Centri sociali nuova vita. Flavio Sisi: "Sistemati a spese nostre"

Flavio Sisi

AREZZO

Centri sociali nuova vita. Flavio Sisi: "Sistemati a spese nostre"

19.05.2017 - 21:59

0

Dall'Oasi di Chiani a Battifolle. Da Giovi al Giotto. Il 2017 è un anno di grande impegno per i 23 Centri di Aggregazione sociale. Statuti, regolamenti e giovedì prossimo la prima seduta di insediamento del coordinamento. "Uno strumento vecchio, ma mai sfruttato", sottolinea Flavio Sisi che è il referente di uno dei 23 Cas, vale a dire quello di Venere. E' anche un anno dove ogni Centro Sociale pesca dalle proprie risorse per mettere a norma le proprie strutture che ricordiamo sono tutte comunali. "E' così - dice Sisi - con l'approvazione del nuovo regolamento nel dicembre scorso si sono resi necessari tutta una serie di interventi in vista della nuova normativa e soprattutto di adeguamento delle strutture comunali al fine di riottenere la nuova convenzione". E ciò ha comportato: "Che ogni singolo Cas si è dovuto dotare di nuovo statuto idoneo all'ottenimento della concessione, grazie anche al supporto e allo sforzo delle associazioni nazionali di riferimento. Una tra tutte l'Arci che annovera tra le proprie fila circa i tre quarti dei centri di aggregazione aretini". Ma le novità per i Cas non si fermano qui: "A seconda delle necessità e dei pregressi interventi realizzati dai singoli Cas nel corso degli ultimi 10 anni, si sono resi necessari degli adeguamenti e/o messe a norma delle strutture esistenti concessi in uso. Questo di fatto - sottolinea ancora Sisi - sta comportando spese, più o meno ingenti, che ognuno di noi sta sostenendo cercando di far quadrare i costi coi risicati bilanci di chi fa del volontariato e dell'aiuto verso il prossimo, il proprio caposaldo nello svolgimento delle attività quotidiane dei centri. Ad occhio, senza numeri certi ma con la presunzione di essere abbastanza preciso, penso si possano quantificare in uno sforzo totale di diverse decine di migliaia di euro". Importante comunque l'appoggio degli uffici comunali.

SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 20 MAGGIO 2017

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Roma (askanews) - "Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di una intesa di maggioranza parlamentare tra M5s e Pd per costituire il governo". Meno di trentasei ore per rendere possibile quello che fino ad oggi sembrava impossibile: un governo di larghe intese ...

 
Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Roma, 23 apr. (askanews) - "The Happy Prince", il principe felice: prende il nome dalla favola di Oscar Wilde il film che Rupert Everett ha dedicato al grande scrittore irlandese, alla sua vita rutilante nella società londinese di fine Ottocento e al suo crollo quando la sua omosessualità divenne di pubblico dominio. Oscar Wilde è un ruolo che Everett ha ricoperto anche in teatro. Dal festival di ...

 
Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Sorrento, (askanews) - Intervistato al Festival di Sorrento, Rupert Everett racconta del suo impegno in un progetto caro al cuore dell'Italia, una serie tv Fox tratta dal "Nome della Rosa" di Umberto Eco, girata a Perugia: Guglielmo sarà John Turturro. E Umberto Eco, dice, Everett, sarebbe contento. "Penso che sarebbe contento: rispetto al film che doveva riassumere così tanti temi del libro, noi ...

 
Pinti porta in scena "Dall'omonimo libro di Pietro. Storia di un mezzadro"

Teatro comunale di Laterina

Pinti porta in scena "Dall'omonimo libro di Pietro. Storia di un mezzadro"

Sabato 7 aprile alle 21,15 nel nuovo appuntamento con Storie Sospese reloaded, la stagione del Teatro Comunale di Laterina, torna in scena Pietro Pinti protagonista di ...

03.04.2018

"Novecento" di Gabriele Vacis al Teatro Dovizi

Bibbiena

"Novecento" di Gabriele Vacis al Teatro Dovizi

Volge al termine per l’anno 2018 la stagione teatrale del Teatro Dovizi di Bibbiena promossa dal Comune di Bibbiena in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo e la ...

03.04.2018

"Tangosuite", al teatro Donatella Alamprese

Cavriglia

"Tangosuite", al teatro Donatella Alamprese

Un altro grande concerto in cui la vocalità femminile fa da protagonista assoluta: sabato 14 aprile alle ore 21 e 30 al Teatro Comunale di Cavriglia, per la rassegna ...

03.04.2018