Cantarelli: concordato e partner per il futuro dell'azienda

Alessandro Cantarelli

AREZZO

Cantarelli: concordato e partner per il futuro dell'azienda

06.02.2015 - 23:45

0

Cantarelli spa ha depositato in tribunale la richiesta di concordato in continuità. E' l'inizio di un percorso volto al rilancio dell'azienda in difficoltà per una situazione finanziaria pesante. la richiesta, al momento "in bianco", verrà accompagnata da un piano da sottoporre ai creditori. Non prima, però, di aver stretto un legame con un partner, un socio destinato ad affiancare (e si vedrà in quale percentuale) il titolare Alessandro Cantarelli. Tre le trattative aperte, che vengono definite serie e interessanti dopo quella, sfumata, con un interlocutore italo-israeliano. Si tratta di operatori o imprenditori o investitori nazionali. Il nuovo socio dovrà essere individuato a stretto giro per dar corpo al necessario riequilibrio finanziario per affrontare la nuova fase. L'azienda occupa 285 dipendenti, tra Rigutino e Terontola, e si avvia verso il mezzo secolo di storia. Ha partecipato anche all'ultima edizione di Pitti ed è un'eccellenza aretina, che spicca per qualità e affidabilità nella produzione di abbigliamento per uomo. "Abbiamo commesse di lavoro, fatturati, qualità e una immagine riconosciuta nel mondo", dice Cantarelli che con la scelta del concordato ha messo al riparo l'azienda da possibili azioni forti di creditori. Nei prossimi giorni il tribunale nominerà un commissario per gestire la procedura. Una volta presentato il piano, saranno i creditori in assemblea a votare. Nel 2013 il fatturato di Cantarelli è stato di 20,7 milioni di euro. La crisi degli anni passati che ha colpito tutto il settore ha lasciato il segno. I creditori sono banche, fornitori ed erario. I dipendenti sono in pari con gli stipendi, non hanno ricevuto la tredicesima. "Abbiamo messo in sicurezza l’azienda, nell’intento di non disperderne valore, ai fini di un condiviso ed equo interesse di tutti i creditori, delle maestranze e dei propri clienti", dice Cantarelli, che a proposito della scelta compiuta, ha dichiarato: "Un’impresa in difficoltà deve avere il tempo per ritrovare i propri equilibri finanziari ed economico reddituali, se serve anche passando attraverso strumenti dei quali un imprenditore non vorrebbe mai sentir parlare". 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Telecom, Calenda: spero che con Genish si apra una fase nuova

Telecom, Calenda: spero che con Genish si apra una fase nuova

Roma, (askanews) - "Nell'incontro di oggi al ministero dello Sviluppo economico con il nuovo ad di Telecom, Amos Genish "abbiamo parlato di tutto in modo franco e aperto, abbiamo deciso di rivederci appena avranno un piano industriale". Lo ha affermato il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, al termine dell'incontro con il manager. "Spero che si possa aprire una fase nuova più ...

 
LOVE DESIGN, la mostra mercato per la ricerca contro il cancro

LOVE DESIGN, la mostra mercato per la ricerca contro il cancro

Milano (askanews) - Le eccellenze del design Made in Italy al servizio della ricerca contro il cancro. Dal 20 al 22 ottobre torna a Milano, negli spazi della Fabbrica del Vapore, LOVE DESIGN, l'appuntamento in cui il grande pubblico potrà sostenere la ricerca oncologica acquistando prodotti e accessori di arredo di design, donati dalle aziende italiane che hanno aderito all'iniziativa organizzata ...

 
Premio Zanibelli, vince libro su rapporto madre-figlio e malattia

Premio Zanibelli, vince libro su rapporto madre-figlio e malattia

Roma, (askanews) - E' "Soffia forte il vento nel cuore di mio figlio", di Carolina Bocca, il vincitore del "Premio Zanibelli - Leggi in Salute", promosso da Sanofi e premiato all'Ambasciata di Francia a Roma alla presenza del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Un volume sul cammino impervio e drammatico di una madre che affronta l'adolescenza difficile del figlio. Ottantanove i titoli ...

 
"Ferdinando", identità sconvolte con Ruccello al Piccolo Eliseo

"Ferdinando", identità sconvolte con Ruccello al Piccolo Eliseo

Roma, (askanews) - Una baronessa borbonica, una parente povera, un prete ambiguo, un bel ragazzo che semina disordine: va in scena al Piccolo Eliseo a Roma "Ferdinando", capolavoro di Annibale Ruccello, ambientato nel 1870, viaggio nei meandri dell'individuo e dell'identità sessuale, ma anche nell'identità dell'Italia. La regista, Nadia Baldi: "ha questa capacità Ruccello in questo testo di ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017