Cantarelli, grido d'aiuto dei 120 cassintegrati nel dramma

AREZZO

Cantarelli, grido d'aiuto dei 120 cassintegrati nel dramma

17.11.2015 - 11:59

0

Dramma per i cassintegrati Cantarelli. "Invisibili e dimenticati da tutti." Sono 120 e nello scritto espongono la loro situazione "fatta di incredibili problemi come: mancata 13a del 2014; mancata mensilità di gennaio 2015; mancata 1a settimana del febbraio 2015; dall’aprile di quest’anno cassa integrazione mai arrivata, se non fosse per lo sportello anticrisi della Provincia che ne anticipa una parte (circa l’80%); ammortizzatori sociali non scattati o in ritardo." I cassintegrati fanno anche riferimento ad un "clima di tensione interpersonale che i vertici aziendali non hanno certo contribuito a mitigare" e, nel complesso, parlano di "situazione economica a dir poco disastrosa" per loro e le rispettive famiglie. "Un disagio sempre maggiore che si alimenta del fatto di apparire privo di alcuna prospettiva, mentre cerchiamo di sopravvivere con l’equivalente di circa 600 euro al mese!" Tutto questo, aggiungono le maestranze in cassa integrazione, a fronte di "innumerevoli prove di dedizione all’azienda e di abnegazione nello svolgimento delle nostre mansioni, senza mai esserci risparmiati le ore in più (non compensate e spesso sottratte ai rispettivi ambiti familiari), la gravosità dei compiti richiesti ecc, nella convinzione – purtroppo vana – che tanto impegno e sacrificio potessero contribuire alla continuità lavorativa dell’azienda." E ora? "Vorremmo gridare “BASTA!”, se solo ci fosse qualcuno (lo Stato?) ad ascolatarci!" Quindi l'appello: "Non possiamo che affidarlo a voi, il nostro grido di dolore, pregandovi di rilanciarlo, affinché questa immensa vergogna finisca subito e si provveda almeno alla più tempestiva puntualità nel ripianare le mancanze sopra elencate!"

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Il gelato dopo il mare" e le cose da Custodire per Renzo Rubino

"Il gelato dopo il mare" e le cose da Custodire per Renzo Rubino

Roma, (askanews) - Un gran bel ritorno quello di Renzo Rubino sul palco dell'Ariston con il brano intimo "Custodire", prodotto da Giuliano Sangiorgi. "Tratta il tema della separazione dei genitori e quindi mi sono inventato questo dialogo immaginario tra mio padre e mia madre", ha spiegato Rubino in un'intervista ad askanews. Della sua terza partecipazione a Sanremo - nel 2014 con il brano "Ora" ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018