercito, ad Arezzo, con l'intento di abbracciare la lotta partigiana. Era diretto verso il Casentino, ma a Giovi lo stop, l' "interrogatorio" a bordo del convoglio e l'uccisione a colpi di pistola. Trucidato. Il corpo fu abbandonato alla stazione e la comunità di Giovi si prese cura della salma. Non si sapeva chi fosse. Per tutto questo tempo, fin dalla prima pietosa sepoltura, il paese lo ha custodito e onorato nel cimitero. "Persone meravigliose, che hanno fatto qualcosa di immenso", dice al Corriere commossa la nipote, Daniela Montagna.

Come anticipato a settembre del Corriere di  Arezzo, la soluzione del caso ha trovato conferma nel test del dna, e nei giorni scorsi, per la ricorrenza dei defunti, con l'ufficialità dell'identificazione, è stata posta la lapide con il nome accanto a quella, storica, dell'ignoto di Giovi. Ora, dopo l'ultimo consenso della procura, i resti di Pierino Montagna saranno traslati nell'Oltrepò. A Giovi sarà eretto un monumento. 

ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 13 NOVEMBRE

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cultura

I Pink Floyd a Roma, il mito si mette in mostra

The Pink Floyd Exhibition, Their Mortal Remains. Dopo il grandissimo successo ottenuto al Victoria and Albert Museum di Londra, al Macro di Roma, fino al 1° luglio 2018, in mostra il monumentale affresco dell’epopea della storica band. Percorso espositivo che ripercorre la carriera del gruppo a partire dagli anni della psicadelia con Syd Barrett fino alle ultime esibizioni.

 
Cultura

Un invito ad amare l’italiano, è il libro di Andreoni

Otto passeggiate nella lingua italiana, per invitare i nostri connazionali ad amarla e apprezzarla come già fanno i nostri simili nel resto del mondo. Sono contenute nel libro di Annalisa Andreoni, ‘Ama l’italiano’ dove emerge una lingua fatta per l’ironia, la beffa, l’elogio e soprattutto l’amore.

 
Spettacolo

Esce “Made in Italy”, Liga torna a dirigere Accorsi

Stefano Accorsi torna sul grande schermo diretto da Luciano Ligabue. Dopo ‘Radiofreccia’, l’attore interpreta Riko, un uomo in guerra col suo tempo, le cui vicende della vita lo portano a dover fare i conti col tempo che passa. Nel film anche Kasia Smutniak.

 
Greta Gerwig, la geniale "Ladybird" che vola verso gli Oscar

Greta Gerwig, la geniale "Ladybird" che vola verso gli Oscar

Roma (askanews) - E' attrice, sceneggiatrice, produttrice, doppiatrice e ora è la quinta donna candidata all'Oscar come regista. Greta Gerwig 34 anni, di Sacramento, è la nuova stella del cinema americano: il suo primo film, "Ladybird", che arriverà nei cinema italiani il primo marzo, è candidato all'Oscar anche come miglior film, miglior sceneggiatura originale, e per le interpreti, la ...

 
A Cavriglia "Il seduttore" con Roberto Alpi

Stagione di prosa

A Cavriglia "Il seduttore" con Roberto Alpi

La Stagione del Teatro Comunale di Cavriglia apre il nuovo anno venerdì 19 gennaio alle 21 e 30 per il cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo, con Roberto Alpi, Laura ...

16.01.2018

Il "Mistero Buffo" di Dario Fo con Ugo Dighero

La rassegna

Il "Mistero Buffo" di Dario Fo con Ugo Dighero

Venerdì 19 gennaio ore 21.15 al Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino, in provincia di Arezzo, sarà di scena Ugo Dighero con lo spettacolo Mistero Buffo di Dario Fo, ...

16.01.2018

Al Teatro Petrarca il "Gaber Day", un'idea di Andrea Scanzi

Arezzo

Al Teatro Petrarca il "Gaber Day", un'idea di Andrea Scanzi

A 15 anni dalla scomparsa del Signor G, Arezzo dedica una grande serata all’artista milanese: il “Gaber day”. Tutto nasce da un’idea di Andrea Scanzi, che porta in giro da ...

16.01.2018