Flop Italia, la ricetta degli azzurri...aretini

AREZZO

Flop Italia, la ricetta degli azzurri...aretini

14.11.2017 - 21:03

0

“L’anno zero del calcio? Ce lo siamo cercati. E lo abbiamo trovato”. Ciccio Graziani anche se lo senti per telefono, mette sempre un po’ di soggezione. Prima lui e poi Antonio Cabrini. Sono le colonne di un calcio che non c’è più, ma che evidentemente hanno lasciato tanto. Ci chiediamo chi, oggi, è capace di fare altrettanto? Non quest’Italia che ai Mondiali non ci andrà. Peccato. Ma cogliamo l’occasione per ripartire da zero. “Non ce ne sarebbe stato bisogno - dice Graziani, campione del Mondo dell’82 ed ex presidente dell’Arezzo - Visto che però è successo, occorre fare piazza pulita. A tutti i livelli. Ricominciamo per esempio dalle strutture sportive. Ci sono società di serie A che non hanno un centro sportivo. La prima squadra si allena da una parte, le formazioni del settore giovanile dall’altro. Sparse di qua e di là. Ricominciamo ad investire sui giovani, sui vivai. Vanno bene anche gli stranieri, del resto queste sono le regole. Alla fine sono convinto che il nostro calcio si risolleverà. Abbiamo talento, l’importante è stare sereni e calmi”. Antonio Cabrini: “Non c’è mai stata la volontà di cambiare il sistema - dice - Finora ci siamo sempre nascosti dietro a vittorie che non accontentavano nessuno, ma che alla fine ‘facevano comodo’ per non cambiare niente. Ciò che va cambiato è il sistema. Ci sono stati uomini finora non adatti a portare avanti determinati ruoli. Diamo una scossa e poi possiamo mettere tutti i Ventura, i Tavecchio che vogliamo, ma cerchiamo di cambiare questo nostro calcio”. Michele Catalani, ex addetto stampa dell’Arezzo e nipote di Azelio Rachini dirigente Figc: “Penso che per amicizia con Tavecchio, mio nonno non avrebbe detto niente pubblicamente, poi però in privato qualcosa gli avrebbe rimproverato. Mio nonno amava la Nazionale. Amava Coverciano e gli sarebbe dispiaciuto. Tanto”. Andrea Sussi, ex giocatore di serie A e B ed ex allenatore vorrebbe ripartire dal basso: “La Federazione dovrebbe fare una task force di 20 persone e mandarle a visionare gli allenamenti nei vari settori giovanili. Vedere se gli allenatori sono davvero adatti ad allenare, oppure se sono lì solo perché amici degli amici. E poi più selezione a Coverciano quando bisogna prendere il patentino".

ARTICOLO IN EDICOLA SUL CORRIERE IL 15 NOVEMBRE 2017

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Dl Dignità, Di Maio: "Non possiamo rimuovere Boeri"

Dl Dignità, Di Maio: "Non possiamo rimuovere Boeri"

(Agenzia Vista) Liguria, 16 luglio 2018 "Non possiamo rimuovere Boeri Ora. Quando scadrà terremo contro che non è minimamente in linea col Governo". Cosi commenta le polemiche sulle stime dell'Inps relative al Dl Dignità il ministro del Lavoro Luigi Di Maio a 'Liguria d'Autore' / Courtesy Giuseppe Sciortino Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti

Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti

(Agenzia Vista) Parigi, 16 luglio 2018 Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti Francia in festa per la vittoria del secondo Campionato del Mondo. Gli uomini di Didier Deschamps hanno battuto per 4-2 la Croazia aggiudicandosi un titolo che fu dei transalpini nel 1998. Nelle strade delle città frasi sono esplosi i festeggiamenti, accompagnati tuttavia ...

 
Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo

Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo

(Agenzia Vista) Parigi, 16 luglio 2018 Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo Francia in festa per la vittoria del secondo Campionato del Mondo. Gli uomini di Didier Deschamps hanno battuto per 4-2 la Croazia aggiudicandosi un titolo che fu dei transalpini nel 1998. Nelle strade delle città frasi sono esplosi i festeggiamenti, accompagnati tuttavia da momenti di tensione ...

 
Naturalmente Pianoforte: ecco i big alla rassegna

A Pratovecchio Stia in Casentino

Naturalmente Pianoforte: ecco i big alla rassegna

E' iniziato il conto alla rovescia per la quarta edizione di “Naturalmente Pianoforte”, kermesse pianistica con la direzione artistica di Enzo Gentile, che si terrà dal 18 al ...

07.07.2018

La "Musica dipinta" alla Casa Museo Ivan Bruschi

La mostra

La "Musica dipinta" alla Casa Museo Ivan Bruschi

Sarà inaugurata domenica 8 luglio alle 18.30 alla Casa Museo Ivan Bruschi di Corso Italia, ad Arezzo, la mostra "Musica dipinta. Dalle miniature rinascimentali a Lorenzo ...

07.07.2018

Cine-cene con menù regionali e film alla Sagra del Cinema

Castiglion Fiorentino

Cine-cene con menù regionali e film alla Sagra del Cinema

Tutte le sere il meglio della tradizione gastronomica toscana, le degustazioni delle cantine castiglionesi e le specialità delle cucine regionali d’Italia in uno dei luoghi ...

07.07.2018