Nardone: "Parcheggi ZTL B a uso esclusivo dei residenti"

AREZZO

Nardone: "Parcheggi ZTL B a uso esclusivo dei residenti"

29.03.2015 - 16:59

0

Quella dei parcheggi è una questione centrale per la città di Arezzo, tra zone in cui i posti auto risultano insufficienti e quelli che, invece, non vengono utilizzati (vedi Baldaccio in primis ma anche il Mecenate). La lista “Dalle chiacchiere alle soluzioni”, facendo un’analisi del territorio, delle esigenze dei cittadini e di chi ad Arezzo viene per lavoro, senza dimenticare i turisti, si è fatta un’idea chiara delle soluzioni da adottare.

In primis c’è da pensare ai residenti nel centro storico. A differenza di chi li propone come soluzione, i parcheggi con servizio-navetta non possono soddisfare i residenti o gli operatori che devono entrare in centro per motivi di lavoro o per emergenze di servizio ai cittadini (per esempio idraulici, elettricisti ecc). Se, per esempio, il miglioramento del collegamento tra il parcheggio Baldaccio ed il centro storico può costituire un mezzo per agevolare l’afflusso di turisti e cittadini soprattutto in occasione di eventi, è evidente che questa misura non sia adatta a risolvere il problema di chi risiede in centro.

Invocare poi, aree di sosta dedicate ai residenti, ad esempio alla Cadorna, rimane una affermazione vuota, laddove non si entri nel merito degli spazi che già esistono, ma che sono enormemente insufficienti (in rapporto di uno a dieci). “La nostra intenzione è di lasciare ai residenti tutti i posti auto con le strisce blu nella zona della Ztl B grazie alla tessera in uso per accedere alla Cadorna, quindi senza aggravio di costi – dichiara Maria Cristina Nardone, candidata a sindaco – Questa è una prima risposta importante per andare incontro alle loro esigenze. Per loro potrebbero essere previsti posti auto anche in parcheggi da realizzare in posizioni strategiche, attraverso il project financing, come avviene dappertutto, però sotto il controllo e la partecipazione del Comune”.

L’idea della lista è di realizzarne uno interrato al Gioco del pallone; sotto via Leone Leoni, dove un tempo c’era il benzinaio; può essere potenziato quello dentro Porta San Lorentino, nella zona delle palestre; dietro alla Fortezza, di fronte alla sede di Arezzo Multiservizi, può essere realizzato un parcheggio interrato, ad un piano solo, anche rierbando l’area. Per la zona a nord, va sicuramente potenziata l’offerta dei parcheggi, utilizzando la zona circostante a via Pietramala. Altri posti auto possono essere ricavati al Bastione del Poggio del Sole, dove esiste un vecchio project per un parcheggio, i cui stalli possono essere destinati ai residenti della zona. E non dimentichiamo la stazione. Rimettendosi al tavolo con le Ferrovie, tra le altre cose è necessario affrontare il tema di un parcheggio aggiuntivo, anche a più piani, laddove c’erano i container adesso eliminati.

“Per quanto riguarda i parcheggi già esistenti, come Mecenate, Baldaccio e Cadorna, ci sono delle distinzioni da fare – spiega Nardone – Al Mecenate e al Baldaccio le persone ci devono essere ‘portate’. Questo significa che possiamo prevedere in quelle strutture dei servizi e delle funzioni. Per quanto riguarda la Cadorna, sempre attraverso un project financing, ci sono tutti gli spazi per realizzare un parcheggio interrato, con due piani anche fuori terra, per circa 700 posti complessivi”.

Per concludere il discorso della Ztl, il programma della lista Nardone ritiene prioritario anche valutare quanti permessi sono stati concessi e a chi. Infine, per muoversi nel centro storico, il programma intende incentivare l’uso del Pollicino, rivedendo orari, percorsi e arco temporale di validità del biglietto; in più saranno incentivati i parcheggi a margine del centro, grazie a convenzioni da stipulare con associazioni di categoria e liberi professionisti. “Questi sono solo alcuni dei punti del nostro programma, per passare insieme dalle chiacchiere alle soluzioni” conclude M. Cristina Nardone.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Barcellona, il giornalaio della Rambla: viviamo in un mondo così

Barcellona, il giornalaio della Rambla: viviamo in un mondo così

Barcellona, (askanews) - E' il primo chiosco sulla Rambla, proprio dove il furgone dei terroristi è entrato nell'arteria di Barcellona falciando la folla. Il racconto del giovane giornalaio argentino che ha visto la scena: "Ero dentro il chiosco e ho sentito un rumore strano, mi sono affacciato a guardare ed era il furgone che passava qui davanti investendo la gente. Veniva da laggiù, e poi è ...

 
Cappello bianco, vestitino fiorito: Madonna per le vie di Lecce

Cappello bianco, vestitino fiorito: Madonna per le vie di Lecce

Roma, (askanews) - Passeggiata tra turisti increduli per Madonna al Duomo di Lecce. La popstar si trova in Salento, infatti, per festeggiare il syuo 59esimo compleanno e non poteva mancare una visita alle bellezze barocche della "Firenze del Sud". "Ciao Madonna", "Ma è Madonna veramente?": lo stupore dei passanti e fan che hanno immortalato con iphone e tablet l'Icona del pop. I video sono stati ...

 
Alla Rambla fiori e messaggi. Lutto nelle vetrine dei negozi

Alla Rambla fiori e messaggi. Lutto nelle vetrine dei negozi

Barcellona, (askanews) - La Rambla torna a essere piena di gente, turisti e spagnoli, all'indomani del terribile attentato che ha colpito il cuore di Barcellona. I negozi mostrano ancora il segno di lutto e di dolore per le vittime. Come Disegual che, contrariamente a quanto avviene normalmente con una vetrina ricca di colori, mostra questa volta in vetrina un grande fiocco nero in segno di lutto....

 
Capo Centro islamico Legnano: non musulmano chi uccide innocenti

Capo Centro islamico Legnano: non musulmano chi uccide innocenti

Milano, (askanews) - Non è un musulmano chi ammazza innocenti. Lo ripete senza ombra di dubbi Hamid Arifi, il responsabile del Centro Islamico d Legnano, il paese di origine di Bruno Gulotta morto nell'attentato terroristico di Barcellona. L'abbiamo incontrato subito dopo la preghiera del mattino, nel centro che si trova proprio tra l'abitazione di Gulotta e l'azienda dove lavorava, in via XX ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Laura Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Samantha Iorio, una "lady in soul" alla Fortezza del Girifalco

Cortona

Samantha Iorio, una "lady in soul" alla Fortezza del Girifalco

Ancora un appuntamento musicale nell’intensa programmazione estiva della Fortezza del Girifalco a Cortona. Per “Fortezza Live Summer”, nella serata di mercoledì 16 agosto, ...

14.08.2017