L'ex Baclet: "Ad Arezzo la mia stagione più bella"

LEGA PRO

L'ex Baclet: "Ad Arezzo la mia stagione più bella"

15.11.2014 - 13:05

0

Non c’è solo Matteo Serafini tra gli ex della sfida di domenica contro la Pro Patria. L’altra faccia dell’attacco bianco blu si chiama Alain Pierre Baclet e non ha bisogno di presentazioni. Attaccante francese, fu acquistato dall’Arezzo in serie B nel 2005. Aveva appena 19 anni e fu spedito a farsi le ossa in prestito prima al Gela e poi alla Juve Stabia dove, ironia della sorte, c’era ad aspettarlo proprio Eziolino Capuano. Poi il ritorno in amaranto e la consacrazione nell’anno di Cari stagione 2008-2009: 27 presenze e 11 gol, il suo record personale. Il gol di rovesciata contro la Pistoiese è rimasto nell’album dei ricordi. E anche nella memoria di Baclet. “Non mi è più capitato di ritrovare l’Arezzo - spiega Baclet - ma lì ho passato la mia stagione più bella. Giocai sempre, feci tantissimi gol. Un’esperienza bellissima”. E dunque un’emozione giocarci da avversario. “Sì, credo che mi farà effetto vedere le maglie amaranto e giocarci contro - sorride - ma credo che sarebbe stato molto peggio giocare contro al Comunale”. Appuntamento rimandato. Domenica tocca alla Pro Patria accogliere il Cavallino che deve guardarsi le spalle, con tutti questi ex la maledizione è dietro l’angolo. Ma Baclet promette: “Se segno non esulto, non ho esultato neanche a Novara dove ho giocato sì e no otto partite, come faccio a esultare contro l’Arezzo con tutto quello che mi ha dato”. Arezzo, infatti, oltre a una stagione entusiasmante, fallita soltanto ai play off, a Baclet ha regalato anche le ali per spiccare il volo. Dopo quell’annata in amaranto si trasferì a Lecce dove esordì in serie B poi Vicenza e Frosinone sempre tra i cadetti, un’operazione al crociato, e alla fine la cessione al Novara da cui è andato in prestito l’anno scorso alla Casertana (ancora con Capuano in panchina) e quest’anno alla Pro Patria. “Ma Arezzo resta sempre il luogo dove mi sono trovato meglio - ricorda - una grande piazza, un grande tifo. Mi è dispiaciuto quando la società è ripartita dalla serie D, forse anche questa Lega Pro è stretta per una squadra come l’Arezzo”. E se gli chiedi qual’è il ricordo più bello che si è portato via dalla nostra città risponde: “Non saprei - ricorda - lì ho vissuto tanti momenti belli ma forse quella rovesciata nel match al Comunale contro la Pistoiese è quello che mi è rimasto più impresso. Finì 3-1, mi sembra”. Ottima memoria. La bicicletta è rimasta nel cuore dei tifosi coi quali aveva instaurato un bel feeling. “Il pubblico mi voleva bene, mi ha sempre portato in alto - ricorda - e anche per questo non esulterò se segnerò domenica”. Vada come vada, però, si giocherà a viso aperto a Busto Arsizio. “Capuano lo conosco bene - commenta - e anche il suo 3-5-2 ben chiuso in difesa. E’ una squadra tosta, speriamo che arrivi qua un po’ sottotono, ma non credo, dopo le due sconfitte avrà voglia di riscattarsi mentre noi vogliamo dare seguito alla vittoria di domenica scorsa contro il Pordenone. Quindi sarà un bel match accesso”. E se gli chiedi un pronostico non si tira indietro: “1-0 vinciamo noi - avverte - speriamo con un gol di Baclet”. Ma all’Arezzo bastano quelli che ha segnato con la maglia amaranto addosso.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno

La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno

Londra (askanews) - La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno con i tradizionali spari di auguri e con un concerto di beneficenza con Tom Jones, Kylie Minogue e Shaggy. Per celebrare il compleanno della monarca sono stati sparati 41 colpi a Hyde Park e 62 alla Torre di Londra, mentre al castello di Windsor la banda ha suonato "Happy Birthday" durante il cambio della guerdia. In ...

 
Cina conduce manovre navali, sale la tensione con Taiwan

Cina conduce manovre navali, sale la tensione con Taiwan

Roma (askanews) - La Cina ha condotto esercitazioni navali nel Pacifico, utilizzando la sua unica portaerei, la Lianing. Le manovre hanno avuto luogo in un'area a est del canale Bashi, che si trova tra Taiwan e le Filippine, e sono venute dopo diversi giorni di attività militari da parte di Pechino che hanno suscitato preoccupazioni a Taipei. La marina cinese ha dichiarato sul proprio account ...

 
Salute

A Cosmofarma il futuro delle farmacia

La rivoluzione digitale e come le farmacie la stanno affrontando. Se ne è parlato a Bologna al convegno organizzato da Dompé con i principali protagonisti del settore.

 
Itala Pilsen Day, pedalata e picnic in stile vintage a Padova

Itala Pilsen Day, pedalata e picnic in stile vintage a Padova

Padova (askanews) - Un vero e proprio tuffo nel passato, un salto indietro nel tempo alla riscoperta dell atmosfera, dei gusti e dei sapori di una volta. E' partita da Padova la prima edizione dell'Itala Pilsen Day, un evento speciale tra le strade e le piazze del centro storico, tra personaggi in abiti ottocenteschi e biciclette vintage. A promuoverlo è Itala Pilsen, la storica birra padovana ...

 
Pinti porta in scena "Dall'omonimo libro di Pietro. Storia di un mezzadro"

Teatro comunale di Laterina

Pinti porta in scena "Dall'omonimo libro di Pietro. Storia di un mezzadro"

Sabato 7 aprile alle 21,15 nel nuovo appuntamento con Storie Sospese reloaded, la stagione del Teatro Comunale di Laterina, torna in scena Pietro Pinti protagonista di ...

03.04.2018

"Novecento" di Gabriele Vacis al Teatro Dovizi

Bibbiena

"Novecento" di Gabriele Vacis al Teatro Dovizi

Volge al termine per l’anno 2018 la stagione teatrale del Teatro Dovizi di Bibbiena promossa dal Comune di Bibbiena in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo e la ...

03.04.2018

"Tangosuite", al teatro Donatella Alamprese

Cavriglia

"Tangosuite", al teatro Donatella Alamprese

Un altro grande concerto in cui la vocalità femminile fa da protagonista assoluta: sabato 14 aprile alle ore 21 e 30 al Teatro Comunale di Cavriglia, per la rassegna ...

03.04.2018