Berlusconi si legge sul nostro Corriere

L'INTERVISTA

Berlusconi si legge sul nostro Corriere

02.01.2018 - 18:49

0

Silvio Berlusconi, sul suo profilo Facebook, oggi, 2 gennaio 2018, ha postato la foto della sua scrivania con la copia del nostro Corriere aperta sull'intervista rilasciata al direttore Franco Bechis.

"Nella mia intervista con Franco Bechis sul Corriere dell'Umbria - si legge nel post collegato - ho ricordato che, rispetto al 1994, l'Italia è peggiorata anche a causa dell'introduzione dell'euro con quelle modalità e quei valori improvvidamente accettati da Prodi, che ha dimezzato il reddito e i risparmi degli italiani. A questo si aggiungono lo scetticismo e la delusione dovuti a quattro governi di sinistra che non sono mai stati scelti dai cittadini. Dobbiamo scongiurare - aggiunge quindi il leader di Forza Italia - il rischio della resa e riportare le persone a credere nel nostro Paese. Dobbiamo ridare loro la speranza e la fiducia nel futuro".

Intanto la risposta di Romano Prodi non si è fatta attendere: "È surreale - si legge in una dichiarazione riportata da LaPresse - che Silvio Berlusconi punti il dito accusatorio per la gestione dell’introduzione dell’euro. E ci sarebbe da ridere perché fu proprio il suo governo che non volle gestire questa fase come invece avvenne in tutti gli altri paesi. Il 1 gennaio del 2002, quando la moneta unica fu introdotta, Berlusconi governava da sette mesi e per i 3 anni successivi non ha fatto assolutamente nulla: non istituì le commissioni provinciali di controllo e non impose il sistema del doppio prezzo esposto, in lire ed euro, per le merci in vendita". "Questa pessima gestione- conclude - ha caratterizzato solo il nostro paese e questo è accaduto unicamente per non scontentare il suo elettorato".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Roma, (askanews) - È lo storico centro del femminismo romano, diventato in quasi 40 anni di vita una vera e propria "istituzione" per la promozione culturale e sociale del mondo femminile che va ben oltre il panorama della capitale. La Casa Internazionale delle Donne a Trastevere ora rischia però la chiusura a causa proprio di un contenzioso con il Campidoglio guidato da Virginia Raggi. La ...

 
Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Milano (askanews) - E' stata una delle opere d'arte simbolo degli ultimi anni, premiata alla Biennale di Venezia del 2013 e poi in giro per i musei più importanti del mondo. "Grosse Fatigue" di Camille Henrot sembra per certi versi rappresentare l'opera d'arte perfetta per il mondo contemporaneo, con il suo mix di visionarietà e di enciclopedismo. Eppure quello schermo che è l'elemento ...

 
Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Roma, (askanews) - Arrivano i droni nella centrale Enel di Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. A loro sarà affidato il compito di supportare le attività di esercizio, manutenzione e protezione dell'impianto, grazie a soluzioni sviluppate da due star-up: Convexum e Percepto. In particolare, la start-up "Convexum" ha sviluppato un sistema in grado di impedire il sorvolo dell'impianto da parte di ...

 
Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Lo spettacolo

Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Torna il mercoledì del Teatro Virginian di Arezzo (in via de' Redi) che alza nuovamente il sipario sul suo ricco fuori stagione, ciliegina sulla torta di una stagione di ...

14.05.2018

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

La rassegna

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

Torna il festival di teatro spontaneo. Bramosie sessuali, sentimenti intensi e qualche risata per lo spettacolo “Ferdinando” di venerdì 18 maggio, alle ore 21,15 presso il ...

14.05.2018

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Pieve Santo Stefano

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze all’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano per raccontare un ventennio di cambiamenti e trasformazioni che ha segnato l’Italia: ...

14.05.2018