La carta etrusca del Pd

La carta etrusca del Pd

26.03.2017 - 12:40

0

Il profilo in terra d’Etruria è familiare: quello di Margherita Scarpellini, non a caso etruscologa di fama, non solo per il tratto che fa rivivere le più nobili radici della nostra terra, ha tutta l’aria di una donna etrusca che già due millenni fa, per avere un ruolo pubblico non aveva bisogno di aspettare il secolo del riscatto femminista. Se, a cinque anni dalla sua elezione a sindaco di Monte San Savino, appena uscita da da sei mesi di commissariamento, ci fosse stato ancora qualcuno che non aveva capito quale determinazione ci fosse dietro il sorriso e il pudore di una cultura da tradurre in capacità di governo, a spiegarglielo bene  ci ha pensato lei, Margherita Scarpellini, sempre più “Marghe” per i savinesi,  venerdì sera nella sala convegni del Cassero: gremita di folla per avere la conferma ufficiale della sua ricandidatura per il secondo mandato da sindaco. Certo, per spiegarlo, ha esposto con orgoglio tutte le medaglie che ritiene di aver conquistato anche per merito dei suoi concittadini e della sua giunta. Certo, non aspettava altro che la provocazione dell’intervistatore, Guido Albucci,  per rivendicare il valore delle medaglie, anche quelle disconosciute dall’opposizione. Ma la donna etrusca non era lì  per le medaglie ormai in vetrina. C’era per quelle che vuol conquistare nei prossimi cinque anni. Finita una partita, ce n’è subito un’altra.  E a giudicare sì dalla folla, ma anche dalla partecipazione in massa dei big del Pd, al di là delle divisioni in corso con le primarie per la segreteria nazionale, Margherita Scarpellini potrà giocare la partita insieme ad una squadra che si è schierata al suo fianco  con interventi impegnativi. E se la squadra del Pd si schiera compatta, è anche perché la partita ha un valore che va perfino al di là della fiducia nel capitano, la donna dal sorriso che dura un secondo prima di prendere la fattezze da etrusca. Che la partita abbia un valore su un orizzonte politico ampio almeno quanto quello dell’intera provincia, né è consapevole anche Margherita Scarpellini, che non si è sottratta ad una sfida che va oltre le mura del Sansovino.  Ma il sostegno che le è arrivato da ogni figura istituzionale del Pd, dal deputato Marco Donati, al superassessore regionale Vincenzo Ceccarelli, alla consigliera regionale Lucia De Robertis, al presidente della Provincia Vasai, ai sindaci  di centrosinistra, basta e avanza per capire che del reale valore politico della sfida savinese è consapevole tutto il Pd, a cominciare dal segretario provinciale Dindalini.  Il Pd aretino non può più permettersi di ammainare  un’altra bandiera  come quella sopra il Cassero di Monte San Savino, dopo aver abbassato quelle su Palazzo Cavallo, su Montevarchi, su Sansepolcro, Anghiari e Monterchi. Ammainarla con Margherita Scarpellini portabandiera vorrebbe dire dare un altro colpo  di gomma su una geografia politica dai confini provinciali sempre più mobili.  Per questo il Cassero di Monte San Savino venerdì sera si è vestito da roccaforte di tutto il Pd aretino.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

Reggio Calabria (askanews) - C'erano centinaia di migranti, lavoratori stagionali, sindacalisti ma anche tanti amministratori locali a Reggio Calabria, in occasione della manifestazione organizzata dall'Unione sindacale di base (Usb) per chiedere giustizia dopo l'omicidio di Soumaila Sacko, il bracciante del Mali ucciso a fucilate il 2 giugno 2018 mentre recuperava alcune vecchie lamiere in una ...

 
"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Cavriglia

"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Sabato 16 giugno alle 21 al Teatro Comunale di Piazza Berlinguer a Cavriglia si terrà l'atto conclusivo del corso di teatro promosso dall'Associazione Culturale Teatrale ...

15.06.2018

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Teatro

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Secondo e ultimo appuntamento di CastleTheatre, la nuova rassegna di teatro nei castelli ideata dall’associazione aretina rumorBianc(O). Domenica 17 giugno al Castello di ...

15.06.2018

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

LA RASSEGNA

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

Penultima e attesa giornata del Passioni Festival venerdì 15 giugno al cinema Eden di Arezzo con due grandissimi appuntamenti. Il primo, alle 18,30, è quello con il capitano ...

15.06.2018