L'ex Baclet: "Ad Arezzo la mia stagione più bella"

LEGA PRO

L'ex Baclet: "Ad Arezzo la mia stagione più bella"

15.11.2014 - 13:05

0

Non c’è solo Matteo Serafini tra gli ex della sfida di domenica contro la Pro Patria. L’altra faccia dell’attacco bianco blu si chiama Alain Pierre Baclet e non ha bisogno di presentazioni. Attaccante francese, fu acquistato dall’Arezzo in serie B nel 2005. Aveva appena 19 anni e fu spedito a farsi le ossa in prestito prima al Gela e poi alla Juve Stabia dove, ironia della sorte, c’era ad aspettarlo proprio Eziolino Capuano. Poi il ritorno in amaranto e la consacrazione nell’anno di Cari stagione 2008-2009: 27 presenze e 11 gol, il suo record personale. Il gol di rovesciata contro la Pistoiese è rimasto nell’album dei ricordi. E anche nella memoria di Baclet. “Non mi è più capitato di ritrovare l’Arezzo - spiega Baclet - ma lì ho passato la mia stagione più bella. Giocai sempre, feci tantissimi gol. Un’esperienza bellissima”. E dunque un’emozione giocarci da avversario. “Sì, credo che mi farà effetto vedere le maglie amaranto e giocarci contro - sorride - ma credo che sarebbe stato molto peggio giocare contro al Comunale”. Appuntamento rimandato. Domenica tocca alla Pro Patria accogliere il Cavallino che deve guardarsi le spalle, con tutti questi ex la maledizione è dietro l’angolo. Ma Baclet promette: “Se segno non esulto, non ho esultato neanche a Novara dove ho giocato sì e no otto partite, come faccio a esultare contro l’Arezzo con tutto quello che mi ha dato”. Arezzo, infatti, oltre a una stagione entusiasmante, fallita soltanto ai play off, a Baclet ha regalato anche le ali per spiccare il volo. Dopo quell’annata in amaranto si trasferì a Lecce dove esordì in serie B poi Vicenza e Frosinone sempre tra i cadetti, un’operazione al crociato, e alla fine la cessione al Novara da cui è andato in prestito l’anno scorso alla Casertana (ancora con Capuano in panchina) e quest’anno alla Pro Patria. “Ma Arezzo resta sempre il luogo dove mi sono trovato meglio - ricorda - una grande piazza, un grande tifo. Mi è dispiaciuto quando la società è ripartita dalla serie D, forse anche questa Lega Pro è stretta per una squadra come l’Arezzo”. E se gli chiedi qual’è il ricordo più bello che si è portato via dalla nostra città risponde: “Non saprei - ricorda - lì ho vissuto tanti momenti belli ma forse quella rovesciata nel match al Comunale contro la Pistoiese è quello che mi è rimasto più impresso. Finì 3-1, mi sembra”. Ottima memoria. La bicicletta è rimasta nel cuore dei tifosi coi quali aveva instaurato un bel feeling. “Il pubblico mi voleva bene, mi ha sempre portato in alto - ricorda - e anche per questo non esulterò se segnerò domenica”. Vada come vada, però, si giocherà a viso aperto a Busto Arsizio. “Capuano lo conosco bene - commenta - e anche il suo 3-5-2 ben chiuso in difesa. E’ una squadra tosta, speriamo che arrivi qua un po’ sottotono, ma non credo, dopo le due sconfitte avrà voglia di riscattarsi mentre noi vogliamo dare seguito alla vittoria di domenica scorsa contro il Pordenone. Quindi sarà un bel match accesso”. E se gli chiedi un pronostico non si tira indietro: “1-0 vinciamo noi - avverte - speriamo con un gol di Baclet”. Ma all’Arezzo bastano quelli che ha segnato con la maglia amaranto addosso.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Tumore al seno, sonda italiana velocizza individuazione linfonodo

Tumore al seno, sonda italiana velocizza individuazione linfonodo

Roma, (askanews) - Una tecnologia tutta italiana che consentirà di identificare in maniera molto più rapida il linfonodo pilota, quello da asportare in caso di tumore al seno. E' la sonda presentata da Giuseppe Azzali, di NG Detectors, in occasione del Maker Faire di Roma, presso lo stand di Assobiomedica. "Si tratta di una sonda che permetterà, perché siamo ancora in fase di sviluppo, ...

 
Maltempo, torna il sole in Emilia Romagna, si contano i danni

Maltempo, torna il sole in Emilia Romagna, si contano i danni

Brescello (askanews) - Il sole è tornato a splendere, il peggio sembra passato e si inizia a fare un primo bilancio della situazione. In Emilia-Romagna proseguono gli interventi dei vigili del fuoco per i danni causati dal maltempo, soprattutto nella provincia di Reggio Emilia. Dall'inizio dell'emergenza, fanno sapere i vigili, sono stati effettuati oltre 400 interventi: a Brescello, in località ...

 
Il "Christmas Jumper Day" con Peppa Pig per Save the Children

Il "Christmas Jumper Day" con Peppa Pig per Save the Children

Milano (askanews) - Il "Christmas Jumper Day" di Save the Children compie un anno e, visto il successo dell'edizione 2016, viene celebrato anche quest'anno in tutta Italia. L'evento dedicato ai maglioni natalizi divenuto super-trendy nei paesi anglosassoni, ha contagiato anche la nostra Penisola, più di 2 mila scuole sono coinvolte nel progetto. Oltre allo storico testimonial Manuel Agnelli, si ...

 
Riparte la gara di solidarietà Rai e Telethon, dal 16 maratona tv

Riparte la gara di solidarietà Rai e Telethon, dal 16 maratona tv

Roma (askanews) - Riparte il 16 dicembre la campagna di sensibilizzazione di Fondazione Telethon per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, e la Rai fino al 23 dicembre darà grande spazio alla raccolta fondi. La 28esima edizione della maratona televisiva inizierà su Rai1 con lo show "Il mondo a colori", serata di spettacolo condotta da Antonella Clerici con ospiti Luca Zingaretti, ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

Saione in musica

AREZZO

Saione in musica

E' in programma il 15 dicembre "Saione in musica" concerto prenatalizio promosso dal Lions Club Chimera di Arezzo. Appuntamento alle 18.30 nella chiesa di Saione, collaborano ...

10.12.2017

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Il concorso

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Trecento ballerini da trentuno scuole da tutta la penisola, per una maratona di oltre cento coreografie. Il concorso internazionale di danza "Piero della Francesca" raggiunge ...

08.12.2017