Franceschini 'primo ministro' in visita all'Archivio dei Diari

La visita del ministro Franceschini all'Archivio dei Diari di Pieve Santo Stefano

Pieve Santo Stefano

Franceschini 'primo ministro' in visita all'Archivio dei Diari

29.07.2015 - 22:57

0

Un incontro che l’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano attendeva da oltre
trent’anni, esattamente dal 28 novembre del 1984, giorno della fondazione avvenuta grazie
all’iniziativa del giornalista e scrittore Saverio Tutino. Quell’incontro è avvenuto il 29
luglio, intorno alle 15, quando Dario Fransceschini, ministro dei beni e delle attività
culturali e del turismo, ha varcato la soglia dell’Archivio dei diari. Per la prima volta nella
storia, dunque, un titolare del dicastero della Cultura ha potuto toccare con mano il vasto
patrimonio autobiografico della fondazione, valorizzando con la sua presenza istituzionale
l’incessante lavoro del personale archivistico, che negli anni ha salvato dalla distruzione e
dall’oblio oltre 7000 tra diari, memorie e lettere scritti da cittadini italiani.
Franceschini ha visitato il “Piccolo museo del diario”, itinerario esperienziale che conduce
alla scoperta di alcune tra le testimonianze “storiche” conservate in Archivio, e si è immerso
nella lettura dei documenti originali. Il ministro si è soffermato a leggere e ad ascoltare lo
storytelling dei testi risalenti alla Prima e alla Seconda guerra mondiale, ma anche di alcune
tra le scritture più recenti giunte in archivio, che raccontano la vita delle persone comuni dei
giorni d’oggi.
Tra i temi di dialogo con gli esponenti dell’Archivio dei diari, c’è stato proprio quello della
contemporaneità e delle modalità di trasmissione della memoria nell’era digitale. Un nodo
cruciale sul quale ci si è confrontati a lungo è quello dell’acquisizione e della restituzione
delle forme di racconto di sé dell’oggi, che spesso si intersecano con l’utilizzo dei social
network e degli strumenti tecnologici più moderni. Franceschini ha riconosciuto il grande
valore del lavoro che l’Archivio ha svolto per trent’anni, e che continua a svolgere in questa
lunga fase di passaggio dall’uso della carta e dell’inchiostro, al presente e futuro del
digitale. Un futuro che passa anche attraverso le prospettive di consolidamento dell’attività
della fondazione e l’apertura a nuove forme di collaborazione, anche con il Mibact, delle
quali si è parlato a lungo nel corso di una giornata che resterà nella storia dell’Archivio
diaristico nazionale.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Spinoza, un artista olandese e un ristorante giapponese a Milano

Spinoza, un artista olandese e un ristorante giapponese a Milano

Milano (askanews) - "Every decision is a final refusal". "Ogni decisione alla fine è un rifiuto". La frase campeggia, sotto forma di wall drawing, su una grande parete in uno dei più noti ristoranti giapponesi di Milano, Zazà Ramen di via Solferino, dove ogni sei mesi il suo proprietario, Brendan Becht, invita un artista a intervenire con un'opera che cambia l'atmosfera del locale. "E' un artista ...

 
Gioia disperata delle madri di Srebrenica alla condanna di Mladic

Gioia disperata delle madri di Srebrenica alla condanna di Mladic

Sarajevo, (askanews) - La condanna all'ergastolo a Ratko Mladic, l'ex comandante militare serbo bosniaco, soprannominato il "macellaio dei Balcani", inflitta dal Tribunale penale internazionale dell'Aia ha lenito, in qualche modo, il dolore delle madri delle vittime del massacro di Srebrenica, il più grave registrato in Europa dalla Seconda guerra mondiale, che hanno assistito le une a fianco ...

 
Rubavano ai coetanei, presi a Milano tre giovani borseggiatori

Rubavano ai coetanei, presi a Milano tre giovani borseggiatori

Milano (askanews) - Mano leggerissima e compagni di "copertura". Con una destrezza da navigati borseggiatori, documentata dalle telecamere di sorveglianza, tre ragazzi (due minorenni e un neo maggiorenne) sono stati identificati come autori di una serie di rapine, scippi e furti a danno di coetanei in diversi locali del centro di Milano. Nelle immagini diffuse dalla polizia, si vedono i giovani ...

 
Cecilia Guerra (Mdp): non possiamo trovare accordo con il Pd

Cecilia Guerra (Mdp): non possiamo trovare accordo con il Pd

Roma, 22 nov. (askanews) - Il tempo è scaduto, nessuna intesa con il Pd alle prossime elezioni. Così i capigruppo di Mdp e Sinistra italiana, Cecilia Guerra e Giulio Marcon, all'uscita dall'incontro con la delegazione Dem, sanciscono la chiusura di ogni alleanza. "Non abbiamo dato una disponibilità a una trattativa in quanto abbiamo di nuovo sottolineato come le differenze di impostazione ...

 
Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura all'Auditorium "Le Fornaci"

Terranuova Bracciolini

Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura all'Auditorium "Le Fornaci"

Sabato 2 dicembre, presso il centro culturale auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini, in provincia di Arezzo, alle ore 21:30 si terrà il concerto del duo composto da ...

22.11.2017

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

L'esclusiva di "Chi"

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

Fabrizio Frizzi passeggia con accanto la moglie Carlotta e la figlia Stella. Ecco le prime foto pubblicate in esclusiva dal settimanale "Chi" dopo l'ischemia che ha colpito ...

21.11.2017

"Vasari, Jacone e la maniera bizzarra" alla Casa Museo Bruschi

La mostra

"Vasari, Jacone e la maniera bizzarra" alla Casa Museo Bruschi

Alla Casa Museo di Ivan Bruschi di Arezzo inaugurata la mostra “Vasari, Jacone e la maniera bizzarra”. All’apertura dell’esposizione, che sarà visibile fino al 18 febbraio ...

18.11.2017