Banca Etruria, i commissari incontrano i sindacati. Mugnai (Cgil): “salvaguardare l’accordo”

Arezzo

Banca Etruria, i commissari incontrano i sindacati. Mugnai (Cgil): “salvaguardare l’accordo”

12.02.2015 - 11:47

0

I Commissari che Banca d’Italia ha inviato a Banca Etruria hanno incontrato nella stessa tarda serata di mercoledì 11 febbraio nella sede di via Calamandrei ad Arezzo i rappresentanti delle organizzazioni sindacali. “Uno per sigla – afferma il segretario della Cgil, Alessandro Mugnai. Un gesto di attenzione e di cortesia che non possiamo non sottolineare. Hanno comunicato la disponibilità a rispettare, in via di massima, i contenuti dell’accordo sindacale siglato la scorsa settimana dall’azienda. E questo ferma restando la salvaguardia dei depositanti, cioè delle persone che hanno affidato i loro risparmi a Banca Etruria. Confermo quanto ho già dichiarato: abbiamo di fronte un buon accordo, necessariamente difensivo perché destinato a tutelare 410 posti di lavoro. E questo nella consapevolezza che l’economia locale non può permettersi ulteriori salassi. Confermo l’importanza della salvaguardia dell’accordo anche in relazione al fatto che la situazione di crisi non può essere certo pagata dai dipendenti che hanno dato tutto il possibile in termini di professionalità e disponibilità. L’epilogo a cui si è arrivati oggi, e mi trovo costretto a ripeterlo, è la certificazione ufficiale dell’inadeguatezza dell’intera governance di Banca Etruria, intendendo con essa sia i Consigli d’Amministrazione che i gruppi dirigenti che in questi anni sono stati al timone dell’istituto. Confermo l’assoluta strumentalità di indicare tra i corresponsabili della crisi le migliaia di piccoli e medi imprenditori che hanno lavorato con Banca Etruria in questi anni. Le responsabilità vanno cercate altrove e l’attenzione deve ricadere sui rapporti particolari della Governance con soggetti che hanno determinato quei crediti anomali che hanno portato a questo epilogo. Illuminanti sono le considerazioni di Banca Italia a questo proposito pubblicate sul sito dell’istituto di vigilanza. Adesso la parola passa ai Commissari ma tutti devono fare la loro parte. I lavoratori hanno fatto e faranno la loro. Noi, per quello che ci compete, non possiamo essere accusati di reticenza: ci chiediamo se tutti possono dire altrettanto. Ci auguriamo poi che il Governo possa fare qualcosa di più e di diverso rispetto al lapidario commento “dura lex sed lex” del Ministro Boschi. E auspichiamo che le istituzioni locali si attivino concretamente e facciano sentire una solidarietà non solo formale ai lavoratori ma anche ai piccoli risparmiatori e alle Pmi che continueranno a sostenere, questo è l’augurio della Cgil, una nuova e diversa Banca Etruria", conclude la Cgil.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Birmania, a Rangoon scatta la dance-mania

Birmania, a Rangoon scatta la dance-mania

Rangoon (askanews) - Musica elettronica e dance: in Birmania (Myanmar) è esplosa una vera passione per la musica da ballare. I giovani, per anni tagliati fuori dalle mode, grazie anche ai social network, stanno recuperando il tempo perduto. Concerti con disk jockey occidentali di grido, come Martin Garrix o Timmy Trumpet, riempiono le piazze di Rangoon (Yangon). In una serata in 12mila hanno ...

 
Rosato (Pd): fa piacere che Di Maio riconosca errore su 80 euro

Rosato (Pd): fa piacere che Di Maio riconosca errore su 80 euro

Roma (askanews) - E' un bene che anche M5s riconosca l'utilità degli 80 euro di sgravio Irpef introdotti dal governo Renzi. Lo ha detto il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato. "La misura degli 80 euro serve a dieci milioni di italiani, fa piacere che anche Di Maio se ne sia accorto. Fa piacere che abbia capito che la pretestuosa contrarietà che hanno avuto in questi anni è stata sbagliata. ...

 
I rohingya in Bangladesh: meglio la morte che tornare in Myanmar

I rohingya in Bangladesh: meglio la morte che tornare in Myanmar

Roma, (askanews) - Sono stipati in massa in oltre 650.000 in campi profughi in Bangladesh, uno dei paesi più poveri del mondo, in condizioni inumane, preda di fame, malattie e nella miseria più assoluta. Ma malgrado tutto, i Rohingya, minoranza musulmana del Myanmar perseguitata dall'esercito birmano con vere e proprie operazioni di pulizia etnica secondo l'Onu, preferisce non rientrare nella sua ...

 
L'omaggio di Erica Mou alla Capitale: la canzone "Roma era vuota"

L'omaggio di Erica Mou alla Capitale: la canzone "Roma era vuota"

Roma, (askanews) - Nel suo nuovo disco, uscito il 1 dicembre per l'etichetta milanese Godzillamarket (distribuzione Artist First), la cantautrice Erica Mou ha dedicato un pezzo alla città che l'ha adottata da tre anni. Si intitola "Roma era vuota". "Roma era vuota inizia dicendo 'ieri ho sognato che mi baciavi, camminavamo, c'era il sole e Roma era vuota'. Io ho sognato che Roma era vuota, quindi ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

Saione in musica

AREZZO

Saione in musica

E' in programma il 15 dicembre "Saione in musica" concerto prenatalizio promosso dal Lions Club Chimera di Arezzo. Appuntamento alle 18.30 nella chiesa di Saione, collaborano ...

10.12.2017

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Il concorso

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Trecento ballerini da trentuno scuole da tutta la penisola, per una maratona di oltre cento coreografie. Il concorso internazionale di danza "Piero della Francesca" raggiunge ...

08.12.2017