Anche Gesù aveva previsto il riposo

Anche Gesù aveva previsto il riposo

19.07.2015 - 16:47

0

Esiste una maniera intelligente per rendere al meglio nel proprio mestiere: smettere, per un po’ di tempo, di farlo. Forse è anche questa la cagione che ha portato l’uomo ad ideare le ferie d'agosto e il riposo settimanale. Un teorema lavorativo che il Cristo dei Vangeli mostra di conoscere e d'applicare come a nessuno, meglio di Lui, riuscirà: “Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto e riposatevi un po’”.
Riposarsi per poi riprendere con più lena, con maggior appetito, con un incalzare di energie che è frutto di un riposo assai diverso dall'ozio. Lo sarà anche dell'amore e dell'amare: ogni tanto bisogna abbandonare gli uomini per poi amarli meglio. Con più ardore. Riposatevi, apostoli: “Erano infatti molti quelli che andavano e venivano e non avevano neanche il tempo di mangiare”.
Quell’Uomo la folla lo teneva nel mirino da un po’. Era l’Uomo delle feste e delle vigilie, dell’acqua e del vino, della gioia e dei riverberi: era l’occasione che rende l’uomo felice. Non lo potevano perdere d’occhio: “Molti però li videro partire e capirono”. Capirono tante cose: che si spostavano altrove, prima di tutto. Che, per non smarrire le sue tracce, avrebbero dovuto partire pure loro: capirono al volo anche questo e si misero a braccarlo, costeggiando la sponda. Capirono, infine, quell'unica cosa che valeva proprio la pena di capire: che sparito quell’Uomo sarebbe sparita pure la parola che sazia il cuore, che consola l’udito, che dà un senso anche alla spossatezza più cupa. Capirono, insomma, che dovevano seguirlo. E lo seguono, li seguono.
“Egli vide una grande folla, ebbe compassione di loro, perché erano come pecore che non hanno pastore, e si mise a insegnare loro molte cose”.
Conosce l’arte d’arrangiarsi e d’arrangiare la situazione più estrema: pur raccomandando il riposo, conosce il giusto ordine dell’amore. Come potranno riposare - come potrà riposare - sapendo che fuori dal loro ristoro c’è gente che invoca pace a squarciagola? Certuni giorni gli uomini s'abbandonano per poi riamarli. Certi altri giorni non s’abbandonano gli uomini per il medesimo motivo: per non dare loro l’amara sensazione d’aver smesso d’amarli.
I discepoli riposano: lui li vuole far riposare. Il maestro, invece, consola i cuori. Quel manipolo d’amici un giorno spanderanno misericordia e gaudio tra le strade di Palestina: quella misericordia e quel gaudio dei quali avranno fatto incetta nel riposarsi in lui. S’arrestano per poi ripartire: fanno il pieno, aguzzano la vista stanca, affinano l’udito stordito per le troppe v
oci.
Si trastullano, insomma, non per il gusto di trastullarsi ma per essere meglio capaci d'inseguire i suoi passi già dall’indomani.
*con la collaborazione
di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Borse positive, corre Bper ma frena Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo. Riflettori puntati sulla riunione dei Paesi Opec: è stato deciso all'unanimità un aumento della produzione fino a un milione di barili al giorno. A fine seduta a Milano guadagna lo 0,99%, spread in calo. Maglia rosa per Londra +1,67%, positive le piazze di Parigi +1,34% e Francoforte +0,54%. A Piazza Affari corre Bper +7,36% dopo che il gruppo Unipol ha ...

 
Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Roma, (askanews) - Si è chiuso oggi a Palazzo Corsini, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il 415esimo Anno Accademico dei Lincei, la più antica Accademia del mondo. L'Adunanza solenne si è aperta con la relazione del presidente Alberto Quadrio Curzio sull'attività svolta nell'Anno Accademico 2017-2018 e nel triennio 2015-2018 che lo ha visto alla guida della prestigiosa ...

 
"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Cavriglia

"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Sabato 16 giugno alle 21 al Teatro Comunale di Piazza Berlinguer a Cavriglia si terrà l'atto conclusivo del corso di teatro promosso dall'Associazione Culturale Teatrale ...

15.06.2018

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Teatro

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Secondo e ultimo appuntamento di CastleTheatre, la nuova rassegna di teatro nei castelli ideata dall’associazione aretina rumorBianc(O). Domenica 17 giugno al Castello di ...

15.06.2018

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

LA RASSEGNA

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

Penultima e attesa giornata del Passioni Festival venerdì 15 giugno al cinema Eden di Arezzo con due grandissimi appuntamenti. Il primo, alle 18,30, è quello con il capitano ...

15.06.2018