Cerca

Lunedì 23 Gennaio 2017 | 21:53

Lega Pro

L'Arezzo sta con Capuano: "Frase non discriminatoria"

L'Arezzo sta con Capuano: "Frase non discriminatoria"

La società difende Capuano e sta con l'allenatore: "La US Arezzo prende atto delle pubbliche scuse avanzate dal Signor Ezio Capuano nel corso della conferenza stampa di martedì 4 novembre in relazione alla frase pronunciata al termine della gara Alessandria-Arezzo del 2 novembre 2014. La società, nel ribadire la sua ferma condanna ad ogni tipo di comportamento o atteggiamento omofobo, sessista o razzista, nel caso in argomento è certa che la frase infelice giustamente contestata è stata pronunziata dal Signor Ezio Capuano al solo fine di far comprendere il suo disappunto per lo scarso impegno mostrato in campo di alcuni giocatori e non per offendere o discriminare soggetti terzi.

Più letti oggi

il punto
del direttore