Saracino, Scortecci: "Le luci dei telefonini fanno male alla Giostra"

Il presidente Franco Scortecci

AREZZO

Saracino, Scortecci: "Le luci dei telefonini fanno male alla Giostra"

18.06.2017 - 21:37

1

“Giostra meravigliosa, ma ci vuole rispetto per la manifestazione sia in piazza che lungo il corteo”. E’ un’analisi dettagliata e mirata a valorizzare la rievocazione storica quella che arriva dal presidente dell’Istituzione Giostra del Saracino Franco Scortecci all’indomani della 134esima edizione. Una Giostra filata bene dal punto di vista della sicurezza. Anche la macchina organizzativa ha funzionato. Bello lo spettacolo ma… A Franco Scortecci non son piaciuti i disturbi alle carriere. Tantomeno gli sfottò in sfilata all’indirizzo di Musici, Sbandieratori e rappresentativa comunale Signa Arretii. Quindi l’appello è al “maggior rispetto”. Inspiegabili per Scortecci anche i tentativi di disturbo alle carriere in piazza. “Ledono l’immagine della Giostra del Saracino. Come si fa a non capire che ormai non si vince più la Giostra disturbando gli avversari. I criteri per vincere sono altri e chi improvvisa i disturbi danneggia solo lo spettacolo. Quando si capirà questo forse la Giostra sarà più matura e sarebbe la più bella vittoria per tutti i quartieri, per la manifestazione e per gli amanti della Giostra”. E sulle torce dei cellulari accesi. “Una volta sventolavano nastrini, poi i fumogeni, adesso i telefoni cellulari".

SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 19 GIUGNO 2017

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pico73

    19 Giugno 2017 - 13:01

    Fa male anche vedere il presidente dell'istituzione giostra passeggiare per la lizza con un foulard di uno dei quartieri.......e non parliamo di una figura qualunque ma della massima carica di questa istituzione......fa male vedere il maestro di campo che si dimentica di dare il consenso alla carriera....stava chiacchierando per i fatti suoi.....

    Report

    Rispondi

Più letti oggi

Mediagallery

Telecom, Calenda: spero che con Genish si apra una fase nuova

Telecom, Calenda: spero che con Genish si apra una fase nuova

Roma, (askanews) - "Nell'incontro di oggi al ministero dello Sviluppo economico con il nuovo ad di Telecom, Amos Genish "abbiamo parlato di tutto in modo franco e aperto, abbiamo deciso di rivederci appena avranno un piano industriale". Lo ha affermato il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, al termine dell'incontro con il manager. "Spero che si possa aprire una fase nuova più ...

 
LOVE DESIGN, la mostra mercato per la ricerca contro il cancro

LOVE DESIGN, la mostra mercato per la ricerca contro il cancro

Milano (askanews) - Le eccellenze del design Made in Italy al servizio della ricerca contro il cancro. Dal 20 al 22 ottobre torna a Milano, negli spazi della Fabbrica del Vapore, LOVE DESIGN, l'appuntamento in cui il grande pubblico potrà sostenere la ricerca oncologica acquistando prodotti e accessori di arredo di design, donati dalle aziende italiane che hanno aderito all'iniziativa organizzata ...

 
Premio Zanibelli, vince libro su rapporto madre-figlio e malattia

Premio Zanibelli, vince libro su rapporto madre-figlio e malattia

Roma, (askanews) - E' "Soffia forte il vento nel cuore di mio figlio", di Carolina Bocca, il vincitore del "Premio Zanibelli - Leggi in Salute", promosso da Sanofi e premiato all'Ambasciata di Francia a Roma alla presenza del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Un volume sul cammino impervio e drammatico di una madre che affronta l'adolescenza difficile del figlio. Ottantanove i titoli ...

 
"Ferdinando", identità sconvolte con Ruccello al Piccolo Eliseo

"Ferdinando", identità sconvolte con Ruccello al Piccolo Eliseo

Roma, (askanews) - Una baronessa borbonica, una parente povera, un prete ambiguo, un bel ragazzo che semina disordine: va in scena al Piccolo Eliseo a Roma "Ferdinando", capolavoro di Annibale Ruccello, ambientato nel 1870, viaggio nei meandri dell'individuo e dell'identità sessuale, ma anche nell'identità dell'Italia. La regista, Nadia Baldi: "ha questa capacità Ruccello in questo testo di ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017