Cerca

Venerdì 24 Febbraio 2017 | 09:30

AREZZO

Banca Etruria, possibile ricorso. Titolo sospeso a tempo indeterminato

Banca Etruria, possibile ricorso. Titolo sospeso a tempo indeterminato

Mentre in via Calamandrei inizia il lavoro dei commissari Riccardo Sora e Antonio Pironti, l'ex cda di Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio potrebbe ricorrere al Tar contro il commissariamento deciso dal governo martedì 11 febbraio. I commissari straordinari su richiesta Consob hanno comunicato che "di seguito a quanto già rappresentato al mercato con comunicato del 10 gennaio 2015, risulta ampliata la situazione di insufficienza patrimoniale del gruppo rispetto ai requisiti prudenziali", pertanto "non risulta possibile, ad oggi, fornire elementi di dettaglio sulla situazione della banca". Intanto il titolo è stato sospeso dalle contrattazioni a tempo indeterminato da Borsa Italiana. Il manager Sora che è stato nominato commissario si è dimesso da commissario strordinario di Carichieti dove aveva fin qui svolto la prima fase del risanamento delle ex casse di risparmio abruzzesi. In precedenza si è occupato di Tercas-Caripe, poi acquisito dalla Banca Popolare di Bari. Schivo e di pochissime parole, è definito "l'uomo che fa l'autopsia alle banche".

Più letti oggi

il punto
del direttore