Partigiano ignoto, nome svelato: ecco la lapide

AREZZO

Partigiano ignoto, nome svelato: ecco la lapide

13.11.2017 - 08:30

0

Ucciso dai fascisti, ignoto per 73 anni, ora il partigiano ha un nome e dopo l'identificazione dei resti le spoglie torneranno nei luoghi d'origine, al nord. La storia è quella di Pietro Montagna, Pierino, e a svelarla è stato l'aretino Roberto Carnesciali con determinazione, acume e anni di impegno.

Montagna nel 1944 aveva 19 anni quando a bordo di un treno fu controllato ed emerse che aveva abbandonato l'esercito, ad Arezzo, con l'intento di abbracciare la lotta partigiana. Era diretto verso il Casentino, ma a Giovi lo stop, l' "interrogatorio" a bordo del convoglio e l'uccisione a colpi di pistola. Trucidato. Il corpo fu abbandonato alla stazione e la comunità di Giovi si prese cura della salma. Non si sapeva chi fosse. Per tutto questo tempo, fin dalla prima pietosa sepoltura, il paese lo ha custodito e onorato nel cimitero. "Persone meravigliose, che hanno fatto qualcosa di immenso", dice al Corriere commossa la nipote, Daniela Montagna.

Come anticipato a settembre del Corriere di  Arezzo, la soluzione del caso ha trovato conferma nel test del dna, e nei giorni scorsi, per la ricorrenza dei defunti, con l'ufficialità dell'identificazione, è stata posta la lapide con il nome accanto a quella, storica, dell'ignoto di Giovi. Ora, dopo l'ultimo consenso della procura, i resti di Pierino Montagna saranno traslati nell'Oltrepò. A Giovi sarà eretto un monumento. 

ARTICOLO SUL CORRIERE DI AREZZO IN EDICOLA DEL 13 NOVEMBRE

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Centrosinistra, Orlando: le persone in campo ci sono, si parlino

Centrosinistra, Orlando: le persone in campo ci sono, si parlino

Bologna (askanews) - Il centrosinista lo vogliamo largo, plurale, in grado di sfidare la destra e di vincere. Per questo il confronto si deve svolgere sulla base dei contenuti, dei programmi, delle cose che dobbiamo fare nei prossimi cinque anni, mettendo al centro il tema della sofferenza sociale e della lotta alle diseguaglianze, della battaglia per dare una prospettiva certa alle nuove ...

 
Spagna: "Manderemo Puigdemont in un carcere pieno di comfort"

Spagna: "Manderemo Puigdemont in un carcere pieno di comfort"

Roma, (askanews) - Il carcere di Estremera a Madrid è talmente pieno di comodità che tanti vorrebbero poterci vivere. Così il ministro degli esteri della Spagna, Alfonso Dastìs, ha cercato di rassicurare le autorità belghe sulle condizioni carcerarie in Spagna in vista della decisione sull'estradizione dell'ex presidente catalano Carles Puigdemont, destituito e incriminato per "ribellione" e ...

 
Orsi e migranti: alla Cop 23 le sculture per riflettere sul clima

Orsi e migranti: alla Cop 23 le sculture per riflettere sul clima

Bonn (askanews) - Migranti in fuga, forse dalla siccità, orsi polari infilzati dalle pipeline e una Statua della Libertà, figlia dei tempi di Trump e "libera di inquinare": sono alcune delle sculture, realizzate su commissione di alcune Ong per risvegliare le coscienze sui cambiamenti climatici. Sono esposte a Bonn vicino al centro congressi dove si è tenuta la Cop 23, la 23esima conferenza Onu ...

 
Iran, Macron: vogliamo "dialogare" con Teheran

Iran, Macron: vogliamo "dialogare" con Teheran

Goteborg (askanews) - "Nei confronti dell'Iran, il nostro augurio è che abbia una strategia regionale meno aggressiva e che si possa chiarire oggi la sua politica missilistica che sembra non sotto controllo. Ma l'Iran è una potenza con la quale noi ci auguriamo di dialogare, con la quale continueremo a dialogare": così il presidente francese Emmanuel Macron dopo che Teheran ha accusato Parigi di ...

 
Monologo su Maradona per aiutare il Thevenin

Arezzo

Monologo su Maradona per aiutare il Thevenin

Un monologo su Diego Armando Maradona per raccogliere fondi a favore di Casa Thevenin. Lo spettacolo di Michele Ruol, con la regia di Lorenzo Maragoni e la conduzione di ...

16.11.2017

Ambra e Max, luna di miele a Venezia

Gossip

Ambra e Max, luna di miele a Venezia

La foto pubblicata dal periodico "Chi" è la prova provata che il rapporto fra Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri si sta sempre più saldando. Dopo che lei è andata a ...

14.11.2017

"Arezzo per Arezzo": 65 opere alla Galleria d'Arte Contemporanea

La mostra

"Arezzo per Arezzo": 65 opere alla Galleria d'Arte Contemporanea

Vittorio Angini, Giuliano Caporali, Giuseppe Fanfani, Lucio Gatteschi, Raffaello Lucci, Pasquale Marzelli, Dario Polvani, Eliana Sevillano, Sergio Tosi: sono gli artisti, ...

12.11.2017