Cerca

Lunedì 23 Gennaio 2017 | 21:51

Valdarno

Pendolari "sfrattati" dalla Direttissima: appello in Regione

Pendolari "sfrattati" dalla Direttissima: appello in Regione

Il Comitato Pendolari Valdarno Direttissima lancia un appello al Presidente regionale Enrico Rossi e all'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli contro il possibile sfratto dalla linea Direttissima Firenze-Roma dei treni regionali che fermano nelle principali stazioni valdarnesi con la loro deviazione coatta sulla linea Lenta, via Pontassieve, a partire dal prossimo 15 dicembre, in concomitanza col il nuovo orario invernale. Il Comitato Pendolari lancia l'allarme: se così fosse, sarebbe un inaccettabile e intollerabile "ritorno al passato", un regresso ai servizi offerti 30 anni fa, con maggiori disagi e ritardi e con l'inevitabile aumento dei tempi di percorrenza. Il Comitato Pendolari si appella alla Regione e ai Sindaci del Valdarno fiorentino e aretino chiedendo con forza un loro intervento tempestivo e preventivo per evitare che i pendolari del Valdarno non diventino "figli di un Dio minore, vittime sacrificali immolate al business degli operatori dell'Alta Velocità e agli interessi del gruppo Ferrovie dello Stato".

Più letti oggi

il punto
del direttore