Arezzo città della musica: il Guido Day alla seconda edizione

AREZZO

Arezzo città della musica: il Guido Day alla seconda edizione

19.06.2017 - 20:55

0

Da martedì 20 a domenica 25 giugno torna la manifestazione dedicata a Guido Monaco per fare ancora una volta di Arezzo la città della musica. Il tutto nasce dell’idea di creare un ponte con l’Europa: il 21 giugno infatti viene celebrata a livello continentale la Festa della musica. “Introdurre un evento come questo – ha dichiarato il sindaco Alessandro Ghinelli – significa sottolineare al massimo la vocazione musicale di Arezzo e ricordare l'invenzione di un linguaggio che ci consente di essere presenti e conosciuti universalmente. La Fondazione Guido d'Arezzo lavora in modo assiduo, come da tradizione, al polifonico internazionale e nazionale e da due anni a questa nuova iniziativa che si tiene nella sua sede naturale, ovvero dove la musica ha conosciuto la sua prima scrittura. L'amministrazione comunale è impegnata nella sua valorizzazione: il Guido day, infatti, è un evento che si affianca alla Scuola di Fiesole che a partire da settembre gestirà la scuola di alta formazione musicale, a palazzo di Fraternita, che rilascerà titoli equipollenti a quelli di un conservatorio. Più in generale, in termini turistici ci aspettiamo maggiori sinergie a livello regionale: questo sarà possibile solo quando le città saranno messe a rete. Spero che si giunga presto a una maturazione in questo senso, è finito il tempo in cui Arezzo, Siena o Firenze si debbano contendere i visitatori”. La presidente della fondazione Slawka Taskova Paoletti: “tanti turisti stanno leggendo la targa che abbiamo posto lo scorso anno in Piazza Guido Monaco in occasione del primo Guido Day. Già questo è un elemento che fa conoscere la città nel mondo. Non dimentichiamo, a tale proposito, il premio internazionale Guido d’Arezzo che si assegna anche quest’anno. Abbiamo pensato a un modo per riavvicinare i giovani alla musica visto che i prescelti sono un coro di Barcellona e l'Orchestra sinfonica di Santa Cecilia, composta da ragazzi di età dai 9 ai 16 anni. Il tutto per fare di Arezzo la capitale mondiale della musica”.

Il programma: martedì 20 giugno alle 20,30 nella chiesa di Santa Maria della Pieve rassegna di cori aretini.

Mercoledì 21 giugno alle 11 nella chiesa di San Michele concerto del coro VoceIncanto diretto da Gianna Ghiori, alle 16 sul sagrato della basilica di San Francesco concerto dell’ensemble Mosaico Mediterraneo, alle 17 in Corso Italia sfilata della Fanfara dell’arma dei carabinieri diretta dal maresciallo Ennio Robbio che culminerà alle 17,45 con il concerto in piazza Guido Monaco a cui parteciperanno anche la Filarmonica Guido Monaco diretta da Matteo Trimigno, il Cor infantil amics de la unió di Granollers - Barcellona diretto da Josep Vila Jover, i Musici e gli Sbandieratori della Giostra del Saracino e l’Orchestra multietnica aretina. Il coro catalano sarà poi protagonista del concerto alle 21 al Teatro Petrarca che vedrà salire sul palco anche la JuniOrchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia di Roma diretta da Simone Genuini e i cori del territorio aretino diretti da Lorenzo Donati.

Venerdì 23 giugno alle 21 si torna alla chiesa di Santa Maria della Pieve per il concerto dell’Orchestra sinfonica Guido d’Arezzo diretta da Stefano Pagliani.

Domenica 25 giugno alle 21 al Teatro vasariano dove ha sede il liceo musicale si terrà in chiusura il concerto di musica da camera SoNoRo.

L’ingresso a teatro è gratuito ma occorre ritirare l’invito, valido ciascuno per una persona, presso Officine della Cultura in via Trasimeno 16 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18,30. Il giorno della manifestazione i biglietti residui potranno essere ritirati presso il botteghino del Teatro Petrarca.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Findus sempre più sostenibile: entro 2019 lo saranno 90% vegetali

Findus sempre più sostenibile: entro 2019 lo saranno 90% vegetali

Milano, (askanews) - Findus fa un altro passo in avanti in direzione della sostenibilità. Nel claim della nuova campagna "Coltiviamo il futuro per un'agricoltura sostenibile" c'è la sintesi della mission che questa azienda italiana, dal 2016 parte del gruppo Nomad foods Europe, si è data aderendo alla Sustainable Agriculture Iniziative Platform, la principale organizzazione internazionale in ...

 
Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Roma, (askanews) - Il Comune di Roma ha un debito, non un credito nei confronti della Casa Internazionale delle Donne, sotto i riflettori per il contenzioso politico ed economico con la giunta capitolina guidata da Virginia Raggi. Lo ha affermato oggi l'attrice romana Jasmine Trinca, intervenuta a una conferenza stampa tenuta dal direttivo della storica istituzione del femminismo della capitale ...

 
Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Roma, (askanews) - "Oggi è una giornata importante per noi perché rappresenta la giornata dell'innovazione tecnologica, che facciamo ogni anno e che quest'anno è dedicata all'economia circolare". Così Lucio Pinto, vicepresidente dell'Airi, l'associazione per la ricerca industriale, ha presentato l'iniziativa che si è svolta all'università La Sapienza di Roma. Una giornata dedicata a un tema di ...

 
Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Lo spettacolo

Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Torna il mercoledì del Teatro Virginian di Arezzo (in via de' Redi) che alza nuovamente il sipario sul suo ricco fuori stagione, ciliegina sulla torta di una stagione di ...

14.05.2018

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

La rassegna

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

Torna il festival di teatro spontaneo. Bramosie sessuali, sentimenti intensi e qualche risata per lo spettacolo “Ferdinando” di venerdì 18 maggio, alle ore 21,15 presso il ...

14.05.2018

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Pieve Santo Stefano

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze all’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano per raccontare un ventennio di cambiamenti e trasformazioni che ha segnato l’Italia: ...

14.05.2018