Caccamo al Giardino delle Idee: "Arezzo? La vedo ogni mattina...."

Giovanni Caccamo al Giardino delle Idee di Arezzo

Arezzo

Caccamo al Giardino delle Idee: "Arezzo? La vedo ogni mattina...."

23.01.2017 - 17:28

0

Abbiamo accolto Giovanni Caccamo nella Suite del Graziella Patio Hotel, la suite delle porcellane, dove oggetti meravigliosi e magici – le porcellane nel Settecento erano considerate la sostanza della longevità, della potenza e dell’invulnerabilità – hanno fatto da cornice ad un set fotografico molto intimo realizzato da Luca Brunetti. Un sorriso autentico, quella di Giovanni, una gentilezza d’altri tempi. “Oggi vogliamo farti innamorare perdutamente di Arezzo”. Abbiamo palesato da subito le nostre intenzioni, cercando di trasmettere tutta la bellezza che la nostra città custodisce. A dimostrazione che Arezzo così come la Toscana è bella in tutte le stagioni, anche in un inverno freddo che non si ricordava da qualche anno, abbiamo deciso di introdurre Giovanni in un altro mondo o meglio in un’altra epoca, passeggiando in centro storico e raccontando come, sebbene Arezzo sia una città, mantenga tutte le caratteristiche di un borgo medievale curato e protetto all‘interno della cinta muraria ben conservata. Abbiamo passeggiato tanto per le vie del centro, e Giovanni ha apprezzato “i saliscendi di stradine che ogni tanto si aprono in piazze con bellissime chiese” come quella duecentesca di San Domenico che lo ha lasciato senza parole.

Nella sua straordinaria atmosfera abbiamo contemplato la Croce dipinta di Cimabue per poi spostarci nella Cattedrale, ricordando le scene de La vita è bella di e in particolare quella in cui sotto la pioggia arriva con la macchina in cima alle scale e srotola il tappeto rosso per non far bagnare i piedi alla sua principessa. Negli angoli della città in cui è stato girato il film di Roberto Benigni abbiamo continuato a ricordare il film, le sue scene, le sue immagini, seguendo una sorta di percorso cinematografico. Girando ancora tra le vie del centro infreddolite, siamo arrivati a Piazza Grande. Qui Grazia Frappi ha raccontato di come la posizione inclinata della piazza scenda dal rinascimentale Loggiato Vasariano verso il pozzo e di come in estate la piazza si animi per la Giostra del Saracino.

Abbiamo terminato il nostro tour con una visita alla Basilica di San Francesco e alla Cappella Bacci con gli splendidi affreschi di Piero della Francesca del ciclo della Leggenda della Vera Croce.

Alla sera, la giornata si è conclusa, come spesso accade al Giardino delle Idee, con un momento conviviale molto particolare.

Nella magica e accogliente atmosfera della Buca di San Francesco, l’oste Mario De Filippis, appassionato cultore di piccola grafica, ha mostrato a Giovanni la sua collezione di Ex Libris, una collezione citata anche nei volumi del Guinness Book of Records.

“Alcuni anni fa sono venuto ad Arezzo e in una bottega del centro ho acquistato un disegno della metà del Settecento che ho appeso nel soggiorno di casa. Tutte le mattina quando mi sveglio una delle prime immagini che vedo è quella di Arezzo” ha raccontato. Aggiungendo “oggi ho conosciuto un Giardino sorprendente, profondo ed entusiasmante”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
Economia

Bnl al Wired Next Fest 2018

Luigi Maccallini, responsabile Comunicazione retail Bnl, racconta il progetto Bnl Explorer per spiegare come gestire la complessità in cui siamo immersi.

 
A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Lo spettacolo

Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Torna il mercoledì del Teatro Virginian di Arezzo (in via de' Redi) che alza nuovamente il sipario sul suo ricco fuori stagione, ciliegina sulla torta di una stagione di ...

14.05.2018

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

La rassegna

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

Torna il festival di teatro spontaneo. Bramosie sessuali, sentimenti intensi e qualche risata per lo spettacolo “Ferdinando” di venerdì 18 maggio, alle ore 21,15 presso il ...

14.05.2018

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Pieve Santo Stefano

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze all’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano per raccontare un ventennio di cambiamenti e trasformazioni che ha segnato l’Italia: ...

14.05.2018