Cinque giorni di follia

Cinque giorni di follia

02.07.2017 - 14:34

0

Qualcuno, alla fine dei tempi supplementari di Passioni Festival, ha chiesto al presidente Meacci e all’allenatore in campo Scanzi come era andata.  Come chiedere a Ronaldo come è andata, dopo una partita di calcio vinta 14 a zero. La risposta? “E’ andata oltre ogni  più rosea aspettativa”. Per fortuna il regolamento di un torneo lungo 5 giorni non prevedeva più di 14 gol. Se no ci voleva il pallottoliere per contare con quanti gol Passioni Festival ha vinto oltre ogni più rosea aspettativa.  “Sono stati cinque giorni pazzeschi”. Eccola  la verità in bocca ad Andrea Scanzi. Altro  che  previsioni, comprese quelle del maltempo che per allontanare qualcuno da Passioni Festival ha ottenuto lo stesso risultato del vento che soffia per togliere il mantello al viandante. Cinque giorni pazzeschi è la sintesi  più efficace di cinque giorni di eventi  in una sequenza senza  tregua di personaggi tra i più amati dagli italiani, fino al quattordicesimo gol messo a segno sul campo dell’Arena Eden. Pazzeschi per il successo di pubblico, per la fatica e la soddisfazione degli organizzatori, per il feeling tra i grandi personaggi sul palcoscenico e la grande platea degli aretini. Ma pazzeschi anche per la follia di chi è riuscito in una sfida che senza un pizzico di follia era  impossibile perfino lanciare. E’ vero che le premesse c’erano tutte fin da quando Marco Meacci, l’uomo delle idee, Andrea Scanzi, l’inimitabile confessore  dei grandi personaggi, Mattia Cialini,  il talento cresciuto nel vivaio, avevano vinto la sfida contro l’apatia  dietro la quale gli aretini nascondono la voglia di cultura, di dialogo diretto con chi della cultura, dello spettacolo, del cinema, delle istituzioni, della letteratura è protagonista assoluto. Ma  è anche vero che quando in Italia  si è saputo  con quali armi Passioni Festival  si stava preparando alla nuova sfida, da più parti, anche da quelle più avvezze a certe sfide,  si è alzata un’aria mista di sorpresa e di incredulità. Non di scetticismo,  perché ormai si sa di che sia capace la provincia italiana quando si impegna con i suoi valori reali. Anche a costo di scoprire che un po’ di follia provinciale farebbe bene a tutta Italia. I cinque giorni pazzeschi di Passioni festival, con mille spettatori per Proietti, il tutto esaurito  in ogni evento, aprono in realtà la strada alla kermesse aretina verso spazi di dimensioni nazionali. Proprio quello che aveva previsto Andrea Scanzi con il cartellone in mano della cinque giorni  dell’Eden. Ma se Scanzi, Meacci, Cialini con la loro follia che ha contagiato anche gli sponsor,  e con quella di uno staff  in piena sintonia come le squadre di calcio di  Sacchi, che proprio all’Eden ha tenuto la sua lezione,  si avviano verso un’impresa di dimensioni nazionali, è anche perché sul palcoscenico di Passioni Festival, i grandi personaggi respirano un’aria nuova, più genuina di quella degli studi televisivi o di quella dei grandi teatri italiani. E a quest’aria si stanno ormai abituando.  Ci voleva un po’ di follia: per portare l’ossigeno della cultura a una città che, a dispetto di tanti luoghi comuni, aveva tanta voglia di respirarla.  In tante altre settimane pazzesche.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

Reggio Calabria (askanews) - C'erano centinaia di migranti, lavoratori stagionali, sindacalisti ma anche tanti amministratori locali a Reggio Calabria, in occasione della manifestazione organizzata dall'Unione sindacale di base (Usb) per chiedere giustizia dopo l'omicidio di Soumaila Sacko, il bracciante del Mali ucciso a fucilate il 2 giugno 2018 mentre recuperava alcune vecchie lamiere in una ...

 
"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Cavriglia

"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Sabato 16 giugno alle 21 al Teatro Comunale di Piazza Berlinguer a Cavriglia si terrà l'atto conclusivo del corso di teatro promosso dall'Associazione Culturale Teatrale ...

15.06.2018

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Teatro

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Secondo e ultimo appuntamento di CastleTheatre, la nuova rassegna di teatro nei castelli ideata dall’associazione aretina rumorBianc(O). Domenica 17 giugno al Castello di ...

15.06.2018

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

LA RASSEGNA

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

Penultima e attesa giornata del Passioni Festival venerdì 15 giugno al cinema Eden di Arezzo con due grandissimi appuntamenti. Il primo, alle 18,30, è quello con il capitano ...

15.06.2018