Cantarelli, il titolare: "Il concordato garantirebbe occupazione e creditori"

Cantarelli con Fabianelli (Confindustria)

AREZZO

Cantarelli, il titolare: "Il concordato garantirebbe occupazione e creditori"

11.09.2015 - 08:14

0

Ultime ore di attesa per la decisione del tribunale sul concordato Cantarelli. Fiato sospeso. Il pronunciamento è previsto venerdì 11 settembre o lunedì 14. Oltre alla famiglia Rinaldi, altri tre potenziali soci per il futuro. Ma serve l'ok dei giudici.

Le parole del titolare della spa, Alessandro Cantarelli, sono esplicative del momento: “Anche oggi, come ormai da tempo, appena sono giunto in azienda ho ricevuto la telefonata da una importante maison che voleva sapere come era andata l'udienza, per decidere di inviare commesse alla nostra azienda. Abbiamo esposto al giudice con documenti alla mano che con la linea da noi designata riusciamo a soddisfare maggiormente i creditori con un rapporto di quasi 3 a 1, oltre alla salvaguardia delle 271 famiglie e circa 650 di indotto. Perché non dare il la al progetto ed al conferimento e lasciar decidere anche l'assemblea dei creditori ed i loro voti? L'unica alternativa a quanto presentato – dice Cantarelli - è il fallimento, ma così facendo i creditori riceverebbero molto, ma molto di meno, perché solo dal lavoro della nuova Cantarelli s.r.l. e dalla cessione del pacchetto azionario della newco, detenuto al 100% dalla vecchia Cantarelli S.p.a., possiamo soddisfare i creditori con percentuali più alte e nei tempi stessi di un eventuale fallimento. Perché come ben tutti sappiamo, un conto è dare un valore ad una azienda in piena attività ed un conto è darlo ad una azienda spenta."

"La terza ipotesi, quella di una Amministrazione Straordinaria, nel settore dell'abbigliamento non funziona, esempio ne sono la MABRO di Grosseto e la ITTIERRE di Isernia che dopo una settimana erano praticamente spente,  perché nessuno ha dato loro più fiducia/commesse di lavoro. Quella dell'amministrazione starordinaria era una prospettiva che mi era già stata offerta durante le passate contrattazioni e che ho personalmente deciso di abbandonare per il bene del futuro dei miei dipendenti, questo lo sanno tutti, compresi i dipendenti ed i sindacati in quanto è già stato più volte reso pubblico dalla stampa. L'unico punto di validità della Amministrazione Straordinaria – conclude Cantarelli - è la Cassa integrazione straordinaria ministeriale per tutti i dipendenti per 24 mesi, ma cosa cambia visto che comunque la vecchia Cantarelli ha già siglato, nel mese di luglio, con i sindacati un accordo identico dopo che i stessi dipendenti hanno votato un piano di rilancio con solo 2 voti contrari e 6 astenuti su 271 votanti ? Questo non è dimostrazione dell'attaccamento al posto di lavoro e volontà e piacere di andare avanti?"

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Voto in Giappone, Abe chiede l'ok per la riforma costituzionale

Voto in Giappone, Abe chiede l'ok per la riforma costituzionale

Tokyo (askanews) - Shinzo Abe alla prova della verità. Il 22 ottobre in Giappone si vota per la Camera dei rappresentanti, un passaggio importante per il premier nipponico che ha indetto le elezioni anticipate con il doppio obiettivo di ottenere un mandato per la riforma costituzionale e dirottare in ambito sociale l'extragettito che dovrebbe giungere dal 2020 grazie all'incremento della tassa ...

 
Conegliano Valdobbiadene superiore Docg, il prosecco eroico

Conegliano Valdobbiadene superiore Docg, il prosecco eroico

Milano (askanews) - Nel variegato mondo del prosecco, occupa un posto di eccellenza. Un'eccellenza garantita dal territorio su cui nasce, quelle colline adagiate tra le asperità delle Dolomiti e la laguna veneta. E dalla sapienza degli uomini che qui lo producono da oltre 140 anni. Il Conegliano Valdobbiadene prosecco superiore Docg è il frutto di questo lembo di terra fortunata, 15 Comuni nelle ...

 
Kenya, Odinga: solo con riforme potremmo partecipare ad elezioni

Kenya, Odinga: solo con riforme potremmo partecipare ad elezioni

Roma, (askanews) - Ancora non è troppo tardi per approvare le riforme che farebbero riconsiderare al leader dell'opposizione kenyana Raila Odinga la sua decisione di ritirarsi dalle elezioni presidenziali del 26 ottobre. Lo ha affermato lo stesso Odinga parlando con la stampa dopo le dimissioni di Roselyn Akombe, membro della Commissione elettorale che si è detta convinta della parzialità di ...

 
A Ischia al via il G7 dei ministri dell'Interno tra le proteste

A Ischia al via il G7 dei ministri dell'Interno tra le proteste

Ischia, (askanews) - I sette ministri dell'interno delle principali democrazie industrializzate del mondo si incontrano a Ischia per il vertice del G7 su contrasto al terrorismo, anche via web, e lotta ai foreign fighters di ritorno dai territori liberati dall'Isis. In tanti però sono scesi in piazza per chiedere ai grandi politiche diverse e che tutelino i diritti umani. Ecco alcune voci del ...

 
"Anche io ho subito delle avances"

La rivelazione dell'attrice Isabelle Adriani

"Anche io ho subito delle avances"

Nel Corriere dell'Umbria di oggi, 19 ottobre, riportiamo le rivelazioni  di Isabelle Adriani, nome d’arte di Federica Federici, attrice, scrittrice, giornalista perugina di ...

19.10.2017

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017