Foschi: L'Arezzo timbrato Capuano gioca bene"

Luciano Foschi

LEGA PRO

Foschi: L'Arezzo timbrato Capuano gioca bene"

10.10.2014 - 17:09

0

Luciano Foschi ha preso il Pordenone in corsa e adesso ha un solo obiettivo: conquistare la salvezza. “Ma non certo domani”, dice l’allenatore prossimo avversario dell’Arezzo. Foschi è arrivato sulla panchina del Pordenone da poco - come da nemmeno una settimana è arrivata la prima vittoria - al posto di Lamberto Zauli. Tra i tecnici avversari di questo girone, è uno dei pochi che Capuano lo ha già affrontato. “Io allenavo il Teramo e lui il Sora. Ci siamo scontrati in quel periodo, ma non ricordo come andò a finire”. Sabato 11 ottobre di sicuro l’allenatore amaranto gli rinfrescherà la memoria, visto che a lui non sfugge un risultato. “Ma Capuano non si conosce solo per averlo affrontato una o due volte - dice ancora Foschi - Ormai è un allenatore che la categoria la conosce come le sue tasche e sappiamo come mette in campo le sue squadre”. Se gli chiediamo come, il tecnico risponde: “Bene le mette in campo. Sa farle giocare bene. Ecco, perché non mi meraviglia che l’Arezzo sia così partito a spron battuto. Le squadre di Capuano giocano tutte bene”.
Ed elogia soprattutto i pregi degli amaranto: “Nonostante che siano partiti in ritardo, hanno messo sotto avversarie di tutto rispetto come il Bassano. In questa settimana mi sono visto la partita più e più volte e ho confermato quanto già sapevo che Capuano i suoi giocatori li fa giocare bene”. Lo ripete spesso, Foschi, che dal suo Pordenone invece si aspetta una “partita dignitosa”. “Sappiamo che l’Arezzo non è una squadretta così. Sappiamo che è stata costruita per qualcosa di importante. Noi? Faremo la nostra gara, siamo impantanati nei bassi fondi della classifica e vedremo di uscire indenni dal Comunale, ma non sarà facile. La salvezza non dobbiamo di certo conquistarla contro l’Arezzo”.
L’esatto opposto invece di quello che pensano gli amaranto. Vale a dire che la salvezza se la devono conquistare proprio con queste squadre come il Pordenone. “Figuriamoci quanto sarà dura vincere, se consideriamo poi il fattore campo”. Ma Foschi prova a puntare sul riscatto dell’ex. Ce ne sono due che hanno vestito la maglia dell’Arezzo. Denis Maccan e Maurizio Peccarisi. Il primo attaccante e l’altro difensore. Arrivarono ad Arezzo in un’annata non troppo fortunata. E ci tornano dopo quasi dieci anni. “Maccan - dice Foschi - E’ stato decisivo domenica scorsa contro la Cremonese e mi auguro che tornare in uno stadio dove ci ha già giocato gli possa dare quella carica giusta. Lo stesso vale per Peccarisi che è uscito dall’infermeria proprio mercoledì”.Il Pordenone soggiornerà in un albergo della città, a conferma che il ritorno in Lega Pro ha ridato un po’ di giro anche agli albergatori aretini. Questa la probabile formazione del Pordenone: Maniero, Placido, Possenti, Migliorini, Peccarisi, Corrado, Simoncelli, Buratto, Maccan, Conti, Benatti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Parolin: vi spiego come lavora la diplomazia vaticana

Parolin: vi spiego come lavora la diplomazia vaticana

Mosca, (askanews) - La diplomazia vaticana propone gli ideali della fraternità, della solidarietà, della pace. Anche se a volte si scontrano con interessi nazionali ben specifici. La sfida è proprio questa. Come spiega in questa intervista esclusiva ad askanews, il cardinale Pietro Parolin, segretario di stato vaticano. "I mattoni con cui cerchiamo di costruire tutti i ponti sono in primo luogo ...

 
"Easy", dal successo di Locarno ai cinema, pensando a Kaurismaki

"Easy", dal successo di Locarno ai cinema, pensando a Kaurismaki

Roma (askanews) - Al festival di Locarno ha avuto un enorme successo e il protagonista Nicola Nocella ha vinto il premio della critica, dal 31 agosto "Easy - Un viaggio facile facile" di Andrea Magnani arriverà nei cinema. Il film racconta il viaggio surreale di Isidoro, detto Easy, ex campione di Go Kart, depresso e con molti chili di troppo, che per togliere il fratello dai guai deve portare in ...

 
Malasanità, a Napoli tre inchieste sulla morte di Antonio Scafuri

Malasanità, a Napoli tre inchieste sulla morte di Antonio Scafuri

Napoli, (askanews) - Arriveranno i Nas all'ospedale di Napoli Loreto Mare, per aiutare a scoprire cosa è successo ad Antonio Scafuri nella notte fra il 16 e il 17 agosto; il ragazzo è morto dopo il ricovero in codice rosso per un incidente in moto. Secondo la famiglia, gli infermieri litigavano su chi avrebbe dovuto accompagnarlo a fare una AngioTac in un'altra struttura. Per ora la famiglia non ...

 
Cardinale Parolin: il Papa a Mosca? Le belle sorprese servono

Cardinale Parolin: il Papa a Mosca? Le belle sorprese servono

Mosca, (askanews) - "Per quanto riguarda il viaggio del Papa o di un incontro, non avrei elementi per esprimermi. Adesso si è innescata, penso di poterla chiamare, una dinamica positiva, dopo il viaggio e l'incontro a Cuba, e adesso questo grande evento di popolo con la visita delle Reliquie di San Nicola (in Russia). E tutto questo deve portare a nuovi passi e nuove iniziative. Un po' alla volta ...

 
il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017

Jerry Lewis

Jerry Lewis

LUTTO NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

Addio a Jerry Lewis, genio della comicità

È morto a Las Vegas, a 91 anni, l’attore statunitense Jerry Lewis, considerato dalla critica uno dei comici più celebri dello spettacolo Usa. Lo ha riportato alle 19.55 (ora ...

20.08.2017

Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017