Capuano: "Esternazioni del dopo partita
Ho chiesto scusa a Montini"

Lega Pro

Capuano: "Esternazioni del dopo partita
Ho chiesto scusa a Montini"

04.11.2014

0

Le scuse, il figlio, le checche e ora anche i forni crematori. Eziolino Capuano non si lascia sfuggire niente nella conferenza stampa che accompagna due giorni dopo le dichiarazioni dopo la partita di Alessandria. "Ho detto che in campo voglio gli uomini e non le checche, ma non era mia intenzione offendere nessuno. Io non posso chiedere scusa di una frase che non era mia intenzione pronunciare in maniera offensiva. Sono state affermazioni del dopo partita. Uno sfogo e guardate qua che polverone hanno alzato. Ho chiesto scusa a Montini (lo aveva invitato ad andare a lavare i panni ndr), ma il ragazzo sa quanto lo stimo e che lo dico solo per spronarlo". "Mi dispiace di avere sollevato un polverone. Come successe qualche anno fa quando dissi: 'chi vende le partite deve bruciare nei forni crematori'. Il giorno dopo mi sono sentito accusato di essere un nazista. Ma come allora oggi non era mia intenzione offendere nessuno".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Karim Mihoual e sua moglie Hanane Tardane abitano all'interno delle Case Bianche di via Salomone a Milano con i loro tre figli. In occasione della sua visita in città, Papa Francesco ha bussato alla loro porta: "Io sono musulmano, ma per me lui è un santo. Ha bevuto il latte con noi e abbiamo parlato della nostra condizione qui nelle case popolari. Quando è andato via gli ho baciato la mano", ...

 
Al Teatro Mecenate va in scena "Nella stanza di Max"

Il Teatro Mecenate di Arezzo

SPETTACOLO PER BAMBINI

Al Teatro Mecenate va in scena "Nella stanza di Max"

Termina la rassegna Altre Danze_Portiamo i ragazzi a teatro!, ideata dall’Associazione Sosta Palmizi e rivolta ai bambini, agli adolescenti, alle famiglie e alle scuole. L’ultimo ...