L’eccellenza vitivinicola aretina in vetrina al Vinitaly

Arezzo

L’eccellenza vitivinicola aretina in vetrina al Vinitaly

26.03.2015 - 22:17

0

Decine e decine di ottime aziende aretine sono sotto i riflettori al Vinitaly, la vetrina del settore che gli addetti ai lavori definiscono ormai la più importante del mondo. “Siamo qui – spiega Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Arezzo e Toscana – per sostenere lo sforzo che tante aziende vitivinicole di eccellenza del nostro territorio stanno facendo per promuovere il vero Made in Italy e in Tuscany”. Secondo il presidente Coldiretti “per il vino aretino decisiva è stata la svolta verso la qualità, che ha messo in moto nel settore un percorso virtuoso, in grado di conciliare ambiente e territorio con crescita economica e occupazionale”.
Marcelli conferma poi che “si aprono quindi, anche in vista dell’ormai imminente Expo 2015, nuove ed importanti opportunità grazie anche ai primi accenni di ripresa economica, con un aumento dell'1,9% delle vendite nella grande distribuzione rispetto all'anno precedente. Segnali positivi per i nostri vini anche dall’export con l’effetto traino del tasso di cambio favorevole con il dollaro”.
E’ stata ampia la delegazione di Coldiretti Arezzo, guidata appunto dal presidente Tulio Marcelli e dal direttore Mario Rossi, che ha visitato il Vinitaly in corso a Verona. Positivo il giudizio sulla presenza aretina: “Lo stand predisposto dalla Camera di Commercio di Arezzo - conferma Marcelli - si presenta interamente rinnovato nei colori e nello stile con l'intento, attraverso immagini tematiche e tratti distintivi, di rappresentare tutte le potenzialità del territorio aretino, ed è quindi un’ottima vetrina per le nostre imprese”.
“Lo stand è anche multimediale - spiega invece il presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni anche lui al Vinitaly - con un monitor che veicola anche “Arezzo Grazie mille”, il video promozionale del territorio aretino realizzato dalla Camera di Commercio”. Buyers esteri, ristoratori e albergatori, ma anche sommelier o semplici appassionati possono anche degustare le oltre 50 etichette di 26 aziende presenti al Winebar, curato da esperti sommelier della delegazione AIS di Arezzo.
Il settore è talmente decisivo che “Coldiretti Arezzo - illustra il direttore Mario Rossi - ha attivato un servizio di assistenza specialistica sul Vitivinicolo, che fornisce alle aziende aretine servizi e consulenza altamente specializzati”. “Siamo in grado si affiancare le imprese – spiega ancora - ad esempio sulla valutazione della conformità legislativa delle etichette, diamo supporto all’export, o prepariamo memorie difensive per contestazioni riguardanti etichettatura e poi possiamo aiutare i soci nelle fasi di produzione, nella preparazione dei documenti, dei registri, dei disciplinari e delle pratiche enologiche, insomma un’assistenza a tutto tondo perché nostro obiettivo è arrivare a dimezzare il tempo perso dalle imprese con la burocrazia, non solo a livello normativo, ma acnhe semplificando ciò che è possibile ”.
Ma perché il vino è così centrale anche per l’economia aretina? “E’ una filiera eccezionale – torna a spiegare Tulio Marcelli – pensiamo a quanti sono impegnati direttamente in vigne, nelle cantine e nella distribuzione commerciale, ma anche in attività connesse, di servizio e nell’indotto che si sono estese negli ambiti più diversi: dall’industria vetraria a quella dei tappi, dai trasporti alle assicurazioni, da quella degli accessori, come cavatappi e sciabole, dai vivai agli imballaggi, dalla ricerca e formazione alla divulgazione, dall’enoturismo alla cosmetica, settore in grande sviluppo e oggetto al Vinitaly di uno spazio apposito di Coldiretti”. C’è quindi il mercato del benessere, ma poi anche l’editoria specializzata, la pubblicità, i programmi software e le bioenergie ottenute dai residui di potatura e dai sottoprodotti della vinificazione come vinacce e raspi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gus Van Sant a Berlino, Joaquin Phoenix protagonista del suo film

Gus Van Sant a Berlino, Joaquin Phoenix protagonista del suo film

Berlino, (askanews) - Tre anni dopo il suo ultimo film, ricevuto in maniera disastrosa, il regista americano Gus Van Sant ha presentato alla Berlinale il suo nuovo lavoro "Don't Worry, He Won't Get Far on Foot" (2018), basato sull'omonima biografia del vignettista satirico John Callahan, interpretato da un favoloso Joaquin Phoenix. "Penso che ciò che metteva in evidenza nella sua storia era che ...

 
Cultura

Il mito di Raffaello protagonista a Bergamo

Fino al prossimo 6 maggio, Raffaello è il protagonista della stagione espositiva 2018 di Bergamo con la grande mostra ‘Raffaello e l’eco del mito’, che anticipa le celebrazioni dell’anniversario, nel 2020, dei 500 anni dalla morte del maestro urbinate. Un inedito percorso di oltre 60 opere, provenienti da importanti musei nazionali e internazionali e da collezioni private che ha preso avvio dal ...

 
Cultura

Dal buio alla luce attraverso l’amore, è il libro di Fabio Salvatore

Come si può uscire dal buio della malattia, della violenza, della mancanza di speranza? Una via c’è, ed è l’amore. Lo sa bene Fabio Salvatore, regista, attore e scrittore, provato dalla vita da gravi malattie e lutti all’apparenza inconsolabili. A partire dal best seller ‘Cancro non mi fai paura’, passando per tanti altri successi, la sua esperienza letteraria si arricchisce ora di ‘Buio e luce’. ...

 
Spettacolo

Esce “Omicidio al Cairo”, di Tarik Saleh

Noredin Mustafa è un detective corrotto della polizia de Il Cairo. Una cantante viene trovata uccisa in una stanza dell’hotel Nile Hilton, e ben presto l’uomo scopre la relazione segreta della donna con il proprietario dell’albergo, ricco imprenditore e membro del parlamento. Durante le indagini gli viene ordinato di archiviare il caso. Il detective tuttavia non demorde e l'indagine conduce a ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018