Perseguita il tabaccaio: vuole il milione col Gratta e Vinci

San Giovanni Valdarno

Perseguita il tabaccaio: vuole il milione col Gratta e Vinci

12.10.2014 - 15:48

0

“Ti taglio la testa, voglio la mia vincita”. Rivendica il “suo” milione di euro al Gratta e Vinci, incolpa il tabaccaio di avergli fatto sfumare quel tesoro e lo prende di mira fino a rendergli la vita impossibile con minacce di morte e atti persecutori.
Protagonisti dell’episodio sono un albanese 44enne, arrestato per stalking dai carabinieri, e un commerciante di San Giovanni Valdarno. La storia è ambientata proprio nella cittadina del Valdarno ed è cominciata in esatate per protrarsi fino all’altro ieri quando, all’ennesimo “assalto” dell’albanese in negozio (con tanto di telecamere nascoste piazzate) è stato bloccato dai militari dell’Arma.
Tutto inizia il giorno in cui, a luglio, il cliente entra in tabaccheria affermando di aver comprato lì un biglietto del concorso Turista per Sempre, tempo prima, e di averlo mostrao al commerciante perché glielo controllasse. A dire dell’albanese gli sarebbe stato risposto che non c’era alcuna vincita. Invece era buono, buonissimo, sostiene, in base all’interpretazione delle scritte apparse sotto la patina grattata. A farglielo capire sarebbero stati dei colleghi di lavoro.
Il titolare del negozio - che da parte sua afferma di non aver visto l’albanese prima di allora - avrebbe comunque dato la sua disponibilità per tutte le verifiche del caso da effettuare con i Monopoli. Ma l’albanese ha iniziato a fare storie pretendendo il biglietto. Una richiesta, quel che è peggio, accompagnata da minacce e offese con promesse di morte. Ed era soltanto il primo episodio di una serie di fatti analoghi. Una escalation di mancati chiarimenti tra i due e aggressioni verbali che hanno indotto il tabaccaio a presentare denuncia ai carabinieri. Mentre l’albanese - che è titolare di una impresa edile del Valdarno - si è rivolto alla Guardia di Finanza per fare luce sulla sua rivendicazione.
Ma l’attività persecutoria è andata avanti perché l’albanese era sempre più convinto della vincita. In un’altra occasione, il cliente avrebbe estratto da una borsa un coltello e lo avrebbe avvicinato al viso del tabaccaio e della sua mamma. “Vi sgozzo” è una delle frasi pesanti che avrebbe pronunciato. Un’altra volta sarebbe volato anche un cazzotto.
Si arriva così a questi giorni, con altri due episodi più che molesti. Venerdì l’intervento dei carabinieri con l’arresto del 44enne. Ieri è comparso davanti al giudice monocratico del tribunale di Arezzo che ha convalidato l’arresto per il reato di stalking. L’uomo, difeso dall’avvocato Alessandro Mori, è sempre convinto che la vincita c’era ma gli è stata negata. Il giudice lo ha rimesso in libertà, imponendogli il divieto di avvicinamento alla tabaccheria e all’abitazione del commerciante.
Venerdì 17 il processo per direttissima, mentre la disputa - senza più minacce e gesti violenti - potrebbe proseguire ancora.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Germania al voto il 24 settembre: probabile governo Merkel IV

Germania al voto il 24 settembre: probabile governo Merkel IV

Berlino, (askanews) - La Germania si prepara molto probabilmente a un governo Merkel IV, ma la partita delle alleanze è ancora tutta da giocare. La Cdu, partito della cancelliera tedesca, è in cima ai sondaggi in vista delle elezioni del 24 settembre registrando un 36% di consensi, di fronte al 23% degli sfidanti socialdemocratici incarnati dall'ex presidente dell'Europarlamento Martin Schulz. ...

 
Rifornimenti col paracadute per una base australiana in Antartide

Rifornimenti col paracadute per una base australiana in Antartide

Melbourne (askanews) - I ricercatori della Davis station, una base antartica australiana, hanno ricevuto, per la prima volta, casse di cibo e generi di prima necessità paracadutati da un aereo. L'operazione è stata resa possibile grazie al rifornimento in volo del velivolo cargo, un C-17 Globemaster della Royal Air Force australiana, utilizzato per trasportare gli approvvigionamenti. L'aereo ha ...

 
Moda Londra, tre fratelli Hadid in passerella per Tommy Hilfiger

Moda Londra, tre fratelli Hadid in passerella per Tommy Hilfiger

Londra (askanews) - Non solo le famose Gigi, Bella, in passerella per Tommy Hilfiger sfila anche il fratello Anwar, facendo diventare l'appuntamento londinese uno dei più attesi della settimana della moda. I tre fratelli belli come il sole, hanno indossato la collezione di Tommy Hilfiger TommyXGigi dedicata ai Millennials: abbigliamenti da giovani alla moda, che giocano tra giochi di luce colori ...

 
Ministro Catalogna: la guerra sporca di Madrid sul referendum

Ministro Catalogna: la guerra sporca di Madrid sul referendum

Roma, (askanews) - Arresti e perquisizioni, "la risposta che stiamo ricevendo dallo Stato spagnolo non ha nulla a che fare con ciò che ci aspetteremmo da uno Stato fortemente democratico". Lo ha detto il ministro degli Esteri del governo autonomo della Catalogna, Raul Romeva, a pochi giorni dal referendum del 1 ottobre sull'autonomia della regione spagnola. All'indomani di questa intervista, La ...

 
Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

ALLA GALLERIA BRUSCHI

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

Dopo quasi 4 mesi di apertura termina la mostra che ha sancito la collaborazione tra Fondazione Ivan Bruschi e la Fondazione Strozzi di Firenze: sabato 16 e domenica 17 sono ...

15.09.2017

Morto l'attore Gigi Burruano

Aveva 69 anni

Morto l'attore Gigi Burruano

E' morto a 69 anni l'attore palermitano Gigi Burruano, aveva scoperto di essere gravemente malato qualche mese fa. Attore di teatro, cinema e tv, Burruano ha esordito al ...

11.09.2017

L'Infinito di Leopardi, da Visso a Cortonantiquaria

LA MOSTRA

L'Infinito di Leopardi, da Visso a Cortonantiquaria

La poesia di Giacomo Leopardi, nonostante i due secoli che ormai separano la nostra epoca da quella in cui è vissuto il poeta, continua ad esercitare un grande fascino. ...

25.08.2017