Arte contemporanea a Sant’Ignazio con Beatrice Gallori e Nando Crippa

Arezzo

Arte contemporanea a Sant’Ignazio con Beatrice Gallori e Nando Crippa

14.01.2015 - 20:57

0

Arezzo ospita la giovane arte contemporanea italiana presso la sala Sant’Ignazio, dal 17 gennaio al 20 febbraio. Si tratta del lavoro di Beatrice Gallori e Nando Crippa, inaugurazione sabato 17 gennaio alle 18, a cura di Fabio Migliorati. Luogo storico, testimonianza del barocco aretino, Sant’Ignazio diffonde adesso l’arte attuale: prima è stata la volta di Crispolti poi di Tino Stefanoni.
La mostra è realizzata dall’assessorato alla cultura del Comune di Arezzo in collaborazione con Armanda Gori Arte. L’inaugurazione avverrà alla presenza di Gallori e Crippa e di Aldo Marchi, della galleria suddetta. Catalogo in sede. Ingresso libero, martedì-venerdì 16-19 / sabato-domenica-festivi 14,30-19,30.
Come ha illustrato l'assessore alla cultura del Comune di Arezzo, Paquale Macrì, “la rassegna Aritmie prosegue con una pittrice e uno scultore ‘a chilometro zero’, artisti del territorio che a pieno diritto stanno in questo contenitore culturale ricchissimo. E, attenzione, la prossima settimana arriva uno dei più grandi intellettuali europei, Serge Latouche che avremo il privilegio di salutare in Consiglio Comunale alle 9 di mercoledì 21, così come venne fatto per Zygmunt Bauman, e ascoltare la mattina alla Borsa Merci e al pomeriggio all’università”.
Ecco poi cosa ha aggiunto il curatore della mostra, Fabio Migliorati: “Parlo prima di Beatrice Gallori: l’idea dell’arte riassume una delle strategie più alte dell’umanità: la conquista dell’ignoto. Tale ricerca costituisce il tentativo di Beatrice Gallori grazie alla forza della banalità. La monotonia diviene soluzione energetica per certificare il volume nel colore. Per quanto riguarda Nando Crippa, l’artista è l’umilissimo narratore di un’effimera psicologia dell’irrisolto; egli domanda senza rispondere, produce modelli di umanità ed emanazioni situazionali di socialità diffusa. L’uomo è freddato nel calore quotidiano della storia di cui fa parte: egli è soggetto fragile solamente come individuo emozionale, poi diventa oggetto, funzione, esecutore perfetto di funzioni imperfette”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Iran, individuati alcuni resti dell'aereo di linea precipitato

Iran, individuati alcuni resti dell'aereo di linea precipitato

Teheran (askanews) - Il vicegovernatore della provincia di Kohgiluyeh e Buyer Ahmad in Iran, ha comunicato che sono stati individuati i rottami dell'aereo di linea Atr-72 schiantatosi domenica 18 febbraio 2018, con 66 persone a bordo, in una regione montuosa nel Sud-Ovest del Paese, durante una tempesta di neve. Le ricerche dell'aereo sono riprese nella mattinata di lunedì 19 febbraio dopo essere ...

 
Battiston (Asi): futuro esplorazione spaziale deve essere globale

Battiston (Asi): futuro esplorazione spaziale deve essere globale

Roma, (askanews) - "Noi riteniamo che il futuro dell'esplorazione spaziale debba essere globale, coinvolgere tutti i Paesi che hanno capacità e investimenti importanti nello spazio abitato dagli uomini, la Cina e l'India tra questi. Senza questa collaborazione globale è praticamente impossibile pensare seriamente di andare su Marte in tempi brevi, in tempi ragionevoli, perché il costo di una ...

 
Macchine da scrivere, grafica e design: i 110 anni di Olivetti

Macchine da scrivere, grafica e design: i 110 anni di Olivetti

Roma, 19 feb. (askanews) - La mostra "Looking forward. Olivetti: 110 anni di immaginazione", fino al primo maggio alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma, celebra l'importante anniversario dell'azienda di Ivrea che ha segnato la storia del design, della grafica, dell'innovazione tecnologica e della comunicazione nel nostro Paese. Oltre 300 pezzi tra oggetti iconici, come la ...

 
"Il fronte delle donne" nel '15-'18: lo spettacolo al Vascello

"Il fronte delle donne" nel '15-'18: lo spettacolo al Vascello

Roma, (askanews) - Dov'erano e dove sono le donne che hanno partecipato al farsi della storia? Perché scompaiono così facilmente dalla memoria collettiva? Si tratta di una censura consapevole e voluta, oppure, cosa ancora peggiore, di un'incapacità quasi automatica di riconoscere autonomia al pensiero femminile? "Il fronte delle donne", in scena al Tetro Vascello di Roma dal 20 al 25 febbraio e ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018