OroArezzo chiude con 17mila operatori. Il governo: un milione di euro nel 2016

Il presidente Boldi col vice ministro Calenda

AREZZO

OroArezzo chiude con 17mila operatori. Il governo: un milione di euro nel 2016

13.05.2015 - 07:37

0

OroArezzo si è chiusa con un bilancio record, con una affluenza complessiva di 17mila operatori (+33% rispetto all’edizione 2014), un successo inaspettato e migliaia di contatti business attivati. Per questa 36^ edizione i numeri sono da record, 650 aziende provenienti da tutti i distretti orafi italiani, Arezzo, Vicenza, Valenza, Napoli, Milano (+35% rispetto al 2014) e una delegazione di 550 selezionatissimi buyer provenienti da oltre 80 paesi. Il presidente di Arezzo Fiere e Congressi Andrea Boldi ha così commentato i dati finali della Mostra orafa internazionale dell’oreficeria made in Italy, “Un bilancio ottimo, mi aspettavo un successo, ma non di queste proporzioni, una fiera è veramente valida, se ci sono imprese valide”. Continua Boldi, “L’obiettivo è fare di OroArezzo la fiera più bella, non la fiera più grande, e questi risultati mi confermano che la strada intrapresa è quella giusta, il primo passo per avere una Mostra ancora più attrattiva per i compratori internazionali”. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha colto la portata e le potenzialità di OroArezzo prima area produttiva orafa del Paese, e ha inserito la Mostra fra le 30 manifestazioni internazionali italiane strategiche per la valorizzazione e la promozione del made in Italy, stabilendo che OroArezzo è l’unico appuntamento nazionale in programma tra la fine di gennaio e gli inizi di settembre dedicato alla promozione del gioiello italiano nel mondo. “OroArezzo è una delle Fiere più importanti del Paese. Quest’anno è stato fatto un ottimo lavoro e la conferma arriva anche dal numero degli operatori presenti – ha detto oggi in fiera il viceministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda - lo stanziamento per il prossimo anno è confermato, visto che il potenziale qui è grandissimo, i contributi per l’incoming dei buyer sarà raddoppiato da 500 mila euro di questa edizione ad 1 milione di euro”. Tra i protagonisti di questo percorso di rinnovamento anche Beppe Angiolini, art director di OroArezzo ha 'firmato' la regia creativa del restyling dei padiglioni di OroArezzo, il nuovo “Contemporary” dove sono stati protagonisti 60 aziende di oreficeria e argenteria di Arezzo, Vicenza, Valenza, Napoli e “Oroarezzo/Tech”, l’open space di duemila metri quadrati con 70 aziende produttrici delle migliori tecnologie orafe, realizzato in collaborazione con AFEMO (Associazione Fabbricanti Esportatori Macchine per Oreficeria). OroArezzo è anche creatività e design e come da tradizione sono tornate le premiazioni del concorso “Première 2016” che da 25 anni celebra le aziende orafo-gioiellerie espositrici di OroArezzo, e per la prima volta del concorso “Contemporary/Metropolitan” dedicato alle aziende espositrici nel nuovo padiglione Contemporary. Prossimo appuntamento del 2015 per Arezzo Fiere e Congressi è Gold/Italy il secondo trade show sull’oreficeria organizzato da Arezzo Fiere e Congressi, dedicato esclusivamente al Made in Italy del gioiello e al connubio oro e moda. Nel 2015 cambia data e si presenta al pubblico dal 24 al 26
ottobre.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gus Van Sant a Berlino, Joaquin Phoenix protagonista del suo film

Gus Van Sant a Berlino, Joaquin Phoenix protagonista del suo film

Berlino, (askanews) - Tre anni dopo il suo ultimo film, ricevuto in maniera disastrosa, il regista americano Gus Van Sant ha presentato alla Berlinale il suo nuovo lavoro "Don't Worry, He Won't Get Far on Foot" (2018), basato sull'omonima biografia del vignettista satirico John Callahan, interpretato da un favoloso Joaquin Phoenix. "Penso che ciò che metteva in evidenza nella sua storia era che ...

 
Cultura

Il mito di Raffaello protagonista a Bergamo

Fino al prossimo 6 maggio, Raffaello è il protagonista della stagione espositiva 2018 di Bergamo con la grande mostra ‘Raffaello e l’eco del mito’, che anticipa le celebrazioni dell’anniversario, nel 2020, dei 500 anni dalla morte del maestro urbinate. Un inedito percorso di oltre 60 opere, provenienti da importanti musei nazionali e internazionali e da collezioni private che ha preso avvio dal ...

 
Cultura

Dal buio alla luce attraverso l’amore, è il libro di Fabio Salvatore

Come si può uscire dal buio della malattia, della violenza, della mancanza di speranza? Una via c’è, ed è l’amore. Lo sa bene Fabio Salvatore, regista, attore e scrittore, provato dalla vita da gravi malattie e lutti all’apparenza inconsolabili. A partire dal best seller ‘Cancro non mi fai paura’, passando per tanti altri successi, la sua esperienza letteraria si arricchisce ora di ‘Buio e luce’. ...

 
Spettacolo

Esce “Omicidio al Cairo”, di Tarik Saleh

Noredin Mustafa è un detective corrotto della polizia de Il Cairo. Una cantante viene trovata uccisa in una stanza dell’hotel Nile Hilton, e ben presto l’uomo scopre la relazione segreta della donna con il proprietario dell’albergo, ricco imprenditore e membro del parlamento. Durante le indagini gli viene ordinato di archiviare il caso. Il detective tuttavia non demorde e l'indagine conduce a ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018