“Aspettando Valdarno Jazz”: via alle "guide all'ascolto"

Terranuova Bracciolini

“Aspettando Valdarno Jazz”: via alle "guide all'ascolto"

01.01.2015 - 13:54

0

In attesa della manifestazione “Aspettando Valdarno Jazz”, anche quest’anno, si terrà il percorso di guide all’ascolto organizzato dal Valdarno Jazz Festival e diretto da Daniele Malvisi e Gianmarco Scaglia.
Il primo appuntamento sarà mercoledì 7 gennaio alle ore 21:30 presso la Biblioteca Le Fornaci con “Saudade: l’emozione della parola che galleggia sul suono”. A 20 anni dalla morte un omaggio alla poetica di Antonio Carlos Jobim, re indiscusso della bossa nova. Attraverso un percorso di ascolti, video e narrazione, sarà possibile entrare nel mondo complesso e affascinante di Jobim, fatto di amore per la musica classica occidentale, di un perfetto connubio tra parola e musica e di un’avanzata conoscenza armonico tonale.
Il secondo appuntamento sarà invece mercoledì 14 gennaio con “Oggi e Domani, nuove tendenze nel jazz contemporaneo” un incontro a cura di Pino Saulo autore, produttore e conduttore radiofonico, che ha collaborato con Pinotto Fava alla realizzazione di Audiobox e è da venti anni responsabile della programmazione jazz di Rai Radio3. Una guida all’ascolto sugli stili e le tendenze dei musicisti che negli ultimi anni hanno incarnato i nuovi linguaggi del jazz, basandosi su scelte originali, da Matana Roberts a Rob Mazurek, da Steve Lehman a Joshua Abrams e Tyshawn Sorey.
Il terzo appuntamento sarà mercoledì 21 gennaio con “In the Beginning Duke. Alla scoperta dei Sacred Concerts di Ellington” a cura di Stefano Zenni, insegnante di “History of Music of XX and XXI Century” presso la New York University in Florence, “Storia e Analisi del Jazz e delle musiche afroamericane” presso i Conservatori di Bologna e Pesaro.
L’ultimo appuntamento con le guide all’ascolto sarà mercoledì 28 gennaio con “Lo swing al di qua dell’oceano da Django Reinhardt ai nostri giorni” a cura dei musicisti Maurizio Geri e Jacopo Martini. Questo incontro avrà al centro gli insegnamenti e la visione musicale di uno zingaro del jazz, ovvero Django Reinhardt.
La nuova edizione del festival “Aspettando Valdarno Jazz” si svolgerà invece dal 7 febbraio al 7 marzo con 8 eventi e un’anteprima in collaborazione con la rivista Jazz it.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Shirin Neshat, artista che racconta se stessa attraverso le donne

Shirin Neshat, artista che racconta se stessa attraverso le donne

Roma (askanews) - Shirin Neshat è una delle più importanti artiste del mondo, ha vinto il Leone d'oro della 48esima Biennale d'Arte con "Turbulent", e il Leone d'argento per la miglior regia alla Mostra del cinema con il suo primo lungometraggio, "Donne senza uomini". Nata in Iran 60 anni fa, attraverso i suoi lavori ha sempre denunciato gli integralismi religiosi e la condizione femminile nel ...

 
Orban: nei paesi con migranti cristianesimo perde il suo ruolo

Orban: nei paesi con migranti cristianesimo perde il suo ruolo

Varsavia, (askanews) - Il premier ungherese Viktor Orban ha dichiarato che "il cristianesimo sta perdendo il suo ruolo" nei Paesi che accolgono migranti ed è tornato a difendere i Paesi che rifiutano di accettare le "quote" di profughi da collocare in base ai piani Ue. "Non vogliamo diventare come questi paesi. Non vogliamo diventare paesi con migranti, non vogliamo una popolazione mista, non ...

 
Siria, a Raqqa imminente l'annuncio della vittoria sull'Isis

Siria, a Raqqa imminente l'annuncio della vittoria sull'Isis

Raqqa (askanews) - Ballano i soldati a Raqqa. Nell'ormai ex "capitale" dello Stato Islamico nel Nord della Siria "non ci sono più combattenti" dell'organizzazione terroristica e l'annuncio della vittoria avverà "non appena saranno terminati i lavori di bonifica". E' quanto riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, una Ong con sede a Londra che conta su una vasta rete di attivisti in ...

 
Stop Glifosato, agricoltori francesi in piazza: Macron ci uccide

Stop Glifosato, agricoltori francesi in piazza: Macron ci uccide

Parigi, (askanews) - In Francia circa 200 agricoltori hanno bloccato gli Champs-Elysées per esprimere le loro preoccupazioni davanti al divieto governativo riguardante l'uso di prodotti fitosanitari, come il diserbante glifosato, che ritengono indispensabili per tutelare l'"eccellenza agricola francese". Tra gli slogan della giornata di protesta "Macron ci uccide". Damien Greffin, presidente ...

 
Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Non solo direttore artistico

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Ormai per tutti era già una certezza, ma ora è ufficiale: Claudio Baglioni non sarà soltanto il direttore artistico di Sanremo 2018, ma anche il conduttore del festival che ...

22.09.2017

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

ALLA GALLERIA BRUSCHI

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

Dopo quasi 4 mesi di apertura termina la mostra che ha sancito la collaborazione tra Fondazione Ivan Bruschi e la Fondazione Strozzi di Firenze: sabato 16 e domenica 17 sono ...

15.09.2017

Morto l'attore Gigi Burruano

Aveva 69 anni

Morto l'attore Gigi Burruano

E' morto a 69 anni l'attore palermitano Gigi Burruano, aveva scoperto di essere gravemente malato qualche mese fa. Attore di teatro, cinema e tv, Burruano ha esordito al ...

11.09.2017