Perseguita il tabaccaio: vuole il milione col Gratta e Vinci

San Giovanni Valdarno

Perseguita il tabaccaio: vuole il milione col Gratta e Vinci

12.10.2014 - 15:48

0

“Ti taglio la testa, voglio la mia vincita”. Rivendica il “suo” milione di euro al Gratta e Vinci, incolpa il tabaccaio di avergli fatto sfumare quel tesoro e lo prende di mira fino a rendergli la vita impossibile con minacce di morte e atti persecutori.
Protagonisti dell’episodio sono un albanese 44enne, arrestato per stalking dai carabinieri, e un commerciante di San Giovanni Valdarno. La storia è ambientata proprio nella cittadina del Valdarno ed è cominciata in esatate per protrarsi fino all’altro ieri quando, all’ennesimo “assalto” dell’albanese in negozio (con tanto di telecamere nascoste piazzate) è stato bloccato dai militari dell’Arma.
Tutto inizia il giorno in cui, a luglio, il cliente entra in tabaccheria affermando di aver comprato lì un biglietto del concorso Turista per Sempre, tempo prima, e di averlo mostrao al commerciante perché glielo controllasse. A dire dell’albanese gli sarebbe stato risposto che non c’era alcuna vincita. Invece era buono, buonissimo, sostiene, in base all’interpretazione delle scritte apparse sotto la patina grattata. A farglielo capire sarebbero stati dei colleghi di lavoro.
Il titolare del negozio - che da parte sua afferma di non aver visto l’albanese prima di allora - avrebbe comunque dato la sua disponibilità per tutte le verifiche del caso da effettuare con i Monopoli. Ma l’albanese ha iniziato a fare storie pretendendo il biglietto. Una richiesta, quel che è peggio, accompagnata da minacce e offese con promesse di morte. Ed era soltanto il primo episodio di una serie di fatti analoghi. Una escalation di mancati chiarimenti tra i due e aggressioni verbali che hanno indotto il tabaccaio a presentare denuncia ai carabinieri. Mentre l’albanese - che è titolare di una impresa edile del Valdarno - si è rivolto alla Guardia di Finanza per fare luce sulla sua rivendicazione.
Ma l’attività persecutoria è andata avanti perché l’albanese era sempre più convinto della vincita. In un’altra occasione, il cliente avrebbe estratto da una borsa un coltello e lo avrebbe avvicinato al viso del tabaccaio e della sua mamma. “Vi sgozzo” è una delle frasi pesanti che avrebbe pronunciato. Un’altra volta sarebbe volato anche un cazzotto.
Si arriva così a questi giorni, con altri due episodi più che molesti. Venerdì l’intervento dei carabinieri con l’arresto del 44enne. Ieri è comparso davanti al giudice monocratico del tribunale di Arezzo che ha convalidato l’arresto per il reato di stalking. L’uomo, difeso dall’avvocato Alessandro Mori, è sempre convinto che la vincita c’era ma gli è stata negata. Il giudice lo ha rimesso in libertà, imponendogli il divieto di avvicinamento alla tabaccheria e all’abitazione del commerciante.
Venerdì 17 il processo per direttissima, mentre la disputa - senza più minacce e gesti violenti - potrebbe proseguire ancora.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Parigi (askanews) - Il premier dimissionario libanese, Saad Hariri è stato accolto all'Eliseo dal presidente francese Emmanuel Macron, che gli ha riservato gli onori della Guardia Repubblicana, a sottolineare che per la Francia non si tratta di un premier decaduto, ma ancora in carica. Il 4 novembre 2017, l'annuncio delle sue dimissioni, aveva innescato le accuse che fosse trattenuto nel Paese ...

 
"Vasari, Jacone e la maniera bizzarra" alla Casa Museo Bruschi

La mostra

"Vasari, Jacone e la maniera bizzarra" alla Casa Museo Bruschi

Alla Casa Museo di Ivan Bruschi di Arezzo inaugurata la mostra “Vasari, Jacone e la maniera bizzarra”. All’apertura dell’esposizione, che sarà visibile fino al 18 febbraio ...

18.11.2017

"Fifty/Fifty": collettiva del Cenacolo degli Artisti Aretini

La mostra

"Fifty/Fifty": collettiva del Cenacolo degli Artisti Aretini

Dal 19 al 29 novembre 2017 l’Atrio d’onore della Provincia di Arezzo, con entrata da via Ricasoli 44/46, ospita “Fifty/Fifty”, concorso e mostra collettiva di pittura ...

18.11.2017

Monologo su Maradona per aiutare il Thevenin

Arezzo

Monologo su Maradona per aiutare il Thevenin

Un monologo su Diego Armando Maradona per raccogliere fondi a favore di Casa Thevenin. Lo spettacolo di Michele Ruol, con la regia di Lorenzo Maragoni e la conduzione di ...

16.11.2017