Niente parcheggi e il parroco offre campetto

MONTEVARCHI

Niente parcheggi e il parroco offre campetto

14.11.2017 - 21:08

0

Il senso di marcia di via Burzagli sarà invertito rispetto a quello attuale. Rimangono da risolvere alcuni nodi, come quello dell'innesto di via Puccini e la maggiore ricaduta dei flussi veicolari su via IV Novembre ed il progetto avrà bisogno di ulteriori approfondimenti, ma l'idea di fondo rimane quella: fare in modo che le auto possano percorrere il quartiere del Giglio in direzione centro storico e non viceversa. In occasione di un incontro con il residenti del quartiere la sindaco Silvia Chiassai Martini e l'assessore ai lavori pubblici Lorenzo Posfortunato hanno illustrato le possibili opzioni studiate a livello tecnico per invertire il senso del traffico in quel quartiere nell'intento di riportare una maggiore vitalità in una zona che negli ultimi anni ha visto un lento ma inesorabile depauperamento delle attività commerciali. Le due opzioni allo studio sono due. La prima prevede lo scorrimento del traffico dalla chiesa del Giglio in direzione centro storico fino all'innesto di via Puccini ed obbligo di svolta in questa strada. Da Piazza Vittorio Veneto fino all'innesto di via Puccini la strada rimarrebbe percorribile nell'attuale senso di marcia, dal centro cittadino in direzione nord. La seconda ipotesi prevede invece di ribaltare il senso di marcia di tutta via Burzagli con il veicoli che, una volta arrivati all'innesto in piazza Vittorio Veneto sarebbero obbligati a svoltare a destra, entrando in via IV Novembre e quindi in via dei Mille. L'aumento dei flussi di traffico su quest'ultima arteria potrebbe provocare qualche problema. Per ovviare a queste problematiche sarebbe allo studio la realizzazione di una rotatoria davanti al palazzo della imposte ed al circolo stanze Ulivieri. I residenti del Giglio hanno anche manifestato la necessità di avere più parcheggi a disposizione per favorire la sosta. Su questo fronte il parroco della parrocchia del Giglio don Mauro si è dichiarato disponibile a far usufruire l'attuale campetto da basket, di proprietà della parrocchia, come area di sosta durante l'orario scolastico. Sempre il parroco ed altri cittadini hanno chiesto agli amministratori un maggiore impegno per la sicurezza stradale dei pedoni e dei ciclisti, questo non solo in quel quartiere ma un po' in tutta la città. "E' indispensabile che in prossimità delle scuole -ha detto don Mauro- vengano istituite delle zone 30, per la sicurezza degli studenti e delle persone che si muovono a piedi."

ARTICOLO SUL CORRIERE IN EDICOLA IL 15 NOVEMBRE 2017

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Allarme smog a Hong Kong, i grattacieli spariscono nella nebbia

Allarme smog a Hong Kong, i grattacieli spariscono nella nebbia

Roma, (askanews) - Allarme smog a Hong Kong dove si sono registrati livelli elevatissimi di inquinamento a causa dei pochi venti e delle condizioni meteo con piogge quasi inesistenti. I grattacieli sembrano sparire, avvolti da una fitta nebbia inquinata. La qualità dell'aria è stata giudicata "malsana" secondo i parametri della scala mondiale e gli abitanti sono stati invitati a uscire il meno ...

 
Altro

Heath Ledger, 10 anni senza Joker

E' stato il Joker della saga di Batman più cupo e maledetto. Un'interpretazione che gli regalò l’applauso nei maggiori festival, l’assegnazione – postuma – del Bafta, del Golden Globe e l’omaggio anche degli Academy, con l’Oscar. Dieci anni fa, il 22 gennaio 2008, veniva trovato morto nella sua casa Heath Ledger tra le stelle immortali del firmamento hollywoodiano. L’autopsia stabilì che era ...

 
Altro

Volo da brividi sul Grand Canyon

Il brivido di volare sopra al Gran Canyon attaccati ad una fune. Da gennaio si può fare al Hulapai Ranch. Grazie ad una zipline tra le più lunghe del mondo. Chi vuole provare l'adrenalina di volare attaccati ad un cavo potrà farlo correndo a circa 300 metri di altezza e a 50 chilometri all’ora.

 
A Tokyo si simula evacuazione in caso di attacco missilistico

A Tokyo si simula evacuazione in caso di attacco missilistico

Roma, (askanews) - Centinana di giapponesi hanno preso parte a Tokyo a una simulazione di piano d'evacuazione in caso di un attacco missilistico. Questo primo test è stato deciso dopo le crescenti minacce da parte della Corea del Nord, nonostante ci sia aria di disgelo tra le due Coree in vista delle Olimpiadi di Pyeongchang. I volontari che hanno partecipato a questa prima esercitazione in un ...

 
A Cavriglia "Il seduttore" con Roberto Alpi

Stagione di prosa

A Cavriglia "Il seduttore" con Roberto Alpi

La Stagione del Teatro Comunale di Cavriglia apre il nuovo anno venerdì 19 gennaio alle 21 e 30 per il cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo, con Roberto Alpi, Laura ...

16.01.2018

Il "Mistero Buffo" di Dario Fo con Ugo Dighero

La rassegna

Il "Mistero Buffo" di Dario Fo con Ugo Dighero

Venerdì 19 gennaio ore 21.15 al Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino, in provincia di Arezzo, sarà di scena Ugo Dighero con lo spettacolo Mistero Buffo di Dario Fo, ...

16.01.2018

Al Teatro Petrarca il "Gaber Day", un'idea di Andrea Scanzi

Arezzo

Al Teatro Petrarca il "Gaber Day", un'idea di Andrea Scanzi

A 15 anni dalla scomparsa del Signor G, Arezzo dedica una grande serata all’artista milanese: il “Gaber day”. Tutto nasce da un’idea di Andrea Scanzi, che porta in giro da ...

16.01.2018