Accordo Banca Etruria, Mugnai (Cgil): "Ora pensiamo al futuro dell'istituto"

Arezzo

Accordo Banca Etruria, Mugnai (Cgil): "Ora pensiamo al futuro dell'istituto"

08.02.2015 - 17:48

0

Sull'accordo raggiunto tra Banca Etruria e le organizzazioni sindacali interviene il segretario provinciale Cgil di Arezzo, Alessandro Mugnai. "Ogni accordo sindacale va inserito in un contesto. Quello che hanno firmato la Rsu di Banca Etruria e le federazioni di categoria è indubbiamente un accordo difensivo ma è una buona intesa. Conseguentemente, è stato un buon lavoro quello dei rappresentanti sindacali che unitariamente hanno scongiurato il tentativo aziendale di mettere in discussione sia il contratto nazionale che quello aziendale ed hanno quindi ottenuto meccanismi di tutela dei posti di lavoro. Adesso la parola passa ai lavoratori e alle federazioni sindacali di categoria che hanno dato un ottimo esempio di unità sindacale. Il punto di arrivo della trattativa elimina una consistente massa salariale. I sacrifici sono ripartiti con i meccanismi del prepensionamento, delle giornate di solidarietà, di blocco del turn over… Forse poteva essere fatto qualcosa di più, in termini di segnali di disponibilità e quindi di riduzione di compensi e di spese, da parte della governance della banca. Questo accordo consente di tirare il fiato per un brevissimo periodo. Adesso ci sono due domande vitali per il futuro non solo di Banca Etruria e del suoi dipendenti ma anche di una quota consistente del sistema imprenditoriale locale: come avverrà il passaggio a società per azioni e verso quale ipotesi di acquisizione o di partenariato si sta orientando l’istituto? Queste domande non sono solo dei sindacati e dei lavoratori ma devono essere anche del sistema istituzionale e politico. I riflessi negativi della crisi di Banca Etruria gettano ombre sulle possibilità delle piccole imprese di fronteggiare la crisi. Delineare il nuovo, vuol dire anche comprendere gli errori del passato, per evitare il loro ripetersi. Da qualche parte si punta il dito sulla crisi delle Pmi e del settore orafo quale elemento determinanti delle difficoltà di Banca Etruria. La Cgil ritiene, invece, che i riflettori debbano illuminare anche zone d’ombra rappresentate da crediti di ingente valore e non certo destinati alle Pmi, che probabilmente hanno contribuito in misura ben maggiore alla crisi attuale".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. Dopo l'attacco ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più frequentate da ...

 
I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

Barcellona (askanews) - A nemmeno un chilometro dalla grande Rambla di Barcellona c'è un'altra Rambla, quella del Raval. Ma è una Rambla molto diversa: questo è il quartiere più "multietnico" di Barcellona e quello con la più alta concentrazione di musulmani del centro storico, con ben cinque piccole moschee. L'attacco sulla Rambla rivendicato dallo Stato islamico suscita sgomento, rabbia e ...

 
Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Caracas (askanews) - L'assemblea costituente legata al presidente venezuelano Nicolas Maduro ha dichiarato di aver assunto i poteri dal parlamento, che è invece controllato dall'opposizione al presidente. In una riunione, l'assemblea ha adottato un decreto che autorizza ad "assumere tutte le funzioni per legiferare su materie direttamente collegate con la garanzia della pace, della sicurezza, ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Laura Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Samantha Iorio, una "lady in soul" alla Fortezza del Girifalco

Cortona

Samantha Iorio, una "lady in soul" alla Fortezza del Girifalco

Ancora un appuntamento musicale nell’intensa programmazione estiva della Fortezza del Girifalco a Cortona. Per “Fortezza Live Summer”, nella serata di mercoledì 16 agosto, ...

14.08.2017