L’eccellenza vitivinicola aretina in vetrina al Vinitaly

Arezzo

L’eccellenza vitivinicola aretina in vetrina al Vinitaly

26.03.2015 - 22:17

0

Decine e decine di ottime aziende aretine sono sotto i riflettori al Vinitaly, la vetrina del settore che gli addetti ai lavori definiscono ormai la più importante del mondo. “Siamo qui – spiega Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Arezzo e Toscana – per sostenere lo sforzo che tante aziende vitivinicole di eccellenza del nostro territorio stanno facendo per promuovere il vero Made in Italy e in Tuscany”. Secondo il presidente Coldiretti “per il vino aretino decisiva è stata la svolta verso la qualità, che ha messo in moto nel settore un percorso virtuoso, in grado di conciliare ambiente e territorio con crescita economica e occupazionale”.
Marcelli conferma poi che “si aprono quindi, anche in vista dell’ormai imminente Expo 2015, nuove ed importanti opportunità grazie anche ai primi accenni di ripresa economica, con un aumento dell'1,9% delle vendite nella grande distribuzione rispetto all'anno precedente. Segnali positivi per i nostri vini anche dall’export con l’effetto traino del tasso di cambio favorevole con il dollaro”.
E’ stata ampia la delegazione di Coldiretti Arezzo, guidata appunto dal presidente Tulio Marcelli e dal direttore Mario Rossi, che ha visitato il Vinitaly in corso a Verona. Positivo il giudizio sulla presenza aretina: “Lo stand predisposto dalla Camera di Commercio di Arezzo - conferma Marcelli - si presenta interamente rinnovato nei colori e nello stile con l'intento, attraverso immagini tematiche e tratti distintivi, di rappresentare tutte le potenzialità del territorio aretino, ed è quindi un’ottima vetrina per le nostre imprese”.
“Lo stand è anche multimediale - spiega invece il presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni anche lui al Vinitaly - con un monitor che veicola anche “Arezzo Grazie mille”, il video promozionale del territorio aretino realizzato dalla Camera di Commercio”. Buyers esteri, ristoratori e albergatori, ma anche sommelier o semplici appassionati possono anche degustare le oltre 50 etichette di 26 aziende presenti al Winebar, curato da esperti sommelier della delegazione AIS di Arezzo.
Il settore è talmente decisivo che “Coldiretti Arezzo - illustra il direttore Mario Rossi - ha attivato un servizio di assistenza specialistica sul Vitivinicolo, che fornisce alle aziende aretine servizi e consulenza altamente specializzati”. “Siamo in grado si affiancare le imprese – spiega ancora - ad esempio sulla valutazione della conformità legislativa delle etichette, diamo supporto all’export, o prepariamo memorie difensive per contestazioni riguardanti etichettatura e poi possiamo aiutare i soci nelle fasi di produzione, nella preparazione dei documenti, dei registri, dei disciplinari e delle pratiche enologiche, insomma un’assistenza a tutto tondo perché nostro obiettivo è arrivare a dimezzare il tempo perso dalle imprese con la burocrazia, non solo a livello normativo, ma acnhe semplificando ciò che è possibile ”.
Ma perché il vino è così centrale anche per l’economia aretina? “E’ una filiera eccezionale – torna a spiegare Tulio Marcelli – pensiamo a quanti sono impegnati direttamente in vigne, nelle cantine e nella distribuzione commerciale, ma anche in attività connesse, di servizio e nell’indotto che si sono estese negli ambiti più diversi: dall’industria vetraria a quella dei tappi, dai trasporti alle assicurazioni, da quella degli accessori, come cavatappi e sciabole, dai vivai agli imballaggi, dalla ricerca e formazione alla divulgazione, dall’enoturismo alla cosmetica, settore in grande sviluppo e oggetto al Vinitaly di uno spazio apposito di Coldiretti”. C’è quindi il mercato del benessere, ma poi anche l’editoria specializzata, la pubblicità, i programmi software e le bioenergie ottenute dai residui di potatura e dai sottoprodotti della vinificazione come vinacce e raspi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Barcellona, il giornalaio della Rambla: viviamo in un mondo così

Barcellona, il giornalaio della Rambla: viviamo in un mondo così

Barcellona, (askanews) - E' il primo chiosco sulla Rambla, proprio dove il furgone dei terroristi è entrato nell'arteria di Barcellona falciando la folla. Il racconto del giovane giornalaio argentino che ha visto la scena: "Ero dentro il chiosco e ho sentito un rumore strano, mi sono affacciato a guardare ed era il furgone che passava qui davanti investendo la gente. Veniva da laggiù, e poi è ...

 
Cappello bianco, vestitino fiorito: Madonna per le vie di Lecce

Cappello bianco, vestitino fiorito: Madonna per le vie di Lecce

Roma, (askanews) - Passeggiata tra turisti increduli per Madonna al Duomo di Lecce. La popstar si trova in Salento, infatti, per festeggiare il syuo 59esimo compleanno e non poteva mancare una visita alle bellezze barocche della "Firenze del Sud". "Ciao Madonna", "Ma è Madonna veramente?": lo stupore dei passanti e fan che hanno immortalato con iphone e tablet l'Icona del pop. I video sono stati ...

 
Alla Rambla fiori e messaggi. Lutto nelle vetrine dei negozi

Alla Rambla fiori e messaggi. Lutto nelle vetrine dei negozi

Barcellona, (askanews) - La Rambla torna a essere piena di gente, turisti e spagnoli, all'indomani del terribile attentato che ha colpito il cuore di Barcellona. I negozi mostrano ancora il segno di lutto e di dolore per le vittime. Come Disegual che, contrariamente a quanto avviene normalmente con una vetrina ricca di colori, mostra questa volta in vetrina un grande fiocco nero in segno di lutto....

 
Capo Centro islamico Legnano: non musulmano chi uccide innocenti

Capo Centro islamico Legnano: non musulmano chi uccide innocenti

Milano, (askanews) - Non è un musulmano chi ammazza innocenti. Lo ripete senza ombra di dubbi Hamid Arifi, il responsabile del Centro Islamico d Legnano, il paese di origine di Bruno Gulotta morto nell'attentato terroristico di Barcellona. L'abbiamo incontrato subito dopo la preghiera del mattino, nel centro che si trova proprio tra l'abitazione di Gulotta e l'azienda dove lavorava, in via XX ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Laura Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Samantha Iorio, una "lady in soul" alla Fortezza del Girifalco

Cortona

Samantha Iorio, una "lady in soul" alla Fortezza del Girifalco

Ancora un appuntamento musicale nell’intensa programmazione estiva della Fortezza del Girifalco a Cortona. Per “Fortezza Live Summer”, nella serata di mercoledì 16 agosto, ...

14.08.2017