“Aspettando Valdarno Jazz”: via alle "guide all'ascolto"

Terranuova Bracciolini

“Aspettando Valdarno Jazz”: via alle "guide all'ascolto"

01.01.2015 - 13:54

0

In attesa della manifestazione “Aspettando Valdarno Jazz”, anche quest’anno, si terrà il percorso di guide all’ascolto organizzato dal Valdarno Jazz Festival e diretto da Daniele Malvisi e Gianmarco Scaglia.
Il primo appuntamento sarà mercoledì 7 gennaio alle ore 21:30 presso la Biblioteca Le Fornaci con “Saudade: l’emozione della parola che galleggia sul suono”. A 20 anni dalla morte un omaggio alla poetica di Antonio Carlos Jobim, re indiscusso della bossa nova. Attraverso un percorso di ascolti, video e narrazione, sarà possibile entrare nel mondo complesso e affascinante di Jobim, fatto di amore per la musica classica occidentale, di un perfetto connubio tra parola e musica e di un’avanzata conoscenza armonico tonale.
Il secondo appuntamento sarà invece mercoledì 14 gennaio con “Oggi e Domani, nuove tendenze nel jazz contemporaneo” un incontro a cura di Pino Saulo autore, produttore e conduttore radiofonico, che ha collaborato con Pinotto Fava alla realizzazione di Audiobox e è da venti anni responsabile della programmazione jazz di Rai Radio3. Una guida all’ascolto sugli stili e le tendenze dei musicisti che negli ultimi anni hanno incarnato i nuovi linguaggi del jazz, basandosi su scelte originali, da Matana Roberts a Rob Mazurek, da Steve Lehman a Joshua Abrams e Tyshawn Sorey.
Il terzo appuntamento sarà mercoledì 21 gennaio con “In the Beginning Duke. Alla scoperta dei Sacred Concerts di Ellington” a cura di Stefano Zenni, insegnante di “History of Music of XX and XXI Century” presso la New York University in Florence, “Storia e Analisi del Jazz e delle musiche afroamericane” presso i Conservatori di Bologna e Pesaro.
L’ultimo appuntamento con le guide all’ascolto sarà mercoledì 28 gennaio con “Lo swing al di qua dell’oceano da Django Reinhardt ai nostri giorni” a cura dei musicisti Maurizio Geri e Jacopo Martini. Questo incontro avrà al centro gli insegnamenti e la visione musicale di uno zingaro del jazz, ovvero Django Reinhardt.
La nuova edizione del festival “Aspettando Valdarno Jazz” si svolgerà invece dal 7 febbraio al 7 marzo con 8 eventi e un’anteprima in collaborazione con la rivista Jazz it.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Milano, (askanews) - "Guardi non fanno più notizia, sto iniziando a sbagliare i gerundi magari riesco a fare più notizia, visto che non parla mai del merito ma di queste cose. Tra l'altro a quei signori che hanno fatto i maestrini ho risposto che quella forma è corretta e lo dicono anche fior fiore di persone che si occupano di grammatica. Vedo sempre questi maestrini che ci correggono ...

 
Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

PyeongChang (askanews) - "Abbiamo voluto pensare a Carolina per riconoscenza, per gratitudine per questa meravigliosa carriera che ha fatto": così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha annunciato e motivato la scelta di Carolina Kostner come portabandiera azzurra alla cerimonia di chiusura dei Giochi olimpici invernali di PyeongChang. Un omaggio a tutta la sua carriera e un auspicio perché ...

 
Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

PyeongChang (askanews) - "Medaglie che hanno ancora più valore a fronte delle maggiori difficoltà che nel nostro Paese le donne continuano ad avere per poter fare sport a livelli importanti". In questo modo il presidente del Coni Giovanni Malagò ha voluto rendere omaggio alle molte medaglie conquistate da atlete nei Giochi invernali di PyeongChang.

 
Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

PyeongChang (askanews) - Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, da PyeongChang ha tracciato un bilancio della spedizione italiana alle Olimpiadi invernali sudcoreane. Dieci medaglie, di cui tre d'oro, "un risultato per il quale tutti avremmo firmato prima di partire". Un risultato che migliora quelli degli ultimi Giochi invernali e che ora, per le prossime edizioni, ci impone di fare ancora ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018