Franceschini 'primo ministro' in visita all'Archivio dei Diari

La visita del ministro Franceschini all'Archivio dei Diari di Pieve Santo Stefano

Pieve Santo Stefano

Franceschini 'primo ministro' in visita all'Archivio dei Diari

29.07.2015 - 22:57

0

Un incontro che l’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano attendeva da oltre
trent’anni, esattamente dal 28 novembre del 1984, giorno della fondazione avvenuta grazie
all’iniziativa del giornalista e scrittore Saverio Tutino. Quell’incontro è avvenuto il 29
luglio, intorno alle 15, quando Dario Fransceschini, ministro dei beni e delle attività
culturali e del turismo, ha varcato la soglia dell’Archivio dei diari. Per la prima volta nella
storia, dunque, un titolare del dicastero della Cultura ha potuto toccare con mano il vasto
patrimonio autobiografico della fondazione, valorizzando con la sua presenza istituzionale
l’incessante lavoro del personale archivistico, che negli anni ha salvato dalla distruzione e
dall’oblio oltre 7000 tra diari, memorie e lettere scritti da cittadini italiani.
Franceschini ha visitato il “Piccolo museo del diario”, itinerario esperienziale che conduce
alla scoperta di alcune tra le testimonianze “storiche” conservate in Archivio, e si è immerso
nella lettura dei documenti originali. Il ministro si è soffermato a leggere e ad ascoltare lo
storytelling dei testi risalenti alla Prima e alla Seconda guerra mondiale, ma anche di alcune
tra le scritture più recenti giunte in archivio, che raccontano la vita delle persone comuni dei
giorni d’oggi.
Tra i temi di dialogo con gli esponenti dell’Archivio dei diari, c’è stato proprio quello della
contemporaneità e delle modalità di trasmissione della memoria nell’era digitale. Un nodo
cruciale sul quale ci si è confrontati a lungo è quello dell’acquisizione e della restituzione
delle forme di racconto di sé dell’oggi, che spesso si intersecano con l’utilizzo dei social
network e degli strumenti tecnologici più moderni. Franceschini ha riconosciuto il grande
valore del lavoro che l’Archivio ha svolto per trent’anni, e che continua a svolgere in questa
lunga fase di passaggio dall’uso della carta e dell’inchiostro, al presente e futuro del
digitale. Un futuro che passa anche attraverso le prospettive di consolidamento dell’attività
della fondazione e l’apertura a nuove forme di collaborazione, anche con il Mibact, delle
quali si è parlato a lungo nel corso di una giornata che resterà nella storia dell’Archivio
diaristico nazionale.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Stop Glifosato, agricoltori francesi in piazza: Macron ci uccide

Stop Glifosato, agricoltori francesi in piazza: Macron ci uccide

Parigi, (askanews) - In Francia circa 200 agricoltori hanno bloccato gli Champs-Elysées per esprimere le loro preoccupazioni davanti al divieto governativo riguardante l'uso di prodotti fitosanitari, come il diserbante glifosato, che ritengono indispensabili per tutelare l'"eccellenza agricola francese". Tra gli slogan della giornata di protesta "Macron ci uccide". Damien Greffin, presidente ...

 
Franca Sozzani al cinema raccontata dal figlio: una provocatrice

Franca Sozzani al cinema raccontata dal figlio: una provocatrice

Roma (askanews) - Una donna libera, coraggiosa, ribelle: appare così Franca Sozzani nel film diretto dal figlio Francesco Carrozzini, "Franca: chaos and creation", nei cinema il 25, 26 e 27 settembre. Un ritratto sorprendente, diventato ancora più prezioso dopo la prematura morte, nel dicembre scorso, della storica direttrice di Vogue Italia. L'intervista intima alla mamma si alterna con le ...

 
L'Aura torna con "Il contrario dell'amore": ora sono più serena

L'Aura torna con "Il contrario dell'amore": ora sono più serena

Milano (askanews) - Dopo sei anni di assenza L'Aura torna con l'album "Il contrario dell'amore": un viaggio tra le epoche più significative della musica, da quella dei cantautori sino al rock, che riflette un periodo di grandi cambiamenti personali, tra cui il matrimonio e l'arrivo di un figlio. Il cambiamento si riflette anche nel look, a partire dai capelli biondi. "Il contrario dell'amore è ...

 
I nordcoreani indottrinati in difesa di Kim: il pazzo è Trump

I nordcoreani indottrinati in difesa di Kim: il pazzo è Trump

Pyongyang (askanews) - Ore 15, scende il silenzio su Pyongyang, tutti lasciano la loro occupazione e si fermano ad ascoltare il messaggio a reti unificate del leader. Una scena che rievoca le pagine del romanzo distopico "1984" di George Orwell, in cui non si sfugge ai messaggi e agli occhi del Grande Fratello. In mezzo a questa folla nessuno si tira indietro se c'è da rispondere a una domanda ...

 
Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Non solo direttore artistico

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Ormai per tutti era già una certezza, ma ora è ufficiale: Claudio Baglioni non sarà soltanto il direttore artistico di Sanremo 2018, ma anche il conduttore del festival che ...

22.09.2017

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

ALLA GALLERIA BRUSCHI

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

Dopo quasi 4 mesi di apertura termina la mostra che ha sancito la collaborazione tra Fondazione Ivan Bruschi e la Fondazione Strozzi di Firenze: sabato 16 e domenica 17 sono ...

15.09.2017

Morto l'attore Gigi Burruano

Aveva 69 anni

Morto l'attore Gigi Burruano

E' morto a 69 anni l'attore palermitano Gigi Burruano, aveva scoperto di essere gravemente malato qualche mese fa. Attore di teatro, cinema e tv, Burruano ha esordito al ...

11.09.2017