Cantarelli: "Mai parlato di esuberi". Domani Biochefarm incontra i sindacati

AREZZO

Cantarelli: "Mai parlato di esuberi". Domani Biochefarm incontra i sindacati

22.04.2015 - 11:38

0

"Mai parlato di esuberi". Alessandro Cantarelli e Biochefarm sa di Chiasso, che si accinge ad acquisire il controllo dell'azienda di abbigliamento, attraverso una nota dichiarano di essere "sconcertati dalle parole dettate alla stampa dal sindacalista Cgil Guido Guiducci", riportate oggi da un quotidiano. "Dalle nostre dichiarazioni - si legge nel comunicato - la parola ESUBERO non è mai uscita, noi abbiamo sempre parlato di momentanea sospensione dal lavoro, posizionando le persone in Cassa Integrazione Ordinaria per mirare al riallineamento dei conti, insieme ad altre operazioni, alle attuali esigenze dell'azienda Cantarelli, tanto è vero che abbiamo dichiarato che una volta riallineati tali dati, la Cantarelli procederà al riassorbimento spalmato di tali maestranze." Cantarelli e la società svizzera proseguono: "Siamo amareggiati nel leggere che le persone fanno finta o vogliono volontariamente dimenticare quanto da me espresso già dal primo incontro in azienda del 3 marzo 2015, nel successivo tenuto in Confindustria Arezzo il 20 marzo 2015 dove era presente anche l'avvocato del lavoro della Biochefarm sa e nell'ultimo incontro tenuto nuovamente in Confindustria il 27 marzo 2015 per firmare il "Verbale di Procedura e Consultazione Sindacale" per la firma della Cassa Integrazione Ordinaria." E ancora: "Respingiamo al mittente l'accusa che l'accordo tra la Cantareli e la Biochefarm sa, sia stato firmato, e ribadiamo ancora una volta che da parte della Cantarelli tale accordo è stato sì accolto e consegnato agli organi della Procedura, ma sarà controfirmato da Alessandro Cantarelli solo dopo aver ottenuto il "consenso" del tribunale, del sindacato etc etc. Inoltre, essendo già stabilito per domani 23 aprile 2015 alle ore 9 un incontro in Cantarelli per la presentazione della Biochefarm sa, non accettiamo l'accusa di mancato colloquio e non capiamo da cosa sia dovuto tutto questo scalpitare del sindacalista Cgil Guiducci. Concludiamo - termina la nota - auspicandoci da parte di tutti una profonda volontà a lavorare verso il riassetto e la salvezza dell'azienda Cantarelli e delle sue maestranze, mettendo da parte orgoglio, protagonismo o chissà quale altra cosa, non dimenticando il momento epocale che sta attraversando l'intero mondo economico industriale."

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Tokyo, (askanews) - Sono iniziate nelle scuole elementari del Giappone le votazioni per scegliere le mascotte per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Fino al 22 febbraio 2018 i bambini di ogni scuola giapponese - nel paese come all'estero - potranno scegliere la mascotte preferita. Il vincitore sarà annunciato il 28 febbraio. Dall'orsetto lavatore al supereroe, gli organizzatori dei Giochi di Tokyo hanno ...

 
Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Milano (askanews) - Chi siamo noi: se lo chiede la filosofia da secoli, se lo chiedeva Paolo Conte e continuiamo a chiedercelo anche noi. A volte, nel sostanziale deserto di risposte, arrivano dai barlumi, imprevisti, di chiarezza. Succede, per esempio, con uno dei libri più interessanti usciti negli ultimi mesi: "La vita segreta" di Andrew O'Hagan, "tre storie vere dell'era digitale", recita il ...

 
Le prime immagini dell'esplosione di New York

Le prime immagini dell'esplosione di New York

Un'esplosione è avvenuta a Port Authority, la stazione centrale dei bus a New York. Scondo i media americani diverse persone sono rimaste ferite e una persona è stata arrestata. Le linee della metropolitana A, C ed E, che si incrociano nei pressi del luogo dove è avvenuta l'esplosione, sono state fatte evacuare.

 
Usa, ecco la canzone di Natale più felice del mondo: lo dice la scienza

Usa, ecco la canzone di Natale più felice del mondo: lo dice la scienza

Joe Bennett, musicologo e professore del Conservatorio di Boston, ha creato 'la canzone di Natale' più felice del mondo. Per farlo ha analizzato le hit natalizie che hanno fatto storia, estrapolato gli elementi comuni e creato assieme a un'equipe di esperti questo barano dal titolo "Love's not just for Christmas"

 
Saione in musica

AREZZO

Saione in musica

E' in programma il 15 dicembre "Saione in musica" concerto prenatalizio promosso dal Lions Club Chimera di Arezzo. Appuntamento alle 18.30 nella chiesa di Saione, collaborano ...

10.12.2017

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Il concorso

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Trecento ballerini da trentuno scuole da tutta la penisola, per una maratona di oltre cento coreografie. Il concorso internazionale di danza "Piero della Francesca" raggiunge ...

08.12.2017

Concerto di Natale all'Auditorium dell'ospedale San Donato

Arezzo

Concerto di Natale all'Auditorium dell'ospedale San Donato

La stagione concertistica all’ospedale San Donato di Arezzo volge al termine. L’ultimo appuntamento è in programma all’auditorium Pieraccini domenica 10 dicembre con il ...

08.12.2017