Mugnai (FI) incontra gli infermieri: "Riportare la persona al centro del sistema"

Arezzo

Mugnai (FI) incontra gli infermieri: "Riportare la persona al centro del sistema"

22.05.2015 - 22:07

0

"Oggi la persona non è al centro del sistema sanitario regionale, e voi infermieri che avete il compito della presa in carico siete di conseguenza messi al margine. E’ un’architettura da riconfigurare completamente, abbattendo l’apparato per valorizzare la sanità dei servizi e creare un nuovo contesto nel quale la vostra professionalità trovi giusta collocazione". Lo ha assicurato il candidato di Forza Italia alla presidenza della Regione Toscana Stefano Mugnai (Vicepresidente della Commissione sanità del Consiglio regionale) che venerdì 22 maggio, presso l’hotel Gentiluomo di Arezzo, ha incontrato i rappresentanti degli infermieri dei collegi di Arezzo, Siena e Grosseto.
I professionisti della presa in carico del paziente, circa 30mila in Toscana, hanno manifestato il loro disagio per la mancata condivisione e concertazione con cui Rossi ha portato a dama la riforma del sistema sanitario regionale concretizzatosi nella legge regionale 28/2015. Mugnai ha ripercorso la genesi di quella legge: 2E’ una riforma improvvisata. Noi da anni proponevamo di mette mano alla governance della sanità regionale – ricorda – ma Rossi ci rispondeva a suon di risolini affermando che le Asl, se rese troppo grandi dagli accorpamenti, sarebbero implose sotto il loro stesso peso. Poi però c’era da compiacere Renzi per farsi ricandidare. E allora, ecco la folgorazione sulla via delle elezioni e la riforma, frettolosa e non ponderata e non concertata e sulla quale nessuno degli attori della sanità è stato coinvolto2.
Ora però il disegno è reperire le risorse. E le poltrone aumentano: «Per questo la giunta ha già individuato migliaia di esuberi, parole loro, tra il personale sanitario. Rossi ha manifestato l’intenzione di sostituire gli infermieri con gli oss, ottimi lavoratori ma due profili professionali differenti. Il punto è che finora voi infermieri siete stati vissuti come un fastidio da parte della giunta, e il motivo è che siete 30mila dunque fate massa critica. Invece gli spazi di valorizzazione per la vostra professione ci sono eccome: in primis nella sanità territoriale che oggi sostanzialmente non esiste, con le Case della Salute che quasi ovunque sono scatole vuote».
«I vostri sono concetti di assoluto buon senso che l’azione regionale sposa a parole e contraddice nei fatti: ditemelo voi: siete stati ascoltati in questi anni?» In questi anni proprio no, hanno risposto gli infermieri. "Allora dobbiamo costruirla, l’alternativa credibile. Sono qui per questo, come lo sono stato negli ultimi cinque anni. Oggi le cose procedono come voi mi avete rappresentato per scelta politica, non per svista. Per questo l’unico a poter cambiare le cose sono io, che ho una visione diametralmente opposta della sanità, che vede al centro la persona, paziente o professionista della salute, e non certo l’apparato".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Brexit o Euxit", sfide e opportunità del divorzio Ue-Londra

"Brexit o Euxit", sfide e opportunità del divorzio Ue-Londra

Roma, (askanews) - In vista della seconda fase di trattative tra Ue e Londra per la Brexit, si fanno i bilanci di quello che è stato e di quello che sarà. Nel corso del convegno "Brexit o Euxit", promosso dall'associazione Scossa, si è discusso delle prospettive che si aprono con il divorzio dalla Gran Bretagna e l'onorevole Daniele Capezzone ha parlato della vera sfida della Brexit. "E' ...

 
Potere femminile e policentrico: come cambia il sistema dell'arte

Potere femminile e policentrico: come cambia il sistema dell'arte

Milano (askanews) - Un sistema dell'arte meno maschile, meno legato al denaro e più aperto alle novità, siano esse filosofiche, di genere o tecnologiche. Dall'annuale classifica di Art Review sui cento personaggi più influenti nella variegata costellazione dell'arte contemporanea si svela uno scenario decisamente diverso rispetto al 2016, quando dominavano solidi curatori e famosi galleristi. ...

 
Salvataggio su nave da crociera di un Elicottero dell'Aeronautica

Salvataggio su nave da crociera di un Elicottero dell'Aeronautica

Decimomannu (askanews) - Nella tarda mattinata di mercoledì 13 dicembre, un elicottero AB 212 dell'Aeronautica Militare, appartenente all'80esimo Centro Combat SAR (Search And Rescue) di Decimomannu (Ca), dipendente dal 15esimo Stormo, ha tratto in salvbo un passeggero di nazionalità coreana colpito da ischemia a bordo della nave Diadema della Costa crociere che si trovava a circa 160 km a sud ...

 
Mps: a Milano il meeting sul private banking del futuro

Mps: a Milano il meeting sul private banking del futuro

Milano (askanews) - Si è tenuto a Milano il meeting annuale del private banking di Banca Monte dei Paschi di Siena che ha riunito circa 600 dipendenti provenienti da tutta Italia. Una due giorni di confronti sulle linee strategiche e sullo sviluppo del business, che ha confermato la volontà della banca di posizionarsi sul mercato del private come interlocutore di riferimento per un numero sempre ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

Saione in musica

AREZZO

Saione in musica

E' in programma il 15 dicembre "Saione in musica" concerto prenatalizio promosso dal Lions Club Chimera di Arezzo. Appuntamento alle 18.30 nella chiesa di Saione, collaborano ...

10.12.2017

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Il concorso

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Trecento ballerini da trentuno scuole da tutta la penisola, per una maratona di oltre cento coreografie. Il concorso internazionale di danza "Piero della Francesca" raggiunge ...

08.12.2017