Cerca

Venerdì 24 Febbraio 2017 | 15:58

Arezzo

Lavoro, ecco le offerte della settimana: la Banca d'Italia cerca laureati

Lavoro, ecco le offerte della settimana: la Banca d'Italia cerca laureati

La Banca d’Italia cerca sessanta coadiutori. I posti che saranno assegnati saranno così ripartiti: 35 coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali; 15 coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche; 10 coadiutori con orientamento nelle discipline statistiche e/o matematico-finanziarie. Oltre ai diplomi di laurea specifici tra i requisiti fondamentali c’è anche quello dell’età che non deve superare i 40 anni. E' consentita la partecipazione ad uno solo dei concorsi. La Banca d’Italia organizzerà dei test preselettivi per ciascuno dei concorsi previsti per i quali sia pervenuto un numero di domande di partecipazione superiore alle 2.000 unità. Le prove d’esame consisteranno in una prova scritta e in una prova orale sulle materie indicate nei programmi allegati al bando e si svolgeranno a Roma. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro l'11 dicembre utilizzando esclusivamente
l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia.

TUTTE LE INFORMAZIONI SULL'EDIZIONE DI MERCOLEDI' 19 NOVEMBRE DEL CORRIERE DI AREZZO

Al ministero dell’Economia e delle finanze sono attese undici unità di personale da destinare presso le sedi del ubicate nelle Province di : Arezzo, Genova, Imperia, Macerata, Matera, Ravenna, Sassari, Teramo, Trieste, Varese. Tutte le informazioni sono visibili sul sito internet del Ministero dell'economia e delle finanze. Il termine per la presentazione delle domande è stato fissato al 15 dicembre.

“Nuovi talenti imprenditoriali” è il concorso indetto dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali finalizzato alla valorizzazione, in occasione di Expo 2015, delle migliori esperienze imprenditoriali realizzate nel settore agricolo e agroalimentare della pesca e dell’acquacoltura da startup condotte da giovani, provenienti da tutto il territorio nazionale. Saranno selezionate 25 aziende che riceveranno un premio di 30.000 euro, erogato tramite contributi a copertura delle spese sostenute per la loro partecipazione all’Expo 2015. Per tutte le informazioni si deve fare riferimento al sito ufficiale del ministero.

Più letti oggi

il punto
del direttore